18°

28°

Parma

Sanità: le autocertificazioni-truffa. 266 denunce dei Nas. L'Ausl: in tre anni e mezzo recuperati 185mila euro

Sanità: le autocertificazioni-truffa. 266 denunce dei Nas. L'Ausl: in tre anni e mezzo recuperati 185mila euro
Ricevi gratis le news
17

Comunicato stampa Nas

I Carabinieri del NAS di Parma, a conclusione di una prima serie di verifiche sulle autocertificazioni per ottenere l’esenzione alla partecipazione della spesa sanitaria, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria 266 persone per truffa ai danni del Servizio Sanitario Nazionale e falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.

L’attività d’indagine ha riguardato le prestazioni mediche presso strutture pubbliche e private convenzionate, come pure il diritto ad usufruire di cicli termali gratuiti, da parte di coloro che, per reddito basso o per tipo di patologia sofferta, rientrano nelle categoria esentate.
Numerose le irregolari riscontrate e le fasce di reddito coinvolte, con un indebito beneficio usufruito anche da soggetti con reddito superiore a 100 mila euro. A volte la falsa autocertificazione è stata fatta anche a fronte di spese relativamente basse

Tali illecite dichiarazioni hanno comportato un danno economico erariale valutato superiore a 40 mila euro in un solo mese, per il recupero del quale sono state avviate le procedure presso la Corte dei Conti regionale.

 Le precisazioni dell'Ausl (comunicato stampa)

False autocertificazioni: i controlli periodici dell’Azienda USL di Parma 
Nel 2009 e in questi mesi del 2010 recuperati oltre 88 mila euro, circa 36 mila nel 2007 e oltre 61 mila nel 2008

I controlli sulle autocertificazioni fatte dai cittadini ai fini dell’esenzione dalla compartecipazione alla spesa per prestazioni sanitarie sono una routine consolidata da diversi anni all’Azienda USL di Parma.

“E’ questo – afferma Elena Saccenti, direttore amministrativo dell’AUSL di Parma – un tema da sempre all’attenzione della Direzione aziendale e che ha visto, in particolare in questi ultimi anni, un accresciuto impegno degli operatori preposti ai controlli. L’attività è stata intensificata e dal 2008 è stata ridefinita la procedura da seguire.”

Nei quattro distretti sanitari – Parma, Sud-Est, Fidenza, Valli Taro e Ceno – ogni mese viene sorteggiata una giornata per attivare i necessari controlli. Controlli che sono poi fatti in modo puntuale appena disponibili i redditi dei cittadini sul sito dell’anagrafe tributaria, per l’anno di competenza.

L’obiettivo è di recuperare, qualora l’autocertificazione risulti falsa, il mancato introito del ticket dovuto, per prestazioni sanitarie assicurate dall’AUSL e dai Centri privati accreditati.

Una volta accertato il mancato versamento, l’Azienda, tramite lettera, sollecita al cittadino il dovuto pagamento. Da quest’anno, inoltre, l’elenco nominativo dei soggetti accertati in difetto è inviato all’Autorità Giudiziaria.

Ecco i dati del recupero ticket degli ultimi anni:

€ 36.011,28 nel 2007 con n. 1.368 pratiche controllate; € 61.132,49 nel 2008 con n. 5.223 pratiche controllate e € 88.766,30 nell’anno 2009 e questi mesi del 2010, controlli tuttora in corso.

Questo invece l’ammontare complessivo dei ticket introitati dall’Azienda negli stessi periodi:

€ 7.650.879,47   nel 2007; € 7.004.888,89 nel 2008; €  7.345.893,80 nel 2009 e €       3.104.234,38 da gennaio a maggio 2010.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cavazzini francesco

    03 Settembre @ 17.56

    Come al solito la Gazzetta omette le generalita' di chi commette reati. A Parma ,per avere notizie bisogna recarsi al bar o dal barbiere. Ora che avete aumentato il prezzo per favore informateci. Date almeno questa soddisfazione ai cittadini onesti

    Rispondi

  • dispiaciuta

    03 Settembre @ 08.18

    Ma facciamo i nomi!!!!!! Almeno sappiamo chi sono GLI ONESTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Geronimo

    02 Settembre @ 20.21

    Come al solito per la maggioranza delle persone che intervengono quì il problema è la provenienza geografica. MA SVEGLIATEVI UNA VOLTA TANTO, IL PROBLEMA NON è IL LUOGO DI NASCITA DELLA PERSONA MA IL FATTO CHE 266 PERSONE HANNO FRODATO A SCAPITO DI CHI PAGA REGOLARMENTE LE TASSE. Io sono del sud ma non esulto al fatto che siano stati presi in castagna gente del nord o parmensi perchè il ladro non è solo meridionale ma universale

    Rispondi

  • ROBERTA

    02 Settembre @ 20.02

    bene e adesso andiamo tutti a prenotare visite e esami con l'ISEE troppo spesso ho visto pensionati al mio paese prenotare visite ed esami denunciando basso reddito poi sapendo che sono proprietari di teerreni e case ole..................

    Rispondi

  • Pierre

    02 Settembre @ 17.44

    Ci vogliono i nomi e la gogna, come nel 1471, quando - ci racconta Luigi Poncini - "in Milano venne pubblicata la sentenza contro un notaio falsario del nostro territorio. Era costui azzarino di Biagio Antimagni soprannominato Donelli di Castelnuovo. Venne condannato ad una multa di 16 ducati d'oro, a rifare i danni e, quel che è più, a stare per tre interi giorni alla gogna in pubblico colla mitera in capo"!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

A21

Incidente a Piacenza: un morto e tre feriti gravissimi. Due bimbi portati al Maggiore

ROMA

Auto investe pedoni vicino a San Pietro: 4 polacchi feriti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design