18°

Parma

Il diario in musica del Pavarotti della fisarmonica

Il diario in musica del Pavarotti della fisarmonica
Ricevi gratis le news
0

Roberto Longoni
Mani infaticabili ai lati del mantice, gambe che portavano musica in perenne movimento, il petto diviso tra una fisarmonica e una scodella per le offerte. Così Celino s'annunciava in via Navetta, allora più campagna che città. «Avevo 5 o 6 anni: ero incantato da quel suono che veniva da lontano». Le note  seminate  per pochi spiccioli tra le case e i campi germogliarono nel cuore di un bambino che in questi giorni ha compiuto 70 anni. Il suo diario, Corrado Medioli l'ha scritto  tutto sullo spartito. «In colonia a Salso conobbi un coetaneo che suonava - ricorda -. Era Gianni Verderi, che sarebbe diventato anche campione del mondo. Andavamo dallo stesso maestro». Il maestro non era Gigi Stok, l'«indiavolato» che ripeteva: «Corrado è stato il mio miglior allievo». Un complimento in  una bugia. «Io da Gigi non sono mai stato a lezione» sorride Medioli. Ma fu proprio Stok nel 1975 ad «arruolarlo» tra i suoi  Cadetti (diventati cinque anni dopo l'Orchestra di Franco Dini e Corrado e, dall'83, l'Orchestra Corrado).  Ha attraversato decenni di scena che valgono secoli, Medioli: ha visto la fisarmonica risorgere, dopo la condanna al rogo decretata dal beat. Ha suonato per il teatro e i burattini (e per Ernest Borgnine, conosciuto attraverso l'amico Gimmi Ferrari). Un istrione, che da solo sul gigantesco palco di  Massafra ha conquistato migliaia di spettatori («Devi capire che cosa vuole la gente, lo devi sentire»). Tra gli altri, ha composto «Sogno», «Gioiello», «Mattino», colonna sonora per il centenario di Guareschi. Ha suonato con la Toscanini, con la Sinfonica della Bbc ha registrato la Celebre mazurka di Migliavacca. Lui, che ascolta sinfonica e jazz, ricorda le origini classiche. Così, per farlo felice chiedetegli una danza ungherese o la Gazza ladra, che interpreta volando. Ora sta lavorando a un adattamento del Concerto dell'usignolo. Classici sono anche i suoi valori. «La maggiore soddisfazione? Godere del rispetto della gente e dei musicisti». A lui decine di fisarmonicisti devono la loro arte. Per migliaia di anziani, incontrati negli ospedali e negli ospizi è una macchina del tempo. «Suono le loro vecchie canzoni e loro son felici». L'Adas lo ha premiato con l'Angelo del Correggio. Il Museo della fisarmonica a Recoaro ha un calco della sua mano destra. In Germania, lo chiamano il Pavarotti di Ingolstadt, per i polmoni che fa cantare nel mantice e per una vaga somiglianza con Big Luciano (era più spiccata qualche chilo fa). L'Italia e l'Europa, le ha girate in largo e in lungo. Negli States gli hanno chiesto più volte d'andare. Qualche tappa: l'Eliseo e il Quirino a Roma, il Regio a Torino e il Mercadante a Napoli. L'Inghilterra, per molti Dinner and dance. L'ambasciata italiana a Parigi, per il 50esimo della Liberazione. Worms, per il gemellaggio con la nostra città. Ha suonato a Sana'a, in Yemen, e a Karachi, in Pakistan. Sempre partendo da Parma. «Mio padre Virginio - ricorda - era muratore. Devo molto a lui e alla mamma, Ida Bertolini. La Paolo Soprani che mi regalarono a 12 anni costò 175mila lire». Fiducia ben riposta, perché Corrado studiava e studiava. Alle scuole industriali e al Conservatorio. Suo maestro a 12 anni fu anche Luigi Ferrari Trecate, che del Boito era direttore. «Amante della fisarmonica, scrisse partiture difficilissime per questo strumento». Studiava ed era richiesto, il giovanissimo Corrado. Il debutto ufficiale? «Nel 1954, con il concerto Pinazzi, a San Secondo: dal grande numero di fiati di prima, l'orchestra era stata ridotta a sette-otto elementi». Medioli era tra quelli, in un fumoso locale. «Ricordo la voglia di divertirsi che si respirava allora». Lui, quella sera, si divertì meno. Aveva portato sul palco l'emozione e l'inesperienza dei suoi 14 anni, oltre a un pacco di canzoni alto così. Pezzi numerati. Si passava dal 5 al 39, per poi saltare all'81 e così via. E il piccolo Corrado a testa bassa a inseguir spartiti, come in un'«estrazione del lotto». «Sparsi musica per tutto il palco. Il mattino dopo, Pinazzi venne a casa a lamentarsi per il mio disordine. Feci finta di dormire». Ma quel ragazzino era ben sveglio. A 18 anni, era nell'orchestra Spinelli: a Sestrière suonava per  i Riccadonna, Mike Bongiorno e gli Agnelli. A vent'anni, la nascita del suo gruppo, i Players. Una vita nomade. Un mese in un locale, un mese in un altro, cambiando rigorosamente città, per questioni di contratto. «A Parma avevamo un bel seguito. Suonavamo nel Pik Club di borgo Lalatta, il locale più chic della città. Ricordo bene quanto fosse rigorosa la distinzione in classi sociali». Un mese: c'era tempo per stringere amicizie. E c'era anche il modo, non solo tra gli avventori. «La musica era più bassa: la gente  riusciva anche a parlare. Noi avevamo uno stacco ogni cinque o sei pezzi». Fu così che il diciannovenne Medioli a Lodi conobbe  Rosa, che avrebbe sposato di lì a sei anni.  Tempi duri per la fisarmonica. Perché sì, si piazzava qualche valzer e qualche tango, «ma per il resto si interpretavano pezzi aggiornati. E io dovevo suonare l'organo, il contrabbasso e il vibrafono. La fisarmonica veniva fischiata». Forse per questo Medioli si fece anche pellettiere. «Smisi nel 1990, quando mio figlio Stefano aveva trovato la sua strada». Parallela a quella del padre, perché Stefano, sposato con  una violinista, è pianista di razza. «Con lui, per una decina d'anni, ho accompagnato la bravissima Giuni Russo». Nel '90, chiuso con la pelletteria, confessa di essersi «liberato e di aver smesso di caricare la sveglia». Ora la sveglia la dà agli altri, con cascate di note travolgenti. «La fisarmonica - dice -  è spietata, ma ti dà anche grandi soddisfazioni. Devi emozionarti, per emozionare. Il suono, devi pensarlo per tirarlo fuori dal mantice». Un soffio che nasce dal cervello e dal cuore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

1commento

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

7commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

Aggressione

"Violento predatore sessuale", condanna tra 3 e 10 anni a Bill Cosby, il papà de "i Robinson"

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel