21°

Parma

Riaprono le scuole nel Parmense Proteste in diverse città contro il ministro Gelmini

Riaprono le scuole nel Parmense Proteste in diverse città contro il ministro Gelmini
Ricevi gratis le news
10

Oggi inizia l'anno scolastico in tutta l'Emilia-Romagna. Anche a Parma e provincia, quindi, torneranno a suonare le campanelle.
Uno dei problemi aperti, nel mondo scolastico, è quello degli organici. Per quanto riguarda la nostra regione, il direttore dell'Ufficio scolastico regionale Armando Acri è tranquillizzante e fornisce i numeri. Intervistato da Tv Parma, Acri spiega che per il 2010-2011 vengono assunte «1.205 unità di personale» in Emilia-Romagna: 1.092 supplenti e 113 unità di personale scolastico immesso a ruolo. Sono 43 contratti più dell'anno scorso.
Per quanto riguarda il Parmense, però, non mancano i problemi: guarda il servizio del Tg Parma con l'intervista ad Armando Acri.

Intanto in Emilia-Romagna il Partito Democratico annuncia una mobilitazione nel primo giorno di scuola, con Banchetti, volantinaggi, presìdi e incontri con i genitori e i docenti in oltre mille scuole. Le manifestazioni sono state indette per informare sulle conseguenze dei provvedimenti decisi dal ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini.

Altre notizie sulle scuole di Parma e provincia sono nella nostra sezione Gazzettascuola.

GELMINI: "L'ANNO PARTE REGOLARMENTE, LE PROTESTE CI SONO SEMPRE". Nessun intoppo nell’avvio delle lezioni. Parola di ministro dell'Istruzione. «Proprio ieri - ha spiegato il ministro Maria Stella Gelmini - abbiamo effettuato un controllo con gli uffici scolastici regionali e riteniamo che l'anno scolastico possa essere avviato in maniera regolare. Tutte le immissioni in ruolo sono state fatte così come le supplenze sono state assegnate». E le proteste non sembrano preoccupare il ministro: «Non ricordo un anno scolastico che non sia stato accompagnato da una serie di polemiche e proteste», ha affermato la Gelmini, aggiungendo che «la scuola mette al centro gli studenti e non gli interessi corporativi». E a proposito della riforma delle superiori ha rilanciato la palla agli insegnanti: «Il governo ha predisposto questa riforma ma la sfida - ha detto il ministro - deve essere raccolta innanzitutto dagli insegnanti perch‚ a loro tocca l’onere di applicarla e di collaborare per rendere la scuola davvero un’istituzione eccellente".

PROTESTA SOTTO AL MINISTERO ISTRUZIONE, MA NON SOLO. Insegnanti e studenti, insieme per difendere la scuola, si sono radunati davanti al ministero dell’Istruzione a Roma, dopo essere andati regolarmente in classe questa mattina, per chiedere una revisione dei tagli e nuovi investimenti per l’istruzione pubblica. Alla manifestazione hanno aderito i Giovani comunisti, la Federazione degli studenti, l’Uds e l’Fds, i Cobas e la Flc Cgil. La contestazione non è andata in scena soltanto nella capitale: a Terni un centinaio di precari e docenti di ruolo delle scuole della provincia si sono radunati intorno alla fontana di piazza Tacito per poi farsi cingere simbolicamente da una grande catena; a Torino dal "flash mob" della Rete degli studenti, che davanti al liceo Alfieri e all’Umberto I hanno indossato caschetti gialli "per proteggerci - hanno detto - dalle macerie che Gelmini e Tremonti hanno causato", si è passati alle magliette nere indossate dai professori dello Steiner, mentre in decine di scuole il Coogen - Coordinamento genitori nidi, materne, elementari e medie di Torino - ha accolto le famiglie dei nuovi alunni con cinque minuti di «dolente silenzio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Valeria

    14 Settembre @ 17.30

    Non riesco a capire perchè in questo paese ogni cosa la si deve buttare in politica e se non la si pensa necessariamente come questo governo allora siamo tutti comunisti! Vorrei chiedere alla gente cosa effettivamente sa di questa riforma. Io, per fortuna, non ho più figli che vanno alle superiori. Questo governo dice che aumenta lo studio delle lingue. Allora come mai nei vari licei sono state tolte tutte le sperimentazioni bilingue e dei piani nazionali di informatica? Mio figlio ha avuto la fortuna al liceo classico di studiare due lingue, storia dell'arte dal primo anno e fare teatro in lingua per i primi due anni. Non ci sono soldi? Va bene, possiamo eliminare il teatro (anche se per i ragazzi è sicuramente stat un'esperienza bellissima), ma eliminare ore di storia dell'arte e non permettere di studiare due lingue non mi sembra una riforma al passo con i tempi! Per poter avere due lingue bisogna sacrificare altre materie oppure sperare in qualche sovvenzione extra oppure... pagano i genitori! E non parliamo dei soldi che sono stati dati alle scuole private a scapito delle pubbliche... E non parliamo di meritocrazia, visto che il ministro dell'istruzione per diventare avvocato è andata in Calabria!

    Rispondi

  • Luca

    14 Settembre @ 10.55

    da studente ormai alla fine del ciclo unirversitario posso solo dirvi che il sistema scolastico italiano va' riformato alla grande e alla svelta ho avuto insegnanti bravi ma anche parecchi fannulloni che NON DEVONO INSEGNARE. e' ora di smetterla di buttare via i soldi dei cittadini per ricerche inutili insegnanti poco professionali se non addirittura impreparati bidelli che leggono i giornali e studenti ignoranti che distruggono le strutture pubbliche. ammiro qualsiasi persona che abbia il coraggio di proporre cambiamenti in un paese cosi arretrato.

    Rispondi

  • wolf

    14 Settembre @ 09.32

    >Concordo…..da che mi ricordo TUTTI, o quasi, i Signori insegnati hanno sempre PROTESTATO per il cattivo funzionamento della scuola, FAGOCITANDO gli studenti in una IDENTIFICATA area POLITICA…..ma è mai possibile che a questi ATTUALI SINISTRORSI non gli va MAI BENE NULLA di ciò che fanno gli ALTRI ?....ma quando LORO erano al POTERE, per OLTRE 50 anni !....cosa hanno fatto ?!....i DANNI che OGGI NOI ci dobbiamo BERA da BOTTE…..con le loro LOTTE SINDACALI degli anni 60 infischiandosene di TUTTI gli altri lavoratori Italiani, con il BENE PLACIDO della TRIPLICE SINDACALE, le donne STATALI si sono permesse di andare in pensione dopo “14 anni, 6 mesi e 1 giorno” !!....NON esiste da NESSUNA parte al MONDO una VERGOGNA simile !....ORA si lamentano perché FINALMENTE anche per loro la MUSICA è CAMBIATA…..ma quello che mi fa più RIDERE, è che costoro si lamentano con il Governo attuale e NON con i loro SCRITERIATI EX COLLEGHI e SINDACALISTI che con il VOTO di SCAMBIO hanno CREATO questo BARACCONE !.....Ci tengo a precisare che in questo paese la MERITOCRAZIA NON è MAI ESISTITA, ne è la riprova LAMPANTE in ciò che si sente giornalmente nelle cronache, ad esempio, vedi purtroppo le ultime vicende accadute negli ospedali e del Sud e del Nord !....

    Rispondi

  • CLAUDIO

    14 Settembre @ 00.11

    MI PERMETTO DI DIRE LA MIA OPINIONE ,ANCHE SE LA FACCENDA NON MI RIGUARDA PERSONALMENTE. sono un simpatizzante dell'attuale governo; ma questa storia non mi va giù. -non possiamo in alcun modo penalizzare i giovani ,perchè sono il nostro futuro. e tentomeno i maestri che di diritto Hanno meritato il posto che occupano , oppure che gli spetta di diritto, dopo anni di studi e sacrifici. NATURALMENTE SI DEVE FARE DISTINZIONE DI MERITO,PURTROPPO ANCHE NELL'AMBIENTE SCOLASTICO ESISTONO I FURBASTRI. PERCIO' CARI MINISTRI dobbiamo tutelare le persone meritevoli , e tutelare al massimo i giovani del nostro beneamato paese. altrimenti in pochi anni ci troveremo al livello dei paesi meno sviluppati. e sinceramente questa cosa mi rabbrividire. per anni siamo stati considerati (GENIALI-COSTRUTTIVI-CREATIVI E UNICI PER ORIGINALITA') qualità riconoscite in tutto il mondo. cara GELMINI faccia un esame di coscienza e metta mano al portafogli dello stato, e i soldi che mancano li vadano ha cercare in altro luogo. altrimenti il mio prossiimo voto lo darò direttamente a TOPO GIGIO. CLAUDIO LIBERO OPINIONISTA DAL MALI (AFRICA)

    Rispondi

  • Federico

    13 Settembre @ 22.01

    E' da quando andavo a scuola io (e andiamo indietro!!!!) che studenti e professori protestano!! Andrà mai bene qualcuno??

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

2commenti

Lealtrenotizie

A novembre la Guida Michelin farà brillare le sue stelle per la terza volta a Parma

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

2commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

2commenti

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

(Ipotesi) Omicidio

Trovato morto in un pozzo Giuseppe Balboni, il 16enne scomparso da Zocca

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

FORMULA 1

L'Alfa Romeo sceglie Giovinazzi: un italiano nel Circus dopo 8 anni

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

ANTEPRIMA

Ecco Tarraco, il Suv più grande di Seat