16°

28°

Parma

Parmalat, la parola ai pm

Parmalat, la parola ai pm
Ricevi gratis le news
0

 Processo Parmalat, si avvicina l'ora delle requisitorie per il filone principale. Da domani il «pool» di pm  che  - coordinati dal procuratore capo Gerardo Laguardia - rappresentano la pubblica accusa nel processo che riguarda il più grave dissesto finanziario europeo,   inizieranno la ricostruzione degli avvenimenti del crac al centro del processo.  In tre udienze - domani, lunedì e giovedì prossimi  - i  pm in aula dovranno provare a riassumere   milioni di documenti,  addentrandosi nei segnali d'allarme, nei profili di falsificazione dei bilanci, soffermandosi sulle responsabilità individuali. Fra gli imputati principali, Calisto Tanzi e i vertici della sua Parmalat, a partire da Fausto Tonna. E poi tutti gli altri, da Barili a Silingardi.  All'esito della «tre giorni» di requisitoria ci saranno le  richieste di condanna per i singoli imputati. Il tutto, con l'aiuto dell'informatica, e in particolare con la proiezione di centinaia di  «slide» della Guardia di Finanza: un «powerpoint» che accompagnerà le parole dei pm nella ricostruzione accusatoria. 
Si comincerà domani mattina, ore 9,30, al centro congressi di via Toscana: a prendere la parola sarà la pm Russo che, per tutta la giornata, esporrà il piano di lavoro degli inquirenti, soffermandosi sui profili della falsificazione dei bilanci e sui segnali d'allarme del crac. Lunedì sarà la pm Paola Reggiani ad occuparsi, in mattinata, dei profili distrattivi  mentre nel pomeriggio il pm Picciotti ricostruirà le operazioni dolose. Giovedì 23, la parola tornerà alla pm Russo per illustrare il dettaglio delle posizioni soggettive. E poi - se non si renderà necessaria un'ulteriore udienza - verranno formalizzate  le richieste di condanna. A rappresentare l'accusa nei confronti di Tanzi e compagni, saranno  due donne, tra i pm più stimati della nostra procura: Lucia Russo e Paola Reggiani. Con loro Vincenzo Picciotti, vera e propria memoria storica del crac (segue l'inchiesta dal gennaio 2004). 
Trascorsi 12 mesi dalla prima udienza, il processo per bancarotta, iniziato nel giugno  2006 con 56 imputati,  vede ora dietro al banco degli accusati diciassette persone. Il maxiprocesso era stato infatti  «spaccato» in due tronconi,  Parmalat e Parmatour. Gli imputati Parmalat erano diventati 23, poi - dopo una serie di patteggiamenti -  erano scesi a 17.   Dietro al banco degli imputati Calisto  Tanzi e il suo management, gli amministratori, i famosi «ragionieri»,  sindaci,  consulenti. Erano stati 247 i testimoni chiamati dalla procura. Fra loro anche alcuni dipendenti Parmalat e molti degli imputati che hanno patteggiato. 700 erano state le pagine che componevano  i tre fascicoli depositati dagli avvocati di Tanzi con i nomi dei testi, anche se poi erano stati ammessi in minima parte. Dopo le requisitorie  la parola passerà alle parti civili - i risparmiatori che fanno capo all’istituto torinese San Paolo Imi, assistiti dall’avvocato Carlo Federico Grosso chiedono un risarcimento di 240 milioni di euro - e poi toccherà alle difese e alle repliche.  La sentenza è prevista entro la fine dell'anno.da. ba. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

2commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

4commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ASTI

Il pick-up del padre lo investe: muore un bimbo di tre anni

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude nella casa in fiamme

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"