14°

26°

Parma

Degrado, spaccio e immigrazione clandestina: controlli congiunti delle forze dell'ordine

Ricevi gratis le news
9

Nei prossimi giorni sarà attivata una serie di controlli congiunti fra le diverse forze dell’ordine per tenere sotto controllo le situazioni di degrado urbano, lo spaccio di sostanze stupefacenti e le problematiche legate all’immigrazione clandestina.
"I controlli fanno seguito alle nuove ordinanze firmate dal Sindaco Pietro Vignali per prevenire quei fenomeni di degrado e insicurezza generati dal sovraffollamento negli appartamenti privati, e dall’incuria degli edifici privati (soprattutto casolari di campagna) - si legge in un comunicato stampa - alla base di situazioni di occupazioni abusive, di consumo di droga, prostituzione e immigrazione clandestina. Il pacchetto delle ordinanze sindacali prevede anche una specifica ordinanza emanata per prevenire e contrastare l’uso di sostanze stupefacenti, che stabilisce il divieto di acquistare qualsiasi tipo di droga, e che punisce i trasgressori con multe da 25 a 500 euro. A
"Queste attività serviranno a far rispettare le tre ordinanze che ho appena firmato, e che mirano a contrastare l’uso di sostanze stupefacenti,  il degrado  di  edifici e  casolari abbandonati - dice Vignali - e a impedire il verificarsi di episodi di sovraffollamento all’interno degli appartamenti privati. Questa è una situazione che si verifica soprattutto in Oltretorrente, dove gli immigrati vengono stipati in scantinati e garage, dando vita a fenomeni di degrado. Inoltre, il gruppo interforze composto dalla polizia municipale, dalla polizia di Sato e dai carabinieri ha pianificato una serie di interventi per monitorare l’immigrazione clandestina, così come ci è stato chiesto dagli stessi rappresentanti delle comunità straniere presenti a Parma. E questo perché se si vuole mantenere un alto livello di integrazione, bisogna contrastare il fenomeno della clandestinità”.
 “L’obiettivo dei controlli condotti dalle forze dell’ordine è il mantenimento dei livelli di sicurezza, combattendo in qualsiasi modo i fenomeni di degrado – sostiene il prefetto Luigi Viana – e in questo contesto è positivo il ricorso a diverse iniziative, comprese le ordinanze sindacali. ”
“In tutta Europa il dibattito sul degrado urbano è aperto da anni – avverte il comandante dei Carabinieri, Paolo Cerruti – ed è emerso che la legge penale da sola non basta, in quanto bisogna affidarsi anche a strumenti amministrativi. In quest’ottica le ordinanze sono uno strumento utile e applicabile”.
“In quest’ultimo anno e mezzo la cooperazione tra le forze dell’ordine sul territorio è stata straordinaria, così come ritengo siano importanti ed efficaci le ordinanze, strumenti in grado di garantire il rispetto delle norme che stanno alla base del concetto di sicurezza urbana – dice l’assessore alla Sicurezza, Fabio Fecci -. Resta il fatto che tutti i nostri sforzi, anche quelli congiunti, necessitano di una revisione dell’ordinamento giudiziario: occorrono pene certe per chi commette reati. In quest’ottica si inserisce ad esempio la lotta al fenomeno droga, che oltre all’ultima ordinanza, ha visto  e continuerà a vedere la polizia municipale scendere in strada con il Nucleo cinofili davanti alle scuole della città, importante deterrente sia contro lo spaccio che contro la presenza di eventuali malintenzionati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bonfiglio

    18 Settembre @ 18.29

    Caro Sindaco sia piu preciso, che comunità straniera vi ha chiesto di lottare con l'immigrazione clandestina?Tanta demagogia e poco fatti

    Rispondi

  • Franco

    18 Settembre @ 16.43

    Spesso i divieti delle Ordinanze Sindacali non sono utili a nulla. Anzi distraggono solamente le Forze dell'Ordine da quei compiti che realmente dovrebbero essere compiuti a tutela della vera sicurezza urbana. Di conseguenza contro le dette sanzioni suggerisco di svolgere la pratica di ricorso al Giudice di Pace, chiedendo al detto magistrato di sollevare la “Questione di Legittimità Costituzionale” della normativa in questione: articolo 54 commi 1 lettera A, 4, 4bis, 5 e 7 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, poiché in contrasto con gli articoli della Costituzione Italiana 3 e 117 primo e sesto comma; i quali dichiarano che tutti i cittadini hanno parità sociale e che la potestà legislativa e regolamentare spetta solo allo Stato ed alle Regioni senza alcuna delega alle amministrazioni comunali.

    Rispondi

  • wolf

    18 Settembre @ 09.34

    >Purtroppo continuo a NON capire per quale PERFIDO motivo ci sia GENTE che NON rispetta ed addirittura OFFENDE chi NON la pensa come loro !....Caro “popolo73”, innanzi tutto impara ad essere più EDUCATO e meno INDOTTRINATO dai tuoi “Commissari Politici COMUNISTI”, rimando DECISAMENTE al mittente le OTTUSITA’ di DESTRA e le PSICOPATIE Leghiste !...Sono perfettamente in accordo con “Pino” nel merito del comportamento VERGOGNOSO adottato dalla pattuglia di controllo della zona, forse sarebbe stato opportuno fare una segnalazione agli organi competenti….il DELIRIO di “mauro” colpisce ancora con delle frasi che NESSUNO comprende, costui BLATERA esclusivamente per “partito preso”…a dimenticavo che è un COMUNISTA !....è nel loro DNA tale comportamento !....GIUSTI comunque i controlli congiunti decisi dalle Forze dell’Ordine, sta di fatto però che si devono RISPETTARE delle leggi che NON sono RAPPORTATE ai RIPUGNANTI eventi che TUTTI noi purtroppo vediamo giornalmente in questa città…..poi chi afferma che tutto va bene, che a Parma siamo fortunati…NON dobbiamo dare alcuna importanza a “chilor orob e conta bali” !....

    Rispondi

  • lucia salami

    18 Settembre @ 08.35

    controlli congiunti con le forze dell ordine per vivere una citta piu tranquilla.super daccordo con questa iniziativa. un grazie infinito al sindaco vignali e a tutti coloro che collaborano con lui.

    Rispondi

  • KHAWATMI ALESSANDRO

    18 Settembre @ 08.02

    Come spesso accade questa Giunta scientificamente mischia i tre fenomeni .dimostrare come il clandestino che spaccia sia sempre un extracomunitario, portando di fatto alla logica considerazione che l 'unica via per reprimere questo fenomeno siano le operazioni congiunte annunciate ogni settimana come se fossero cadenze fiscali ma che nesuno ha mai in realta mai assistito denota una logica pressapochista e giacobina ,alimentando di fatto solo la percezione di insicurezza che puo essere ben diversa dalla reale situazione .Siamo da tempo immemore orami che chiediamo all ASsessore Fecci un bilancio in termini di costi e benefici avuti dopo la nascita del suo ASsessorato , solo così infatti potremmo placare i nostri dubbi su quello che crediamo sia solo un organo di grancassa mediatica a favore della Giunta che operi sistematicamente nei momenti in cui occorra rilanciare la Giunta Vignali.l'Immigrazione clandestina non si lotta con retate per di più annunciate sui media ma si lotta a monte con un Governo che abbia una logica operativa e sia consapevole delle proprie azioni non un Governo che prima accetti la Visita del Leader Libico e lo riceva con tutti gli onori di un veto capo di stato ,scordandosi che dalle sue coste partono o meglio partivano navi di clandestini , fino a cheabbiamo dovuto dare a lui 5 miliardi di€ come penale di fatti storici a noi non imputabili ed ora per assecondare la Lega Nord cacciare 5 di numero rom per dimostrare che siamo solidali con la Francia .La logica di un colpo alla botte ed una al cerchio non risolverà i nostri problemi . Khawatmi Generazione Italia -Fare Futuro

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutte le foto del  royal baby

FOTOGALLERY

Tutte le foto del royal baby

Lealtrenotizie

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

1commento

tg parma

Punta un'arma contro la fidanzata del figlio: paura in via Rezzonico Video

il fatto del giorno

Botte alla compagna sotto gli occhi della figlia: condannato Video

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

2commenti

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

9commenti

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

tg parma

Ok al bilancio di Fondazione Cariparma e via libera al nuovo Cda Video

la segnalazione

"Il parcheggio dell'Ercole Negri pericolosamente al buio da troppo tempo"

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

1commento

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

londra

Per il giudice Alfie può andare a casa, ma non in Italia. I medici frenano

piacenza

Due discoteche chiuse per alcol a minorenni

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

social

Da odio a sesso, le linee guida di Facebook sui post vietati

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento