11°

26°

Parma

Protesta dei ricercatori, lezioni posticipate anche a Psicologia

Protesta dei ricercatori, lezioni posticipate anche a Psicologia
Ricevi gratis le news
0

Continua la protesta dei ricercatori universitari, che in diverse Facoltà del nostro Ateneo hanno deciso di astenersi dalle lezioni. Per questo, stamattina l'università ha diffuso una nota attraverso cui ha comunicato il posticipo dell'inizio delle lezioni per le Facoltà di Psicologia e - come aveva già anticipato la Gazzetta  - di Scienze.  I due corsi di laurea avranno dunque inizio, rispettivamente, il 19 ottobre e l'11 ottobre.

"Nel prendere questa decisione la Facoltà (di Psicologia, ndr)  intende da un lato ribadire l’appoggio alla giusta protesta dei ricercatori nei confronti delle linee politiche promosse dal Governo con il ddl Gelmini - si legge in una nota del Consiglio di Facoltà riunitosi il 21 settembre - e dall’altro garantire per quanto possibile il diritto allo studio per tutti coloro che hanno individuato nei Corsi di Laurea proposti dalla Facoltà il loro percorso di formazione culturale e professionale".
La decisione di rinviare le lezioni a Scienze è dovuto ufficialmente "alla difficile situazione in cui si trova l’Università italiana e alla difficoltà a garantire il normale svolgimento delle attività accademiche". "Rientra in questa ottica la decisione, presa da un’alta percentuale di Ricercatori della Facoltà di Scienze, di astenersi da attività didattica non prevista dalla legge - si legge. - Il Consiglio di Facoltà ha espresso in più occasioni solidarietà e sostegno all’iniziativa dei Ricercatori. Il rinvio dell’inizio delle lezioni crea un inevitabile disagio agli studenti, ma permette di garantire, nonostante il momento critico, un regolare svolgimento dell’attività didattica. Tale rinvio non modifica comunque i termini per le procedure di pre-immatricolazione e per i test di valutazione, il cui spostamento arrecherebbe un ulteriore grave disagio agli studenti e alle loro famiglie".

Anche le lezioni di Ingegneria, era stato deciso nei giorni scorsi, inizieranno l'11 ottobre, in ritardo. «Vogliamo lanciare un segnale di allarme forte alla città alle componenti dell’università a livello nazionale - aveva dichiarato alla Gazzetta il preside di Facoltà Antonio Montepara -. Ma queste due settimane le recupereremo. Crediamo che la nostra missione sia trasferire conoscenze agli studenti, per questo spostiamo in avanti di due settimane la fine delle lezioni. Dall’11 ottobre copriremo tutti i corsi fondamentali e disattiveremo i corsi a scelta lasciati scoperti dai ricercatori. Cerchiamo di spostare al secondo semestre quegli insegnamenti che al primo erano senza ricercatori».
Nelle Facoltà di Economia ed Agraria, i ricercatori hanno invece deciso di riprendere a fare lezione dopo almeno due settimane di stop.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

PARMENSE

Superenalotto: vincita da oltre 41mila euro a San Secondo

CARABINIERI

Trovata a Fidenza dopo 13 giorni la ragazza scomparsa da Piacenza

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

5commenti

METEO

"Salvo" il ponte del 25 aprile, 1°maggio a rischio pioggia Video

GAZZAREPORTER

Grosso ramo cade al Parco Ducale: le foto di un lettore Foto

Foto di Massimo Mari

1commento

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Serie B

Stasera Frosinone-Empoli. Lucarelli su Facebook: "Non esiste sconfitta nel cuore di chi lotta" Video

tg parma

Crespo: "Non sono sorpreso del momento positivo del Parma, merito dei giocatori" Video

alimentare

Anno da record per il Parmigiano Reggiano

I dati del 2017: 3 milioni 650 mila forme prodotte, +5,2% rispetto 2016 nonostante l'aumento dei prezzi

PARMA

Incidente in tangenziale sud: rallentamenti fra le uscite Campus e via Montanara

Disagi fra le 9 e le 10

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

PARMA

Ruspa danneggia un tubo: perdita di gas in zona Mercati, evacuati due edifici

L'emergenza è scattata attorno alle 9 ma è rientrata presto: sono intervenuti i tecnici di Ireti e i vigili del fuoco

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

di Vittorio Testa

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

8commenti

ITALIA/MONDO

Scuola

Insegnante sostegno arrestato: alla classe "porci", "maiali"

Gran Bretagna

Piccolo Alfie: i manifestanti tentano di irrompere nell'ospedale

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

3commenti

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

4commenti

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

2commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover