21°

Parma

A scuola di dislessia per capirla e guarirla

A scuola di dislessia per capirla e guarirla
Ricevi gratis le news
4

Laura Ugolotti

Si chiama «A scuola di dislessia» l’iniziativa nazionale destinata agli insegnanti della scuola secondaria di primo e secondo grado resa possibile grazie al protocollo d’intesa triennale firmato dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, dall’Associazione Italiana Dislessia e dalla Fondazione Telecom, che ha messo a disposizione per il protocollo 1,5 milioni di euro.
Il progetto, proposto a tutte le scuole della provincia di Parma e Piacenza e aperto anche ai genitori dei ragazzi affetti da disturbi specifici dell’apprendimento, è solo uno dei tanti previsti dal protocollo e Parma sarà la prima città italiana ad ospitarlo, i prossimi 4 e 11 ottobre all’Istituto Giordani, insieme a Piacenza, dove si terrà l’ultimo incontro il 3 novembre. Si tratta di tre appuntamenti di alta formazione, cioè formazione specifica - teorica e pratica - sulla didattica, le strategie di studio i percorsi didattici personalizzati per i ragazzi affetti da Dsa, per migliorare la qualità dell’educazione. «Il ruolo dei docenti - spiega Elisabetta Corda, responsabile territoriale dell’Aid di Parma - è fondamentale, perché possono mettere in atto strumenti didattici come il personal computer, la calcolatrice, libri elettronici, per aiutare i ragazzi affetti da Dsa nel loro percorso scolastico». Un ruolo altrettanto fondamentale nel riconoscimento dei disturbi «che deve essere quanto più precoce possibile - aggiunge la Corda -, meglio se già durante la scuola dell’infanzia. Ecco perché serve una preparazione specifica per gli insegnanti». Le tre giornate, rese possibili anche grazie alla collaborazione degli uffici scolastici provinciale e regionale, affronteranno il tema delle misure compensative, cioè gli strumenti didattici, e di quelle dispensative: «Per i ragazzi affetti da Dsa, ad esempio - continua - sarebbe importante poter essere esonerati dalla seconda lingua straniera». Proprio in questi giorni è stata approvata al Senato la legge che riconosce e definisce alcuni disturbi come dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia. Un finanziamento di 2 milioni di euro per gli anni 2010-2011 per garantire a circa 350 mila ragazzi (il 5% della popolazione in età scolare) il diritto a usufruire dei provvedimenti compensativi e dispensativi lungo tutto il percorso scolastico, fino l’Università e per assicurare la preparazione degli insegnanti e dei dirigenti scolastici. Alle famiglie sarà inoltre garantita la possibilità di usufruire di orari di lavoro flessibili. «Si tratta di una legge importante - chiarisce Elisabetta Corda - frutto di un lungo lavoro a cui tanti hanno contribuito e che potrà dare maggiore serenità alle famiglie». «I ragazzi affetti da Dsa probabilmente sono molti di più - chiarisce -: alcuni hanno già ricevuto una diagnosi che però non viene presentata alla scuola, a volte è la scuola stessa a non segnalarla e in alcuni casi, ancora, i disturbi non sono ancora stati riconosciuti e diagnosticati». Già da diversi anni il Comune di Parma, in collaborazione con Aid, è impegnato sul fronte dello screening, della diagnosi precoce e della formazione nelle classi prime e seconde della scuola primaria. «Ora - sottolinea Elisabetta - le risorse messe a disposizione dalla Fondazione Telecom Italia ci permettono di approfondire l’argomento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alessandra

    04 Ottobre @ 19.49

    E' una buffonata ! Ho un ragazzino dislessico, ora frequenta la 3 media, abbiamo scoperto dopo varie visite da specialisti, che mio figlio era dislessico alla fine della quinta elementare, nonostante io da mamma continuassi a ripetere "non può essere dislessia?", un giorno ormai stanca, frustrata e a volte umiliata dalle maestre ne parlo con il medico di famiglia, il quale mi fa la richiesta per una visita specialistica dalla neurospichiatra.....scoprimo che è dislessico.... avviso i professori della scuola a ottobre, iniziano a far qualcosa ad aprile, prima dovevano studiarlo. L'anno dopo mi sono detta andrà meglio, non gli hanno richiesto volontariamente i testi in cd, ho dovuto richiederli io alle case editrici..... i professori che mettono i dubbio la diagnosi degli specialisti....senza preoccuparsi di quello che sta passando il bambino.....mio figlio per tutta questa inefficenza è in psicoanalisi......e secondo voi è giusto ?

    Rispondi

  • Mattia

    04 Ottobre @ 12.55

    Sono una ragazza di 26anni e riconosco di avere dei problemi nel leggere e nel ricordare le cose... vorrei saperne di più sulla dislessia da adulti se può essere curata e come. Aspetto Vostre notizie. Grazie.

    Rispondi

    • Sabini Giuliana

      04 Ottobre @ 21.51

      La dislessia e i disturbi specifici di apprendimento sono una tortura durante il periodo scolastico, nella vita non condizionano poi così tanto. Chissà quanta gente è dislessica senza saperlo! Contattami se vuoi, tutto ciò che so sarò felice di suggerirtelo

      Rispondi

  • paolo

    04 Ottobre @ 12.17

    sarebbe opportuno che gli insegnanti venissero preparati a dovere sulla dislessia. Ho un figlio dislessico, che per anni è stato bollato come ragazzo difficile dai professori e si sono anche permessi di non giudicarlo dislessico nonostante le certificazioni dei medici, della AUSL e della neuropsicologa. Io e mia mogli abbiamo telefonato e ci siamo fatti inviare dalle case editrici i libri di testo in formato elettronico, in quanto la scuola NON HA VOLUTO FARLO (ps sono grautiti...) abbiamo messo noi a disposizione di ns figlio un computer portatile, perchè la scuola non lo ha voluto prendere nonostante la legge in materia parli chiaro. Abbiamo perso giorni di ferie per andare a parlare col preside e col corpo insegnanti, ricevendo quasi sempre sorrisi ironici........Spero che quest'anno la cosa sia migliorata.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Cinema

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

È in corso il Festival del Prosciutto: quanto conosci questa specialità della nostra cucina?

GAZZAFUN

10 quesiti sulla cucina parmigiana: scopri se sai davvero tutto!

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Auto sbanda, code in Autocisa

CARABINIERI

Operazione antidroga: arrestato tunisino sfuggito all'arresto in giugno

Il 30enne, residente a Parma, è stato fermato al porto di Genova, al suo rientro dalla Tunisia

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

2commenti

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Gazzareporter

Parma di sera vista da Giulia, 14enne appassionata di fotografia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

MOTORI

Il Motor Show diventa Festival e trasloca da Bologna a Modena

MONTE SERRA

Incendio nel Pisano: 700 sfollati, in azione i Canadair. "Scenario apocalittico" Foto

SPORT

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

SPORT

Rugby Colorno, ecco come cambierà la squadra: intervista a Nick Scott Video

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel