17°

27°

Parma

Addio a Piero Cavatorta, storico gestore della salumeria «Garibaldi»

Addio a Piero Cavatorta, storico gestore della salumeria «Garibaldi»
Ricevi gratis le news
0

Lorenzo Sartorio

Sarà stata quell’aria  magica della pedemontana  in grado  di stagionare prosciutti  e salami,  sarà stata  la sua naturale inclinazione per l’agro alimentare,  sarà stato  perché   ci sapeva  fare,   ma  era scritto nel  libro del destino di Piero Cavatorta,  deceduto sabato all’età di 84 anni,   che sarebbe  diventato il principe dei salumieri parmigiani. Nato a Felino,  a  soli 15  anni, entra come garzone di salumeria   per il  recapito  a  domicilio   di pacchi e  pacchettini ai clienti a bordo delle  biciclettone  del tempo.   E' un giovane intelligente, volonteroso, ma soprattutto  capace e poi quel mestiere   gli piace. A 19 anni riceve   l’incarico  di gestire  un negozio   appartenente alla catena del Consorzio  agrario. Dopo la parentesi  bellica, che lo vede  combattente  per la  libertà  sul nostro appennino,   riprende  l’attività  di gestore nel negozio  del Cap  di via XXII Luglio. Nel 1949,  Cavatorta,  può finalmente  accarezzare  il grande sogno della  sua vita: un negozio  di salumeria  tutto suo  in borgo Onorato. Una bottega  piccola, ma  sempre affollata di clienti   dove i profumi  di cose  genuine   si mescolano al profumo  della gentilezza  del gestore e della moglie Bruna che  collabora con lui dietro il banco.  Un sorriso e una scaglia di grana  da fare  assaggiare  alle esigenti  «rezdore» e poi sempre l’osso di cavallo a portata di mano per verificare     lo stato di grazia   di  prosciutti, culatelli, fiocchetti e  delizie varie.  Nel 1958,   Cavatorta,   fa un salto  di qualità e  apre  un negozio  nel centro importante della città, in strada  Garibaldi.  Nasce così,   al civico 69,  la leggendaria «Salumeria Garibaldi» dove  la clientela   è varia   ma comunque affezionata : «rezdore», impiegati, personalità  come i compianti Pietro Barilla  e  Baldassarre  Molossi. E lì, Piero, dietro il banco con la sua candida uniforme,   con quello stile da gentleman  e da professionista  del taglio,  è il vero protagonista.   Nell’ agosto del 1986, il provetto  norcino parmigiano, decide di trasferirsi a pochi metri di  distanza in  locali più vasti e consoni ad una clientela  che,  negli anni, è divenuta non solo più numerosa ma anche  più raffinata  ed esigente.  Oltre   agli insaccati e al parmigiano  da anolini,   fanno  bella mostra  nelle ampie  vetrine,  che per Natale si  tramutano  in   scenografia  da  gotha  del gusto,  anche specialità  gastronomiche. Tutto ciò  non passa inosservato  tant’è  che Piero  diventa  oggetto di riconoscimenti   da parte di  blasonate  riviste specializzate,   gli giunge  il  diploma   al  merito dell’Accademia Italiana della Cucina  oltre  la nomina  di Cavaliere  della Repubblica. Una volta  appeso  al  chiodo  il  grembiule  bianco,  Cavatorta,  oltre dedicarsi  al suo sport preferito, la caccia,  ricopre  importanti  incarichi  di consulenza  collaborando  con enti e aziende   che si avvalgono   della sua  esperienza  e della sua riconosciuta  professionalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"