17°

29°

Parma

Don Scaccaglia, il parroco che divide la città

Don Scaccaglia, il parroco che divide la città
Ricevi gratis le news
31

Roberto Longoni

Chi lo ama e chi non lo segue. Un prete che unisce il mondo e di­vide la città, don Lu­ciano Scaccaglia. Ecumenico e «scomodo» (e l'aggettivo qui sta anche per schierato) a un tempo. Scomo­do a parole, sia scritte che dette: con quelle frasi vergate in gran­de, esposte davanti alla chiesa e con le omelie «politiche». Op­pure nei fatti. Come quando aprì le porte di Santa Cristina agli immigrati senza tetto: una trentina di cristiani e musulma­ni per oltre una settimana dor­mì tra le navate e accanto al ta­bernacolo («Gesù si sentiva in compagnia» sorride il sacerdo­te). In quel caso, anche tra i suoi fedeli qualcuno non approvò.

«Buona parte era d'accordo con me, con la mia convinzione che la chiesa debba essere luogo d'asilo - ricorda don Scaccaglia -. Ma secondo gli altri quella fu una dissacrazione».

Le brande sono sparite da tem­po da Santa Cristina. Sono ri­maste la catena al leggio («Bi­sogna liberare la Parola di Dio»), e le bandiere della pace dietro l'altare («Credo nella for­za del dialogo») dal quale pen­de un drappo con un Gesù afri­cano («E' Cristo che si veste dei vari colori del mondo»). E' qui che don Luciano celebrerà que­sta mattina alle 11,30 una messa che vale cinquant'anni, visto che la sua consacrazione risale al 9 ottobre 1960. Sarà una fun­zione più multietnica del solito...
 

L'intervista completa sulla Gazzetta di Parma in edicola 10-10

VIDEO - Perchè don Scaccaglia divide la città? Intervista al "pretaccio" (21 aprile 2008, in occasione di un incontro con Candido Cannavò, autore del libro "I pretacci")

              Don Scaccaglia nell'archivio gazzettadiparma.it/Tv Parma

SETTE ORDINAZIONI - Non erano soli, Luciano Scaccaglia e Giovanni Coruzzi (a sua volta intervistato ierisulla Gazzetta) , quel 9 ottobre di cinquant'anni fa. Con loro, sono stati ordinati sacerdoti altri 5 parmigiani: monsignor Sergio Sacchi, a lungo canonico della Cattedrale e parroco di via Isola (ora è parroco di Fontanellato, ma è in procinto di andare a Gaiano), don Ettore Bonani, ora coparroco di Sant'Andrea Bagni, don Euclide Agnesini, pastore di Sant'Ilario Baganza, don Giuseppe Bertozzi, parroco di Berceto, e don Giancarlo Reverberi, ex parroco di Fontanellato, scomparso da ormai 5 anni.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pietro

    11 Ottobre @ 11.33

    Per Ale 80 scusa del ritardo nel rispondere non so se leggerai questo scritto in quanto e` gia passata una giornata. Sono andato a rileggere il mio scritto ma non ho trovato nessuna paola "okkupazione" ho fatto altri errori ,ad esempio ho scritto casa al posto di caso, ma sto scrivendo da un computer che ha la tastiera con lettere e l`impostazione in Arabo, ad esempio gli accenti li inserisco con l`apostrofo etc etc. Se pensi che sia staniero ti sbagli di grosso sono un "pramsan da sas" ( scusa se ci sono errori nella scrittura in dialetto) sono nato, cresciuto educato a Parma centro" gnaca ad dla da l`acqua" ma in tal Sas.

    Rispondi

  • Matteo

    11 Ottobre @ 11.28

    Definire un prete un personaggio politico del genere è pura follia. Chi incita alla rivolta, giustifica la violenza (da una sola parte però..quella degli immigrati), dà rifugio a ladri e spacciatori per me dovrebbe stare in galera altro che a predicare! La cosa peggiore è che questo personaggio fa tutto questo ben protetto (e finanziato) dal Vaticano. Penso che almeno un prete dovrebbe essere al di sopra delle parti, altrimenti dovrebbe avere il buon gusto di lasciare la Chiesa e entrare in politica, dove elementi del genere sono all’ordine del giorno.

    Rispondi

  • MONICA

    11 Ottobre @ 11.01

    Non mi permetto di giudicare i commenti di altre persone e nemmeno i comportamenti di altri, posso solo dire che io personalmente ho conosciuto don Luciano circa 40 anni fa quando era parroco di una comunità (Cristo Risorto) in espansione nel quartiere di via Trieste-via Venezia; io avevo circa 6-7 anni quando ho cominciato a frequentare la sua parrocchia e devo dire che è sempre stato un parroco vicino alla gente comune... non solo agli islamici..... Ricordo in particolare che noi ragazzi andavamo a catechismo volentieri, Don Luciano ci coinvolgeva in molte attività sia ludiche (che belllo il periodo della Sagra Settembrina!), che di volontariato (ricordo ancora le biciclettate in Seminario per preparare i pacchi di medicinali da inviare ai missionari nel terzo mondo). In particolare ricordo che in un momento di difficoltà familiare lui era presente con il suo conforto .... e poi in risposta a qualcuno volevo dire che si.... ho visto don Luciano ridere e anche spesso, ma a dire la verità nel mondo di oggi c'è poco da ridere!!! Anch'io non sono sempre d'accordo su quello che don Luciano fa o dice ma però sono convinta che ho davanti una persona con cui ci si può confrontare liberamente e che, se anche commette qualche errore (come tutti del resto), lo fa con cuore puro e non per un tornaconto personale come tanti altri parroci e non! Concludendo posso solo dire che ora sono mamma e vorrei che mio figlio avesse nella nostra comunità una guida così (anche scomoda a volte), ma che insegni ai giovani che bisogna lottare nelle cose in cui si crede e essere disponibili anche per chi è meno fortunato di noi, anche se viene più facile ora seguire come molti insegnano la dottrina della convenienza....! Don ti abbraccio e sì ..... ricordiamoci che siamo tutti figli di DIO! Monica

    Rispondi

  • Fabio

    11 Ottobre @ 10.58

    Don Luciano Scaccaglia, per quello che conosco della sua attività pastorale, vive e fa vivere il Vangelo, la parola di Dio, e nello specifico l'accoglienza come la praticava Gesù di Nazaret, che se abbiamo compreso bene le scritture era il Figlio di Dio e dell'Uomo, quindi uno straordinario "personaggio" in carne ed ossa. Possono essere forse discutibili i modi e le occasioni, forse è vero ci sono inviti a personaggi politicizzati solo di una parte ma è pur sempre un uomo di Fede che spesso invece delle critiche andrebbe preso come esempio, se non altro per la coerenza del messaggio di fratellanza e di Pace che porta avanti. Nella Chiesa che è in Parma: "Grazie di esserci don Luciano!"

    Rispondi

  • francesco

    11 Ottobre @ 10.00

    Qui si discute , qualche volta dottamente, più spesso volgarmente, sul sesso degli angeli , ed intanto la casa, anzi la Chiesa, brucia, e la prevalenza anche numerica dell'Islam è ormai una realtà. E’ ora che la Chiesa, ed i suoi preti, escano dal loro lungo Medioevo e rispolverino l’originario messaggio evangelico, nel loro stesso interesse. Basta con gli orpelli ed i fasti delle cerimonie religiose, dei porporati ingioiellati, quando non inquisiti per corruzione come il cardinal Sepe, basta fare l’occhiolino a ricchi, potenti e benpensanti premurosi solo di tenersi stretti ed ostentare i loro averi, talvolta guadagnati a spese della collettività ( vedi l'enorme evasione fiscale, stimata per difetto a 150 milioni di euro) ( nel 1997 a Calcutta, ai funerali di madre Teresa i poveri cui lei aveva dedicato la sua vita furono cacciati dal tempio affollato solo di teste coronate, capi di stato con relative first lady e cosiddetti VIP : una vergogna ). Basta con l’assurdo, innaturale celibato sacerdotale cattolico, introdotto nel 1200, cui mai Gesù fa cenno, cercando di salvare il salvabile prima che la crisi delle vocazioni desertifichi conventi e seminari: nelle nazioni protestanti l’istituto famigliare ha retto alla prova del fuoco, non ha diminuito affatto il fervore apostolico della missione pastorale ed ha evitato gli spettacoli miserandi e squallidi che affliggono il cattolicesimo attuale. Basta con la discriminazione di genere verso le donne (assente anch’essa nell’apostolato di Gesù) cui è vietato il sacerdozio (anche qui protestanti ed anglicani docent). Possiamo contare solo su preti come Scaccaglia per svegliare il popolo bue addormentato dal consumismo orgiastico, perchè si alzi ad invocare un'altra Chiesa !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

4commenti

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Luis Alberto-Immobile: la Lazio piega l'Apollon

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse