12°

26°

Parma

GCR - "Ganapini, la mia impressione è che a Parma l'inceneritore non si farà"

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa

Abbiamo aggiunto ieri un nuovo blasonato sostenitore delle tesi della nostra associazione sugli inceneritori e sulla gestione dei rifiuti. Si tratta di Walter Ganapini, reggiano, nome nobile, non solo a livello italiano, nel campo dei rifiuti e dell'ambiente.
Assessore regionale all'ambiente della Campania, nei mesi dell'emergenza, già presidente di Greenpeace, Ganapini è una stella affermata dell'ambientalismo e della sostenibilità.
In una lunga intervista di Pierluigi Ghiggini, pubblicata ieri sul giornale Reggio on line (4minuti.it)  spazia dalla sua esperienza napoletana alle condizioni ambientali della pianura padana, inclusa la ricetta per uscire dall'emergenza, affrontando anche la prospettiva economica, in uno sguardo a 360 gradi ricco di spunti e considerazioni importanti.
“Costruire un nuovo inceneritore sarebbe una follia. Il futuro dell'Emilia è nella green economy”.
Abbiamo letto più volte l'intervista perché facevamo fatica a credere in quello che leggevamo.
Ganapini ha le idee chiare, la giusta esperienza, e la franchezza di dire le cose come stanno senza sotterfugi e frasi contorte. Lo vorremmo subito a Parma per farlo dialogare con i nostri amministratori e vedere chi la spunta.
“Da anni le immagini dei satelliti dimostrano che la Padana è una delle 4 aree più inquinate al mondo. La Pianura Padana è in piena emergenza ambientale e sanitaria, però si preferisce chiudere gli occhi. Oltre a ciò, vedo che ogni livello politico e istituzionale del nostro Paese è in estrema difficoltà quando si tratta di ragionare sulle conseguenze dell'inquinamento anche sull'economia”
Ganapini è un osservatore attento e puntuale della nostra attuale situazione.
“In Emilia non mancano gli imprenditori che hanno capito la situazione (parlo di Greci, Guido Barilla, Granarolo) e auspico caldamente che nasca una rete tra queste forze oggi disperse, altrimenti saremo condannati all'arretratezza o a diventare terra di conquista delle mafie”.
Il marziano Ganapini se ne intende, visto che ha subito un attentato non appena ha denunciato la scoperta di una discarica, enorme e inutilizzata, nei dintorni di Napoli.
Il reggiano esportato in Campania ha una visione delle cose slegata dai piccolo cabotaggi padani e riesce così nell'opera di sintesi che a molti difetta.
Ecco la sua ricetta per rientrare dalla crisi ambientale generalizzata.
“Intanto non aggiungere, come dicono gli inglesi. Non aggiungere inquinamento nuovo a quello esistente. Per questo considero una follia costruire nuovi inceneritori nella Pianura Padana”.
Il dramma di oggi va anche raccontato senza nascondersi.
“Sarebbe necessaria una seria e anglosassone informazione sanitaria a partire dai Registri tumori, entità spesso lacunose e i cui dati, oltretutto, sono incredibilmente riservati”.
Ma come si fa ad affrontare il tema rifiuti senza l'utilizzo di inceneritori?
“Con la raccolta porta a porta la differenziata arriva minimo al 70%. Il restante 30%, decantato in capannoni per 3 settimane, perde il 40% del peso. Il restante 18% dell'ammontare complessivo iniziale, può essere trattato con l'opzione rifiuti zero, invenzione di Carla Poli, imprenditrice di Treviso, che funziona benissimo”.
Ed eccoci alle valutazioni “vicine a noi”.“La mia impressione è che a Parma l'inceneritore non si farà. Ma sa perché è inutile costruirne uno nuovo? Perché Hera a Modena ha un buco di forniture per il suo inceneritore di ben centomila tonnellate/anno, e non sanno come riempirlo”.
Ed eccoci alle stoccate finali.
“L'Emilia continua ad avere una grande tradizione nei servizi pubblici. Allora perché non sfruttarla per trasformare l'Emilia in un player di livello mondiale nei servizi ambientali? Perché non riprendere il filo di un ragionamento serio? Perché l'Emilia-Romagna dovrebbe rinunciare a dotarsi da sola del suo cavaliere bianco? Io ci credo come logica di sviluppo e continuerà a sostenere che questo patrimonio, questo patrimonio, queste opportunità non possono essere perdute”.
Sì, perché? Perché non ragionare “seriamente”?
L'abisso tra il territorio e Iren si allarga ogni giorno di più...

Associazione Gestione Corretta Rifiuti e Risorse di Parma - GCR

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Ladri scatenati a Felino, settimana di furti in paese

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

PARMA

Lauryn Hill entusiasma la Cittadella: le foto della serata

agenda

E' il sabato di San Giovanni, ecco tutte le tortellate (e non solo)

LUTTO

Addio a Benecchi, storico oste di borgo dei Grassani

3commenti

PARMA CALCIO

Caso sms, la rabbia di Lucarelli: "Danno pesantissimo all'immagine del club" Video

1commento

PARMA

Spaccio in Oltretorrente, i residenti: "Chiediamo l'identificazione dei clienti" Video

7commenti

Processo

Public money, le difese: «Assolvete Costa e Villani»

3commenti

brescello

Spray urticante in faccia al venditore per non pagare l'iPhone: in carcere 26enne

Il giovane aveva risposto a un annuncio online

Ambiente

Le Guardie ecologiche: «Non possiamo più tutelare la natura come prima»

2commenti

BORGOTARO

Addio a Maria Rosaria Brugnoli, colonna del volontariato

PARMA

Proges, positivo il bilancio 2017. Michela Bolondi alla presidenza

Traversetolo

Musulmani, la polemica sul cambio di sede

1commento

Collecchio

Rompono i vetri ma nell'auto non c'è niente

1commento

BEDONIA

Addio alla maestra Maria Luisa Serpagli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Censimento dei rom e schedature più urgenti

di Filiberto Molossi

5commenti

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

LUBIANA

Il corpo trovato in un fiume in Slovenia è di Davide Maran, 26enne di Ferrara

cattolica

Ceffone al figlio che fuma uno spinello: padre denunciato

SPORT

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

calcio

Mondiali, Puyol censurato dalla tv iraniana: ha i capelli lunghi

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

Piacenza

Capriolo incastrato fra le sbarre: lo liberano i vigili del fuoco Video

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse