17°

27°

Parma

"Barili? Non poteva vedere i dati reali di Parmalat"

"Barili? Non poteva vedere i dati reali di Parmalat"
Ricevi gratis le news
9

Quasi 40 anni di Parmalat. Con l'orgoglio di lavorare per il cavaliere. Eppure, tra lui e il pa­tron, mai una confidenza di troppo, dicono i suoi avvocati: per Calisto, Barili, oggi 77 anni, è sempre stato il «dottor Barili», mentre Tanzi per lui ha conti­nuato ad essere il «signor Tan­zi ». Quarant'anni di carriera, portando al successo marchi co­me Santàl, Pomì, Grisby, ma l'ex re del marketing - per cui i pm hanno chiesto una condanna a 7 anni e sei mesi - non avrebbe saputo nulla dei falsi architettati dal clan di Collecchio. «Barili non ha avuto alcun ruolo nelle falsificazioni né nelle società che hanno generato il dissesto - sot­tolinea l'avvocato Fabio Fabbri nell'arringa davanti ai giudici ­. Ha creato marchi internaziona­li, facendo crescere l'azienda nel mondo. Ha sempre fatto solo il suo mestiere di direttore com­merciale in modo corretto».

Era la punta di diamante del­l'azienda, Barili: per 27 anni, dal '63 al '90, il suo nome ha fatto il giro del mondo grazie ai marchi e alle sponsorizzazioni sportive, ma con l'entrata in Borsa del gruppo il suo potere cominciò a sgretolarsi. «Il suo diventa un ruolo di secondo piano - spiega Fabbri - perché la Parmalat si trasforma in una società finan­ziaria, e i protagonisti diventano Tonna e i suoi luogotenenti»...  G.Az.

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    20 Ottobre @ 15.34

    Chiedo scusa a "indignato" se rispondo in ritardo, ma oggi sono di riposo e non avevo pc nelle vicinanze. Però ci tengo molto a chiarire la questione. Ovviamente non posso impedirle di avere dubbi: probababilmente in altre occasioni li ho/abbiamo meritati, e quindi è logico che - su un argomento come il crac parmalat - ci stia che un lettore possa "pensar male". Posso però ribadire alcune cose: 1) che la Gazzetta, e in particolare il sottoscritto che "passa" il 90% dei commenti di questo sito, non intervenga quasi mai è - mi creda - una imprecisione sua. Non le chiedo di girare qua e là per l'archivio di questo sito, ma chi ci segue potrà confermarle che, oltre a rispondere doverosamente alle tante critiche rivolte direttamente a noi, spesso intervengo per chiedere di smorzare i toni (attenzione: i toni, non i contenuti), convinto come sono che un insulto, o una denigrazione dell'interlocutore non aggiungano - anzi tolgano - qualcosa alle opinioni di chi scrive. 2) Sul fronte giudiziario, intervengo altrettanto spesso, e non solo su fronti per noi "insidiosi" come il caso Parmalat. Dal caso di Sara ("appendiamoli per le p...."), al morto per droga ("un cogl... di meno"), all'incidente stradale, noto in alcuni lettori un astio e una cattiveria che francamente fatico ad accettare, per come mi è sempre sembrata Parma. E abbastanza spesso lo faccio notare. 3) Venendo al merito di questo forum (ma ripeto che non è il mio primo intervento del genere) ho solo voluto sottolineare che ci sta ogni critica sul crac, ci stanno le prese di posizione su chi ha responsabilità ormai evidenti e indubitabili. Ma ci sono altri casi (può essere Barili come può essere un altro: le preciso che non ho fra questi alcun amico) in cui un domani la corte potrebbe anche decidere per una assoluzione. E allora, dare un giudizio oggi (che sia "buffone", che sia "ladro" ecc.) potrebbe anche costare ai lettori e a me una querela, nonostante - in questo concordo con lei - le parole di Grillo autorizzino almeno qualche sospetto. Ma la responsabilità penale personale, se non ho buttato via i miei studi di Legge, è un'altra cosa tutta da dimostrare caso per caso (posso scomodare il caso Andreotti, nel quale i dubbi non erano e non sono minori?) E quindi ogni tanto lo ricordo, anche per cautelare la mia testata. Poi, per quanto mi riguarda, spero come lei che ogni colpevole abbia la sua giusta punizione, qui e altrove, e che ogni innocente sia assolto solo se davvero innocente. - In ogni caso, e almeno questo dubbio vorrei che onestamente lei lo cestinasse, non credo si possa dire che nei forum di gazzettadiparma.it - dal crac Parmalat (legga gli altri articoli) al resto - le libertà di critica dei lettori sia impedita. Anche a costo di qualche insinuazione, che ci sta ma che almeno in questo caso mi sembra di poter respingere, soprattutto rispetto alle intenzioni del mio post. Grazie comunque per avermi consentito di chiarire. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • indignato

    20 Ottobre @ 11.37

    Mi scusi sig. GB, io leggo solo i commenti agli articoli sul caso Parmalat, che purtroppo mi interessa da vicino e mi fa molta rabbia per innumerevoli motivi. Mi scusi ma alle urla di "galera!", "ladro!"; "criminali!" non ho mai visto un suo intervento per sedare gli animi. Probabilmente ho avuto una e più sviste, sicuramente, ma ieri i commenti sul Barili non erano nemmeno paragonabili a quelli sul Sig. Tanzi e altri, erano solo constatazioni di chi come me e probabilmente come "luli" hanno seguito attentamente dall'inizio la cronaca del caso e ricordano bene ciò che fu detto in particolare riguardo a Beppe Grillo, magari non dalla Gazzetta, ma sicuramente da altri quotidiani (nazionali). Con questo mi scuso se l'insinuazione del dubbio l'ha in qualche modo irritata, ma a me il dubbio rimane, e grosso anche!

    Rispondi

  • mauro

    19 Ottobre @ 22.17

    come sempre c'e' la presunzione d'innocenza, ma siccome l'imbranataggine non e' reato, questo lo possiamo dire "barilli era un imbranato ; ma che vuol dire che non aveva acceso ai dati on line della gestione... che non sapeva usare internet ?, e non aveva magari neppure un nipotino che glielo spiegasse unn po?

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    19 Ottobre @ 18.36

    Il "buon" GB ha già fatto lo stesso anche per altri casi, non solo locali e non solo "illustri", Dopo di che, "indignato" e gli altri lettori restano liberissimi di proseguire nei loro liberi commenti (esattamente come si può verificare qui sotto). Ma ogni tanto il buon GB interviene per ricordare ai lettori, su questo come su altri temi, che in questo forum si cerca di parlare di tutto con equilibrio, visti i tantissimi commenti che ogni giorno cestino perchè pieni di cattiveria, razzismo, diffamazioni ecc. Questo, però , non toglie libertà a nessuno, ad inziare proprio da "indignato" che a torto o a ragione ha ritenuto di criticare il mio intervento e lo ha potuto fare con la massima libertà.

    Rispondi

  • indignato

    19 Ottobre @ 18.07

    Ops, ragazzi avete toccato la corda sbagliata! La Gazza non interviene quasi mai se non direttamente chiamata in causa per presunte colpe nel riportare le notizie, ma qui scende in campo per mitigare gli animi che si sono scaldati di fronte all'ennesima bugia detta a quanto pare da un personaggio che per loro conta.............mamma mia che tristezza! Solo nella nostra bella ma così provincialotta Parma può accadere questo! Mille commenti, mille insulti e mille calunnie, ma solo di fronte a qualche dubbio sulla versione di Barili il buon GB ha preso la "penna". Meditate................

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"