15°

Parma

"Giochi di cortile" per divertirsi in modo semplice e imparare a stare insieme

Progetto rivolto in particolare a chi vive negli alloggi Acer

Vieni a giocare in cortile? Una palestra open air alla portata di tutti
Ricevi gratis le news
1

Parte il progetto Giochi in cortile, iniziativa promossa da Acer e Fondazione Sport Parma. Obiettivo riportare i bambini a giocare con i propri coetanei all'aria aperta e contrastare in questo modo la sedentarietà.

"Vieni a giocare in cortile?". Per farlo, a Parma c'è una palestra all'aperto alla portata di tutti.
Il primo appuntamento è in piazza della Pace, lato Monumento Verdi, alle 16 del 19 aprile. Due ore di gioco, ricordando i giochi di una volta, coadiuvati da operatori Uisp, da nonni e genitori. A tutti i partecipanti verrà regalato un libretto con la descrizione dei giochi da riprovare anche a casa, realizzato con il contributo degli studenti delle scuole primarie: Martiri di Cefalonia di Parma, Ongaro di Fidenza e F. Corridoni di San Secondo Parmense.

L’idea nasce dall’esigenza di riportare i bambini a giocare con i propri coetanei all’aria aperta e di contrastare, in questo modo, la sedentarietà e massimizzare le opportunità di socializzazione. 

Il progetto “Giochi di cortile”, realizzato in collaborazione con PassiOn Parma - Fondazione Sport Parma e con il contributo di Acer, Comune e Ausl, prevede 7 incontri pomeridiani di gioco, di cui 4 a Parma e 3 in provincia. Pensati principalmente per i nuclei familiari e in particolare i più piccoli che abitano negli edifici Erp di Acer Parma, gli incontri sono gratuiti e aperti a tutta la cittadinanza.

Il progetto, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, con l'adesione dei Comuni di Parma, Fidenza, San Secondo e Langhirano, vuole promuovere iniziative legate all'attività motoria efficaci e sostenibili, al fine di modificare i comportamenti in senso virtuoso.

Dice un comunicato: 

“Per Acer Parma è un importante momento di socializzazione e un'occasione per migliorare la convivenza all'interno dei propri condomini, proprio partendo dai più piccoli che in questo modo potranno svolgere dell'attività motoria ma anche socializzare e approfondire un tema a noi molto caro l'educazione civica” ha sottolineato Bruno Mambriani, Presidente di ACER Parma. “In collaborazione con Iren, infatti, durante il pomeriggio di gioco, i più piccoli approfondiranno anche il tema della corretta gestione dei rifiuti e i comportamenti virtuosi da attuare in città. Questo progetto ha un grande valore educativo che fa guardare lontano ai cittadini modello del futuro. Siamo convinti che le relazioni siano il punto focale su cui puntare”.
“Questo è davvero un bel progetto, che porta in una direzione nuova” ha poi aggiunto Laura Rossi, Assessore al Welfare del Comune di Parma. “In questi ultimi anni fare politiche abitative non significa solo costruire muri e assegnare case, ma occuparsi delle persone, delle loro relazioni e del loro benessere, realizzando progetti di integrazione fra microcomunità che guardino anche alla mediazione dei conflitti. Questo è un importante lavoro di relazione che si deve costruire in questi contesti, e che si affianca ad altri progetti che stiamo sviluppando.”

“L'idea da cui siamo partiti - spiega Arturo Balestrieri Presidente della Fondazione Sport Parma, che ha curato il coordinamento del progetto - è quella di riportare in strada i vecchi giochi di cortile in un'unione intergenerazionale dove i nonni propongono i giochi storici, oggi quasi dimenticati, che si facevano un tempo. Per recuperare la memoria di questi giochi abbiamo chiamato in causa gli alunni di alcune scuole elementari di Parma e provincia, che, attraverso interviste ai nonni e genitori, hanno raccolto informazioni sui giochi di una volta, che sono state trascritte in un libretto illustrato che verrà regalato a tutti i partecipanti.”

“Staniamoli da casa! Questo è stato l’imperativo quando abbiamo ideato questa iniziativa” dice Francesca Cravero, Vice Presidente ACER. “Vogliamo strappare i più piccoli dalla dittatura del videogioco e della socializzazione solo virtuale e dimostrare, con i nostri pomeriggi di gioco, che giocare dal vivo con altri bambini in carne ed ossa è molto più divertente che farlo davanti a uno schermo! Non è stato difficile realizzare questo progetto perché quando si gioca in squadra i risultati si ottengono più facilmente. Speriamo che in modo indiretto anche i genitori vadano in cortile per stare con i loro figli e stando fuori casa possano condividere del tempo positivo con i loro vicini.”


“Il progetto Giochi di cortile parte da un'idea molto bella, quella di parlare di sport non esclusivamente in senso non agonistico” ha sottolineato Alessia Frangipane, Assessore alle politiche sociali del Comune di Fidenza. “Il valore aggiunto sta nel coinvolgimento di ACER Parma che non gestisce solo le assegnazioni delle case ma lavora sulle reti sociali”.

“Abbiamo aderito fin da subito al progetto, perché è davvero importante fare rete con i Comuni che lavorano sull'integrazione” ha aggiunto Anthony Monica Assessore allo sport del Comune di Langhirano. “Con il progetto Giochi di cortile si può fare integrazione non solo a livelli algidi, legandosi ai massimi sistemi ma si può arrivare direttamente alle persone”.

“Siamo felici di aver aderito a questo progetto che ha il fine di dare una possibilità di integrazione e soprattutto di socializzare giocando alle fasce più giovani, questo è davvero un gran risultato” ha poi concluso Alessandro Buttini Assessore allo sport Comune di San Secondo.

“Una volta ci si conosceva tutti importanza progetto dare la possibilità ai ragazzi di stare insieme, andare fuori in gruppo e modellare le conflittualità che oggi ci sono sugli stili di vita” ha spiegato Alberto Anedda Dir. U.O. Medicina dello Sport AUSL Parma. “Far ritornare i ragazzi in strada, a giocare e fare attività fisica è importante per il loro benessere. L' obesità rappresenta una malattia del futuro invalidante e portare i ragazzi fuori, farli stare insieme e fargli fare della sana attività motoria che siano i giochi di cortile e le camminate urbane, aiuta a ridurre la sedentarietà e instradare verso uno stile attivo di vita.”

“Ringrazio la rete che si è creata intorno a questo progetto” ha infine concluso Rocco Ghidini di UISP Parma. “Queste iniziative non solo promuovono l'attività fisica ma aiutano a creare autonomia nei ragazzi che devono tornare ad occupare gli spazi pubblici. In questo modo creiamo spazi positivi e così possiamo far ritornare la città quella di una volta. Questo progetto ci dà la possibilità di intervenire in modo pratico sul nostro territorio con una palestra open air che vuol dare la possibilità ai più giovani ma anche agli adulti di tornare nelle piazze e nei giardini, creando una contaminazione positiva”.

Gli appuntamenti previsti saranno i seguenti:

19 aprile Piazzale della Pace lato Monumento G. Verdi Parma ore 16 aperto al pubblico
21 aprile Condominio il Casermone via De Amicis,2 Fidenza ore 16 aperto al pubblico
26 aprile Scuola Primaria Ferrari di Langhirano riservato agli alunni della scuola
28 aprile Parco di via Malvisi Parma ore 16 aperto al pubblico
3 maggio Parco Falcone Borsellino ritrovo davanti Auditorium Paganini ore 16 aperto al pubblico
5 maggio Scuola Primaria Zerbini San Prospero riservato agli alunni della scuola
8 maggio Piazza Mazzini, 10 San Secondo Parmense ore 1430

A tutti i partecipanti sono riservate sorprese e una copia del libretto I Giochi di Cortile per ripetere la divertente esperienza anche a casa.

Per informazioni visitare il sito internet www.passi-on.it, la pagina Facebook Passi On Parma oppure inviare una mail a passionparma@gmail.com o telefonare a 0521273283.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    13 Aprile @ 17.37

    mandra_sala@libero.it

    Portare i buoni nei parchi. ... tra bocconi avvelenati, spacciatori di droga, risse a colpi di bottigliate, escrementi e orinatori ubriachi ??? NO GRAZIE.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Maneskin

Maneskin

MUSICA

Primo tour in Europa per i Maneskin. Ecco le date all'estero e in Italia

Azzurro, mezzo secolo di una canzone che suona un po' come l'inno d'Italia

MUSICA

Azzurro: mezzo secolo di una canzone che suona un po' come l'inno d'Italia

Birrifici in fiera a Sorbolo: ecco chi c'era - Foto

FESTE PGN

Birrifici in fiera a Sorbolo: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cucina di casa alla parmigiana con fantasia

CHICHIBIO

Trattoria Vigolante: cucina di casa alla parmigiana con fantasia

Lealtrenotizie

Colorno, addio al libraio: la voce di Alberto Panciroli risuona nella "sua" Reggia

FUNERALE

Colorno, addio al libraio: la voce di Alberto Panciroli risuona nella "sua" Reggia Video

SOTHEBY'S

Lettere inedite di Giuseppe Verdi all'asta a New York in dicembre

Andrà all'asta una collezione che include anche lettere e scritti di Oscar Wilde, Charles Darwin, Beethoven, Brahms, Puccini e altri

FATTO DEL GIORNO

Il 10,5% delle auto a Parma è Euro3: presto problemi per migliaia di persone

1commento

furti

Salgono dal balcone e fanno razzia di gioielli. E in via Farini svaligiato un negozio

1commento

Sospettato bracconiere

Auto colpita da un proiettile vagante

1commento

il caso

Ponte sul Po di Colorno–Casalmaggiore: c’è un ricorso. I tempi si allungheranno

5commenti

Fidenza

Un infarto stronca Bruno Bernardo, 44 anni

GAZZAREPORTER

Malore in taxi: ambulanza in piazza Garibaldi Foto

mezzani

Auto finisce ruote all'aria: conducente "miracolato"

PARMA

"Ciclista illuminato": parte una campagna di educazione stradale Video

L'iniziativa di Fiab-Parma e Aci e sostenuta dal Comune e da Infomobility

GAZZAREPORTER

Via Torelli: "Con l'arrivo dei lampioni a led, marciapiede e ciclabile al buio"

3commenti

Giovani

A Parma 19 «eremiti sociali» rifiutano di andare a scuola

economia

Barilla conferma: "Interessati a un ramo d’azienda di Pasta Zara"

PARMA

Online l’archivio storico della Barilla: digitalizzati oltre 35mila tra oggetti, foto, video e pubblicità

Il sito contiene la memoria di 141 anni del gruppo di Pedrignano

RIESAME

Il pm: «Censi deve andare in carcere: ha violato i divieti e può commettere nuovi reati»

1commento

COLLECCHIO

Mariano Scauri, l'emozione di una voce contro la disabilità

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Libia, la sfida della tregua dopo il summit di Palermo

di Domenico Cacopardo

WORLD CAT

Ecco la classifica settimanale. Mandate le foto dei vostri gatti

ITALIA/MONDO

il caso

Fascismo, maglietta choc: indagata l'attivista di Forza Nuova

1commento

rimini

Condannato per botte alla fidanzata: scarcerato, la picchia

1commento

SPORT

SPORT

Agnieszka Radwanska dice addio al tennis Foto

parma calcio

Biabiany: "Dopo l'infortunio ho recuperato e sto bene. Pensiamo alla salvezza" Video

1commento

SOCIETA'

MOSTRA

Le foto di Furoncoli raccontano il Sessantotto a Parma

ZIBELLO

November porc: con lo stand alla festa la Gazzetta torna in mezzo alla gente

MOTORI

PRIMO TEST

Nuova BMW X5: gli highlights  fotogallery

MODEL YEAR 2019

Renault rinnova il top di gamma. Nuovi motori per Koleos, Espace e Talisman