18°

28°

Parma

Rifiuti illegali in partenza per la Cina: sequestro a Trieste, indagini anche a Parma

Ricevi gratis le news
3

 Una ventina di container carichi di rifiuti in partenza per la Cina sono stati sequestrati dalla Polizia giudiziaria alla Dogana di Trieste.

Il provvedimento – secondo quanto si è riusciti a sapere - è stato disposto, su richiesta della Procura, dal Gip di Pordenone che ha posto sotto sequestro anche una ditta locale, specializzata nella raccolta di rifiuti. Nel corso dell’operazione, che ha coinvolto le province di Trieste, Udine e Pordenone, la Polizia Giudiziaria ha fatto anche dieci perquisizioni. Nell’inchiesta sono sottoposte a indagini quattro persone, tra le quali i due titolari della ditta sequestrata. L’ipotesi di reato formulata dalla Procura di Pordenone nei loro riguardi è di traffico illecito di rifiuti anche transfrontaliero.

Sulla vicenda sia gli investigatori, sia i magistrati mantengono un riserbo totale, ma si è comunque appreso che agli indagati viene contestato di non aver smaltito i rifiuti in maniera lecita e di aver falsificato le bolle relative ai container facendo apparire regolari i carichi destinati a essere smaltiti nel continente asiatico

 I rifiuti – si è saputo dai Carabinieri del Noe di Udine che hanno concluso oggi l'operazione – sono contenuti in 18 containers e consistono in residui di lavorazioni plastiche. I containers sono stati sequestrati nel porto di Trieste. L'azienda posta sotto sequestro è la 'Ecosol Friulì di Pordenone. I Carabinieri del Noe hanno sequestrato sei autoarticolati, intestati alla 'Ecosol', utilizzati per il trasporto del materiale, l’immobile della società e il relativo impianto di trattamento.

In totale, sono coinvolte, a vario titolo, nonchè indagate, una quindicina di persone, tra cui i titolari di aziende produttrici di rifiuti di Treviso, Padova, Parma, Ferrara, Udine, Trieste e Pordenone.

I container, destinati ufficialmente ad Hong Kong e Cina, venivano invece fatti sbarcare in India, nel porto di Mundria, in assenza di qualsivoglia autorizzazione bilaterale e sfruttando documentazione contraffatta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    21 Ottobre @ 22.11

    Come sempre i nomi non appaiono? Fanno (o sono in accertamento) di certe puttanate eppure occorre tenerli sotto il cappello..... Sbagliano anche le autorità giudiziarie a non fornirle..sarà una tutela della praivacy...ma sarebbe giusto che li rendessero pubblico ad onore degli onesti anche perchè evebntuali omissioni, evasioni o guadagni..sono poi indirettamente a carico di tutti...onesti compresi..... O sbaglio?

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    21 Ottobre @ 20.39

    e poi dicono che non abbiamo nulla da esportare !!!

    Rispondi

  • callcenter

    21 Ottobre @ 18.15

    ...ora i rifiuti illegali si mandano in Cina perchè a Napoli ci sono le sommosse????

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"