17°

27°

Parma

"Popolo e democrazia": da sabato un ciclo di incontri

Ricevi gratis le news
0

S’intitola “Il popolo che manca” , ed è una riflessione ad alto livello, con nomi di rilievo internazionale, su termini ormai iper-inflazionati del nostro quotidiano: termini come “popolo” e “democrazia”, dei quali, nel flusso ultramediatizzato dei nostri giorni, s’è quasi perso il senso vero. A proporre la riflessione è l’associazione Centro Studi Movimenti di Parma, che con la collaborazione dell’associazione Il Borgo e con il patrocinio della Provincia e della Regione organizza un ciclo d’incontri politico-filosofici sul tema. Gli appuntamenti di “Il popolo che manca. Sguardi filosofici sul rapporto fra democrazia e popolo” saranno il 23 ottobre, il 27 ottobre e il 5 novembre: nel primo (sabato 23 ottobre, ore 14,30, Auditorium Banca Monte Parma) si parlerà di “Derive della democrazia e costruzioni del popolo” con un ospite d’eccezione come l’argentino Ernesto Laclau, teorico della politica tra i più noti a livello internazionale; nel secondo (mercoledì 27 ottobre, Università di Parma, Aule al Parco, ore 9), di “Soggettività oltre il popolo?”; nel terzo (venerdì 5 novembre, Sala Borri di Palazzo Giordani, ore 15,30) di “Storie e mondi del popolo”.
“Oggi, in una società veloce che fatica a fermarsi un attimo a pensare sulle cose che organizzano il nostro vivere sociale e la politica, proporre una riflessione filosofica su questi temi diventa non solo un’occasione per osservare l’oggi ma anche uno strumento utile: uno strumento rivolto a tutti ma soprattutto ai decisori, a chi di queste cose si occupa da mattina a sera e non ha il tempo e i supporti per ragionarne in termini profondi”, ha detto nella presentazione di oggi in Provincia l’assessore provinciale alla Cultura Giuseppe Romanini. “L’iniziativa è nata dallo studio di un gruppo di ricercatori del Centro studi sul volume “La ragione populista” di Ernasto Laclau. Partendo da qui abbiamo voluto ragionare su due concetti iper-inflazionati come democrazia e popolo, in uno spirito non di banalizzazione ma appunto di ragionamento”, ha spiegato Marco Baldassari, ricercatore del Centro studi, che ha aggiunto: “Uno dei nostri obiettivi è anche quello di portare la riflessione filosofica e teorico-politica fuori dalle aule universitarie”.
Il programma è stato illustrato in dettaglio da Diego Melegari, ricercatore del Centro studi. “L’intento non è di condannare moralisticamente o di giudicare, ma di comprendere: il che non significa che il nostro non sia un comprendere appassionato”, ha osservato Melegari, mentre il presidente del Borgo Eugenio Caggiati ha ribadito come si tratti di un “progetto che vuole soprattutto invitare a riflettere e a prendere coscienza. Di popolo ci riempiamo tutti la bocca, ma ci rendiamo conto che su questi temi c’è di fatto una deriva, non solo italiana”. Per informazioni: info@csmovimenti.org.

Gli incontri -
  Il primo incontro, “Derive della democrazia e costruzioni del popolo” (sabato 23 ottobre, ore 14.30, Auditorium Banca Monte di Palazzo Sanvitale), avrà come ospite d’eccezione, per la prima volta a Parma, il professore argentino Ernesto Laclau, tra i più dibattuti e ascoltati  teorici della politica. Ernesto Laclau, nel presentare i suoi studi sul populismo e sulla democrazia, dialogherà con alcune voci critiche: Ida Dominijanni (Il Manifesto) Davide Tarizzo (Università di Napoli L’Orientale), Gianfranco Borrelli (Università Federico II di Napoli) e Fabio Frosini (Università di Urbino). L’incontro, quindi, sarà l’occasione per spiegare al grande pubblico le ricerche del filosofo argentino, che, partendo dallo studio della costruzione delle identità nazional-popolari che accompagnarono il peronismo in Argentina, sono approdate, attraverso un particolare recupero del concetto gramsciano di egemonia e del pensiero post-strutturalista, a un’originale elaborazione della categoria di popolo, ancora poco studiata in Italia. Partire dalla costruzione delle identità collettive consentirà di approfondire molte tematiche di estremo interesse per l’oggi, non solo per cercare di andare al di là della banalizzazione che spesso avvolge concetti come “democrazia e “popolo”, ma per tentare una ridefinizione del “fare politica” e per discutere di come si possa riattivare una concreta  partecipazione.
Il secondo incontro, “Soggettività oltre il popolo?”, è per mercoledì 27 ottobre (Università di Parma, Aule al Parco, Scienze politiche ore 9.00): sarà un momento di confronto tra numerosi studiosi e ricercatori tra cui Sandro Mezzadra, Laura Bazzicalupo, Alberto Burgio, Sandro Chignola, Nello Preterossi, Matteo Truffelli che cercheranno di sviluppare, a partire dalla riflessione di Laclau, il tema del populismo, nelle sue diverse sfaccettature e declinazioni: dal riemergere dell’irrazionale, delle passioni e dell’antipolitica, al suo radicamento in uno spazio territoriale, dalla problematica di un contesto internazionale mondializzato ma al contempo frammentato in localismi identitari, all’urgenza di nuove soggettività politiche capaci di una trasformazione del presente.
L’ultimo appuntamento, “Storie e mondi del popolo”, è per il 5 novembre alle 15,30 nella Sala Borri della Provincia di Parma (Palazzo Giordani): ci si soffermerà, questa volta, sulla forma storica del popolo e della democrazia affrontando alcuni casi internazionali del nostro tempo, che vedono il riemergere di politiche spesso definite “populiste”. I relatori di quest’ultima giornata saranno il filosofo Domenico Losurdo, che affronterà il rapporto tra democrazia e popolo in un’ottica comparativa con realtà non solo europee, il giornalista Maurizio Chierici, che si soffermerà sul caso sudamericano, e lo storico dei paesi Arabi Massimo Campanini che getterà uno sguardo sul mondo mediorientale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

8commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

12commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

6commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design