19°

Parma

Adesso il «Picio» farà le scarpe in paradiso

Adesso il «Picio» farà le scarpe in paradiso
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli

Il mestiere antico a cui si era dedicato anima e corpo per settant'anni lo accompagnerà anche nell’ultimo viaggio. Perché come qualche amico scrive per salutarlo, «il “Picio”, siamo sicuri, farà le scarpe a tutti anche da lassù». Bruno Panicammi, storico calzolaio di San Prospero, se n'è andato nei giorni scorsi all’età di 84 anni. Era  il geloso custode di una professione autentica e lontana, lui che aveva passato tutta l’esistenza con il cuoio in mano: «Era il calzolaio memorabile di questa zona, uno dei più vecchi in città» assicura la figlia Donatella, che oggi piange un babbo prezioso, insieme alla mamma Maria, al marito e alle figlie.
Il «Picio» - neanche i famigliari riescono a ricordare l’origine di questo soprannome che ha accompagnato Panicammi per tutta la vita - amava il suo lavoro: faceva scarpe a mano come oggi non se ne vedono più e non si tirava indietro neanche quando c'erano da riparare le scarpe da calcio. «Aveva iniziato a lavorare a 14 anni e ancora oggi il suo laboratorio è lì, in via Emilia. Anche se l’attività è stata chiusa qualche anno fa, lui continuava a fare i suoi lavoretti per amici e conoscenti. Lo faceva per passione, perché il suo lavoro l’aveva sempre portato avanti con amore» continua la figlia. Un uomo buono, mite, che nonostante non fosse più un giovanotto, amava circondarsi di ragazzi: «Era conosciutissimo e tutti gli volevano bene - spiegano i famigliari -: era lui il primo a dire che preferiva la vitalità dei giovani alla compagnia dei suoi coetanei». Per lungo tempo Bruno aveva avuto anche una squadra di calcio di terza categoria a San Prospero: era allenatore, dirigente, custode del campo. Si era arrangiato come poteva pur di mantenere viva la sua passione per il pallone: «Amava molto il calcio - dichiara Donatella -: insieme al lavoro e alla famiglia era una delle sue ragioni di vita. E' sempre stato un papà buono, comprensivo ed da qualche anno era diventato un nonno affettuosissimo, che voleva un bene dell’anima alle sue nipoti Ambra e Consuelo». Adesso nella sua bottega che profuma di pellami e utensili antichi, insieme all’affetto dei tanti clienti e amici che l’hanno conosciuto, c'è il musetto spaesato della sua migliore amica, Laika, la cagnetta che per 15 anni gli ha fatto compagnia accucciata di fianco al panchetto. E sulle quelle mani nodose che per una vita hanno foggiato passi e agevolato cammini, oggi rimane da immaginare un saluto sereno, un addio mormorato tra il dolce suono del martello che affonda i chiodi e forma le suole. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

All'Esselunga di via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno