19°

29°

ordinanza

Piazzale Pablo e parco Falcone: scatta il divieto alcolici

Piazzale Pablo e parco Falcone: scatta il divieto alcolici
Ricevi gratis le news
13

Ecco quali sono le altre zone coinvolte dal provvedimento

Chiara Pozzati

Svolta «proibizionista»: vietato bere in piazzale Pablo e nel cuore del centro. Così muta la geografia anti-brindisi e degrado. Chi viene pizzicato a sorseggiare alcolici en plein air, oltre al sequestro di bottiglia, lattina o bicchiere che sia, rischia un verbale da 450 euro tondi tondi. In sostanza, l’altolà a vino e affini – giorno e notte – raggiunge altre aree cittadine.

Andiamo a scoprire le strade che, grazie alla delibera di giunta e soprattutto al recente regolamento di polizia urbana, sono comprese nel provvedimento. Tra le «new entry» spiccano - il parco Falcone e Borsellino, il vicino largo Calza e piazzale Picelli. Quest’ultimo già inglobato nell’area rossa oltretorrentina, adesso diventa sorvegliato speciale a tutti gli effetti. Curiosa è anche la stretta nel cuore del centro, alle spalle di via Cavour. Parliamo di borgo Santa Brigida, via Sant’Antonio e borgo Serena. Rimangono naturalmente i settori dove il divieto era già in vigore.

In primis piazza Duomo e l’area limitrofa al Battistero, poi piazza della Pace, la Pilotta e piazzale Dalla Chiesa. E ancora via D’Azeglio, via Bixio, via Imbriani e piazzale Santa Croce. «Si tratta di un provvedimento nel solco della continuità. Soprattutto alla luce dei frutti ottenuti in Oltretorrente – chiosa l’assessore alla Sicurezza, Cristiano Casa -. Grazie alle ordinanze urgenti, ai controlli mirati - sia sugli esercizi commerciali che per strada - da parte della polizia municipale e delle altre forze dell’ordine abbiamo ottenuto ottimi risultati in questo quartiere. Ecco perché abbiamo deciso di estendere il divieto al consumo dell’alcol in altre aree dove si registrano criticità».

E aggiunge: «Si tratta di un’azione resa possibile grazie al nuovo regolamento di polizia urbana, che era “fermo” al 1982 e che abbiamo rispolverato. Con questa delibera abbiamo identificato nuove zone che necessitavano di quest’intervento».

E dalle parole su carta promette di passare subito ai fatti, con la polizia municipale e gli ispettori “sguinzagliati” tra habitué e commercianti nelle vie dove l’alcol non è permesso. «Per quanto riguarda invece la vendita l’attenzione rimane alta. Dopo lo stop in quattro esercizi commerciali nel piazzale della Stazione, stiamo valutando nuovi provvedimenti. Questo sulla base degli accertamenti svolti dalla polizia municipale e in stretta collaborazione con il Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico».

In pratica, sulla scorta delle indagini dei vigili, «mirate all’individuazione dei locali critici», altri esercizi commerciali potrebbero finire nel mirino. Rimane solo da capire l’effetto delle sanzioni amministrative, perché come spesso accade, le multe – anche se salate – rimangono per molti carta straccia. Specialmente per chi non ha nulla da perdere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    24 Aprile @ 22.45

    mandra_sala@libero.it

    Le solite balle elettorali, provvedimenti inapplicabili dell'ultimo minuto. ... solo per fare chiasso. Ma i cittadini mica sono fessi !!! Ricorderanno al voto i 4 assessorati di Casa: ZERO risultati come somma. Ciao ciao.... Casa. Go Home...Vai a Casa....

    Rispondi

  • Roberto

    24 Aprile @ 22.19

    il divieto va esteso anche al Parco Ducale, fateci un giro e vedrete quanti nullafacenti stiano seduti sulle panchine bevendo lattine e bottiglie di birra che vengono quasi sempre lasciate sul posto.

    Rispondi

  • remedello di sopra

    24 Aprile @ 19.55

    Perfetto! Da piazzale Picelli, prendiamoci la scomodità di spostarci in piazza Matteotti. Sono ben 80 metri di distanza e ci sono più panchine, non dobbiamo sederci sugli scomodi muretti della scuola

    Rispondi

  • Berta

    24 Aprile @ 13.02

    Ok a tutte le critiche e alle differenze tra droga e alcool, ma qualcuno potrebbe spiegarmi per quale motivo uno dovrebbe mettersi, bottiglia o lattina o cartone in mano, a bere degli alcolici in mezzo a un piazzale o per strada? Sarò retrograda e all'antica, ma il fatto di bere per strada per me sarà sempre associato all'immagine dell'alcolizzato ubriacone. E non è certo un'immagine dignitosa.

    Rispondi

    • the mari

      24 Aprile @ 16.19

      hai perfettamente ragione Berta... è indecoroso bere una birra seduti su una panchina, leccare un gelato, non parliamo poi di fare un pic nic in un parco o una festicciola per i bimbi... Parma è la petit capitale, non possiamo permetterci cadute di stile

      Rispondi

      • filippo

        24 Aprile @ 19.49

        magari fatti un giro al parco falcone e vedrai che oltre a bere ( le bottiglie le lasciano a terra) fanno altro....ti consiglio un giro alle 18, feriali o festivi ok?

        Rispondi

    • Pipeto

      24 Aprile @ 16.14

      brava Berta!

      Rispondi

  • Filippo

    24 Aprile @ 11.38

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Con le multe questi nuovi italiani ci faranno quello che ci fanno adesso con i fogli di via.

    Rispondi

    • filippo

      24 Aprile @ 16.12

      esatto omonimo, sono in 30 tutti i giorni a spacciare davanti alle mamme, hanno anche una donna che gli porta i pasti....io me ne sono accorto passandoci 2 volte al mese, qualcuno evidentemente ancora no

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

13commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Claudio Santamaria e i voti nuziali per Francesca Barra

gossip

Santamaria-Barra nozze bis in Basilicata tra arrivi in barca e serenate Video

Minttu Virtanen: ecco le foto di "lady Raikkonen"

FORMULA UNO

Minttu Virtanen: ecco le foto di "lady Raikkonen"

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

social

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di ciliegie e cioccolato

LA PEPPA

La ricetta - Torta di ciliegie e cioccolato

Lealtrenotizie

Via Europa

incidenti

Ciclista travolto da un tir: è in Rianimazione

figc

Ecco la sentenza: - 5 al Parma in Serie A e due anni di squalifica a Calaiò

17commenti

serie a

Verdetto Figc, il Parma calcio: "Iniquo e illogico. Subito il ricorso"

1commento

gazzareporter

Ore 2.20, via della Salute: l'auto sbanda e si capovolge Foto

PARMA

Inceneritore: si lavora a un accordo per limitare i rifiuti da smaltire a Ugozzolo Video

SENTENZA

Mezzo secolo fa le trasfusioni infette, ora i soldi dovuti

GAZZAREPORTER

Forte temporale a Salsomaggiore: le foto di Matteo

SISSA TRECASALI

A San Quirico lo stabilimento per produrre bioplastica

1commento

COMMERCIO

Negozi aperti la domenica: tanti «no» e qualche «sì»

7commenti

PROVINCIA

Asfaltature in corso: traffico a senso unico alternato fra Montecchio e Montechiarugolo

Collecchio

Un taxi «calmierato» per i paesi senza bus

Fidenza

Addio a Renato Pizzati: oste, poeta e scultore

12Tg Parma

Parma, colpo Ciciretti. Ora Biabiany e summit per Saponara Video

GAZZAREPORTER

Via Capelluti e via Bocchi: "Noi attorniati ogni giorno dai rifiuti" Foto

Footprint

Periferie, diversità e futuro: concorso per le scuole

A Cervia

Una giornata e un francobollo per Guareschi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il manager che ha vinto e segnato un'epoca

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Il talento e il carattere del figlio del maresciallo

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Ragazza violentata a Reggio Emilia, è caccia all'uomo

social network

"Naufraga con smalto", la fake news virale su Josepha

SPORT

il commento

Gp Germania, Hamilton epico: tutti gli ingredienti della F1 di una volta

CALCIO

Serie A: tutte le date di inizio stagione. Il campionato al via il 19 agosto

SOCIETA'

torino

Ubriaco a cavallo, denunciato per guida in stato di ebbrezza

paura

Incontro ravvicinato con lo squalo Video

MOTORI

MOTORI

Il test Nissan Micra Bose: tutta un'altra musica

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025