13°

23°

Parma

Udc, Libè responsabile nazionale degli enti locali

Udc, Libè responsabile nazionale degli enti locali
Ricevi gratis le news
0

Il deputato parmigiano Mauro Libè è stato scelto dal segretario nazionale dell'Udc Lorenzo Cesa per un prestigioso incarico, vale a dire dirigente degli enti locali del partito. Un incarico che comporterà un aggravio di lavoro per il parlamentare, visto che in pratica dovrà occuparsi  di uniformare l'azione politica del partito dalla Valle d'Aosta fino alla Sicilia.  Nella sua nuova veste Libè però non rinuncia a polemizzare con «chi parla di soppressione delle province rivendicando primogeniture a cui però non segue un'azione politica del partito cui appartiene».

Province, Libè contro Fecci
Nel mirino del deputato c'è l'assessore alla Sicurezza del Comune di Parma Fabio Fecci, che proprio l'altro giorno ha rivendicato, dalle pagine della «Gazzetta», una sua primogenitura nella proposta di abolizione delle province.  «Credo che le parole siano una cosa e i fatti un'altra - dice Libè -. Vorrei ricordare che l'Udc e il sottoscritto in prima persona hanno sostenuto la necessità dell'abolizione delle province sia nella campagna elettorale del 2008 che in quella per la provincia di Parma del 2009. E in quest'ultima occasione, in cui proprio io ero candidato per il mio partito, mi sono trovato da solo a difendere questa idea, anche contro il  candidato (Giampaolo Lavagetto, ndr) di quel Pdl di cui Fecci è un noto esponente.  E a livello nazionale proprio i dirigenti  del Pdl sono tra i più acerrimi oppositori di chi, come noi, vuole l'abolizione delle province».  Libè prosegue ricordando che «in Parlamento abbiamo appoggiato la proposta di legge presentata da Linda Lanzillotta dell'Api (il movimento fondato da Francesco Rutelli, ndr) che prevede la soppressione delle province con meno di 500 mila abitanti,  che comporterebbe un taglio di 70 unità, e la loro trasformazione in enti di secondo grado, vale a dire con amministratori eletti dai comuni e non con il ricorso alle urne. Mi auguro che chi, come l'assessore Fecci, si ritiene, a torto o a ragione, sostenitore e antesignano dell'abolizione delle province, riesca a spiegare con chiarezza le proprie ragioni all'interno del suo partito e quindi lo porti al sostegno di questa proposta o, in alternativa, alla presentazione di un'altra di simile o maggiore impatto che ci impegneremmo a sostenere.  Però deve essere chiaro che in un partito si può non essere d'accordo su tutto, ma non si può essere divisi su grandi battaglie riguardanti le istituzioni come è quella per la soppressione delle province in cui l'Udc, a differenza di altri, è sempre stata coerente».

Il nuovo ruolo nel partito
Intanto già dalla prossima settimana Mauro Libè si tufferà  nel suo nuovo incarico di partito.  «È un momento molto delicato, anche perché fra ormai pochi mesi si andrà al voto certamente per le amministrative in grandi città come Milano, Bologna, Torino e Napoli e dunque è importante che l'Udc ci arrivi con idee chiare e un programma unitario».   La priorità sarà quella «di fare in modo che l'azione dei nostri esponenti sia coerente dappertutto con l'obiettivo di portare avanti la politica di enti locali visti soprattutto come organismi di controllo responsabile dello sviluppo del territorio. E questo, tradotto in parole povere, significa che anche le alleanze non dovranno essere “a prescindere”, ma basate su programmi che siano soprattutto realizzabili e in linea con i tempi difficili che stiamo tutti vivendo». g.l.z.

.Province
«Accorpare quelle che hanno meno di 500 mila abitanti»
È questo il senso della proposta contenuta nel disegno di legge depositato alla Camera di recente e di cui è firmatario il deputato dell'Udc Mauro Libè, insieme ad alcuni colleghi di partito, alcuni finiani e altri parlamentari. L'attuazione di questa proposta comporterebbe l'abolizione di 70 provincie su 110 attualmente istituite. Tale operazione, secondo i proponenti, determinerebbe un risparmio di circa un miliardo di euro. Se questa proposta passasse, ad essere abolita sarebbe anche la provincia di Parma, che ha 437 mila abitanti.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita.

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno