17°

27°

Parma

Vignali scrive al prefetto: "Via ai comunitari che soggiornano per più di tre mesi senza essere iscritti all'anagrafe"

Vignali scrive al prefetto: "Via ai comunitari che soggiornano per più di tre mesi senza essere iscritti all'anagrafe"
Ricevi gratis le news
12

«Applicare la direttiva europea per l'allontanamento dei comunitari che soggiornano in città per più di tre mesi senza essere iscritti all’anagrafe». È quanto scrive il sindaco Pietro Vignali al prefetto di Parma Luigi Viana in una lettera, nella quale il primo cittadino chiede di seguire l’esempio di Torino, che dall’inizio dell’anno ha allontanato 46 stranieri in base ad una direttiva comunitaria sul diritto di soggiorno.
«Nel quadro di un leale e proficuo rapporto di collaborazione istituzionale concernente la sicurezza urbana - scrive il sindaco – desidero sottoporre alla Sua attenzione l'opportunità che sia valutata la possibilità di mettere in campo iniziative e strumenti operativi di controllo, idonei a dare applicazione effettiva alla Direttiva 2004/58/Ce del Parlamento e del Consiglio dell’Unione europea del 29 aprile 2004». Tutto questo, si legge ancora nella lettera, per «assicurare quanto più è possibile il livello di vivibilità della nostra comunità».
In pratica la norma prevede che sia la Questura a procedere a controlli incrociati e ad istruire la pratica. Il Prefetto, poi, emana un provvedimento ad hoc per cui si dà tempo un mese per lasciare il territorio. Ad essere colpiti sono i comunitari che soggiornano in un altro Paese europeo per più di tre mesi, ma che non si sono iscritti all’anagrafe comunale, come le norme impongono, o si sono visti respingere la domanda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sabcarrera

    31 Ottobre @ 18.52

    I soldi della TEP sarebbero ben spesi se la gente usasse i mezzi pubblici solo che insistono a usare la macchina che viene sovvenzionata in maniera colossale con le nostre tasse. Invece di lamentarci della TEP lamentiamoci di quanto spendiamo sulle strade.

    Rispondi

  • ERIO

    31 Ottobre @ 16.50

    Chi non ha attuato sino ad ora la direttiva Europea e' filocolpevole di tutti i crimini , e sono tanti secondo i pochi dati che trapelano dai dati della questura, di cui si sono macchiati i clandestini in oggetto. Avremo la possibilita' di vedere ,non dico in galera, sarebbe troppo efficente,ma almeno licenziato da ogni rapporto con la pubblica amministrazione i responsabili di questo sfascio?

    Rispondi

  • retedirittincasa

    31 Ottobre @ 10.58

    29 ottobre 2010 All’attenzione del Prefetto Luigi Viana All’attenzione del Sindaco di Parma Pietro Vignali All’attenzione dell’assessore alle politiche abitative del comune di Parma Giuseppe Pellacini All’attenzione dell’assessore alle politiche sociali Lorenzo Lasagna All’attenzione del Presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli All’attenzione dell’assessore alle politiche sociali e abitative della provincia di Parma Marcella Saccani E p.c. agli organi di stampa La Rete Diritti in Casa e gli occupanti di via Bengasi intendono con la presente sollecitare - Il reperimento di una soluzione definitiva del problema abitativo di tutti gli occupanti - L’apertura immediata di un tavolo di emergenza in cui si affronti il problema abitativo a Parma L’apertura del tavolo di emergenza risulta essere ancora più urgente in quanto di settimana in settimana il numero di famiglie e di lavoratori che si rivolgono allo sportello della Rete aumenta esponenzialmente. Il freddo di questi giorni rende ancora più disperata e grave la situazione di chi dorme per strada nella nostra città. Ci sentiamo inoltre di dover considerare il numero di casi che ci troviamo ad affrontare come la punta di un iceberg, l’emergenza abitativa a Parma è un problema reale e sempre più pressante. Le richieste che porteremmo al tavolo di trattative sono: - Moratoria degli sfratti - Blocco dell’alienazione degli immobili pubblici e conversione degli stessi in alloggi di edilizia residenziale pubblica (ERP) e in nuove tipologie di alloggi idonei ad ospitare anche quelle fasce di popolazione che ad oggi non rientrano in nessuna graduatoria (come ad esempio i migranti che hanno perso il lavoro a causa della crisi). - Proposta di progetti di autorecupero di immobili pubblici, rimasti inutilizzati e/o in evidente stato di degrado, al fine di recuperarli dandoli in gestione direttamente agli inquilini, con una forte riduzione dei costi per gli enti pubblici, che in questo modo ne rimarrebbero proprietari evitandone l’alienazione. A questo proposito si possono prendere ad esempio diversi progetti attivi da anni in molte città europee e perfino nella Regione Lazio. Le nostre proposte mirano a offrire occasioni di sistemazione anche per coloro che oggi sono esclusi dalle forme di welfare pubblico, pur vivendo una situazione lavorativa molto precaria. Vogliamo inoltre ribadire che la risoluzione organica del problema della casa rimane responsabilità dell’amministrazione pubblica attraverso la predisposizione di adeguate politiche sociali e abitative e che rimane nostra opinione la risoluzione del problema della sicurezza attraverso la soluzione di queste situazioni piuttosto che con interventi di forza pubblica. In attesa di risposta, Distinti saluti Rete Diritti in Casa

    Rispondi

  • caspao

    31 Ottobre @ 10.50

    bene. applichiamo le norme se le han fatte magari c'è anche un buon motivo. poi che c'entra rispondere sulla tep... cone fa uno che scrive qui, forse è un comunitario non in regola che confonde le idee-

    Rispondi

  • istriano vero

    31 Ottobre @ 07.20

    e i sudisti?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"