16°

28°

Parma

Notte sottozero, neve in arrivo. Il Comune: "Il piano è pronto ma serve la responsabilità dei cittadini"

Notte sottozero, neve in arrivo. Il Comune: "Il piano è pronto ma serve la responsabilità dei cittadini"
Ricevi gratis le news
26

SOTTO ZERO - Perfino più freddo del previsto. Si parlava per oggi di 0°, ma nella notte il termometro in città è sceso fino a -2°. E quindi non sembrano azzardate le previsioni per una possibile nevicata nelle prossime ore, in particolare domani.

PIANO NEVE - Il Comune di Parma si sta attrezzando per affrontare l’emergenza neve, prevista per venerdì, "nella consapevolezza però - si legge in un comunicato stampa - che senza la collaborazione dei cittadini non si va da nessuna parte: “Alcune realtà locali hanno anche emanato ordinanze – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Aiello – per obbligare le auto a disporre di gomme antineve o catene a bordo. A volte si vedono in giro, con certe condizioni climatiche, auto che girano con pneumatici lisci creando problemi a sé stessi, disagi ad altri e rendendo vano l’operato del Comune. Perciò il mio invito è dotarsi delle giuste attrezzature, altrimenti di usare i mezzi pubblici o, al limite, di rimanere a casa”.
Allo stesso modo, facendosi carico cioè delle responsabilità del Comune ma indicando anche quelle dei cittadini, Aiello parla dei marciapiedi: “Ai frontisti spetta la competenza, pertanto il Comune deve spazzare davanti ai propri edifici. Impensabile pretendere lo sgombero dei marciapiedi di tutta la città, la priorità va alle scuole, alle case per anziani e quindi a tutti gli altri gli edifici pubblici. La preghiera che vorrei rivolgere ai cittadini invece comprendere l’impegno, pazientare magari un attimo e collaborare, come detto, dotandosi delle idonee misure di sicurezza”.
“Quest’anno è stata anche migliorata – conclude l’assessore Aiello – la sinergia con la Polizia municipale che provvederà, in stretto rapporto con il centro operativo, a fornire la reale situazione delle strade e soprattutto a monitorare gli operatori ed i mezzi, in modo da assicurare la massima presenza e partecipazione alle operazioni di sgombero”.
I mezzi in campo – Il Comune di Parma ha, nei suoi magazzini al Cornocchio, ammucchiati 1030 tonnellate di sale e 117 di calcio cloruro. Altrettanti, sempre di proprietà dell’Amministrazione parmigiana, sono stoccati a Ravenna. Una quantità necessaria in previsione, così come gli ultimi anni, di un inverno con precipitazioni importanti. 139 sono i mezzi spartineve, 42 le pale caricatrici, gli autocarri e i bobcat, 15 i mezzi spargisale e, infine, 50 gli operai spalatori.  
Gli spartineve escono quando sulla strada si hanno almeno cinque centimetri di neve. Inutile altrimenti sarebbe l’utilizzo delle pale che non sarebbero in grado di raccogliere la neve. Diverso il ragionamento per gli spargisale e cloruro: i primi si attivano tutte le volte che si va sotto lo zero e sono in programma precipitazioni o c’è bagnato o umido sulla carreggiata, i secondi invece quando si hanno le medesime condizioni con almeno sei gradi sotto lo zero.
Su www.pianoneve.comune.parma.it si può seguire passo dopo passo l’attivazione del piano antineve e il monitoraggio, con sistema a gps, dei mezzi spargisale strada per strada attraverso una cartina della città con evidenziate le scuole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    26 Novembre @ 08.34

    Ermanno ma soprattutto il piano neve inizierà qualche ora prima con lo spargimento di sale e liquido apposito o come lo scorso anno nella tarda mattinata seguente alla notte dell'inizio della nevicata? Qesto è il problema a parte gli scherzi, non puoi mandare in giro i mezzi dopo 15 ore dall'inizio delle precipitazioni, peggio ancora se precipitazioni annunciate da giorni. Come non è possibile allo stesso modo spargere sale ieri 25 novembre 2010 quando per oggi è annunciata solo pioggia, infatti da giorni si parla di pioggia, solo a parma qualcuno si è inventato la neve in pianura per oggi

    Rispondi

  • sabcarrera

    26 Novembre @ 07.51

    Trasporto pubblico, saper montare le catene. Troppo responsabilità personale!!

    Rispondi

  • Maria Elena

    25 Novembre @ 20.48

    Non è che la gente di Parma pensa di essere ad Algeri... ma è l'Amministrazione di Parma che pensa di amministrare Algeri. Comunque approfitto dell'appello dell'Ass. Aiello. Se nevica starò a casa... a guardare dalla finestra gli insuccessi di questa amministrazione comunale. Ma non facciamo "terrorismo".... tutti i principali siti di meteo.... domani su Parma mettono pioggia. Per cui tutti in macchina !!!!!

    Rispondi

  • Dabó

    25 Novembre @ 19.55

    Per me Aiello ha ragione, ma certa gente a Parma pensa di stare ad Algeri più che a Bormio. Siamo a Parma e l'anno scorso è venuto giù un bordello di neve con -17, che non la levi neanche col lanciafiamme. Tutti gli anni mi becco davanti in macchina qualcuno con le gomme liscie e quadrate che pensa di stare in autodromo, non sulla neve. Datevi una spagliata che le gomme da neve le vendono tutti i gommisti e i benzinai e sono utilissime anche sul ghiaccio e sulla pioggia.

    Rispondi

  • Ippotommaso

    25 Novembre @ 19.34

    Il 'piano neve' a Parma funziona benissimo ma ha un problema: va in crisi quando nevica ma per il resto dell'anno è un gioiellino che ci invidiano anche ad Oslo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"