18°

Parma

Violenza: 379 donne ricoverate nel 2010 al Pronto soccorso

Violenza: 379 donne ricoverate nel 2010 al Pronto soccorso
Ricevi gratis le news
0

Daria Beverini
Sono 379 le donne vittime di lesioni ad opera di terzi che, dall’inizio del 2010 ad oggi, si sono rivolte al Pronto soccorso dell'ospedale Maggiore.  Un dato in linea con quelli degli anni scorsi, dal momento che nel 2009 sono stati registrati 460 accessi e l’anno prima 438.
Fenomeno diffuso
 Un fenomeno ancora molto diffuso, per contrastare il quale l’azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma ha presentato ieri pomeriggio un progetto rivolto proprio alle donne vittime di violenza.
Il protocollo
 Un protocollo definito che, nel rispetto delle volontà individuali delle pazienti, vuole arrivare oltre le immediate cure di cui queste hanno bisogno.
«Il nostro percorso è sia formativo, nei confronti degli operatori che interagiscono tra loro per garantire la migliore assistenza possibile a queste donne, sia di interfaccia con l’esterno, per un’eventuale presa in carico della paziente - ha spiegato Antonella Vezzani, presidente del Comitato pari opportunità e dirigente medico dell’Unità operativa di anestesia e rianimazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma -. Oggi presentiamo quello che è un iter assistenziale, che comprende sia quelle che sono le violenze fisiche a cui queste donne vengono sottoposte, e che possono comportare anche risvolti a lungo termine, sia quelle psicologiche. Sono situazioni difficili a trattare».
Un percorso che inizia con l’accoglienza e la realizzazione delle procedure sanitarie, fino alla dimissione e all’attivazione di quelle risorse territoriali capaci di mettere in atto una presa in carico tempestiva e, nel rispetto delle volontà della paziente, un intervento di tipo psico-sociale e legale.
Un’attività di coordinamento, legata ai servizi sociali extra-ospedalieri, grazie alla quale sarà possibile accompagnare la donna vittima di violenze oltre la soglia dell’ospedale.
Dimissione protetta
 «Si vuole garantire alla paziente una dimissione protetta, seguendo percorsi che da oggi saranno chiaramente definiti - ha aggiunto Francesco Scioscioli, dirigente di primo livello di medicina d’urgenza e pronto soccorso -. Si tratta di un fenomeno diffuso e sottostimato, la cui portata va ben oltre quella indicata dai dati. C'è ancora molta reticenza, dovuta forse alla vergogna di confessare la violenza».
Shock, vergogna, umiliazione, depressione, disturbi alimentari. Sono queste le conseguenze a cui vanno incontro le donne che hanno subito violenze. Violenze che, nella maggior parte dei casi, avvengono tra le mura della propria casa. «Chi agisce conosce la sua vittima - ha spiegato Samuela Frigeri, presidente del Centro antiviolenza di Parma che, nel 2010 ha accolto ben 178 donne -. Si parla di violenze fisiche, economiche, psicologiche e sessuali. E’ un vero e proprio ciclo, che alterna i momenti di questo tipo a quelli di scuse, per poi ricominciare sotto forme sempre più gravi. Per questo è importante non sottovalutare i segnali, come ad esempio uno schiaffo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osè erano rubate"

decisione

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osé erano rubate"

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

La copertina del libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

università

UniRankings 2019: l'ateneo di Parma 501esimo nella classifica mondiale

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel