18°

Parma

Vicofertile, la nuova palestra intitolata all'atleta Carlo Alberto Moisè

Vicofertile, la nuova palestra intitolata all'atleta Carlo Alberto Moisè
Ricevi gratis le news
0

La nuova palestra di Vicofertile, realizzata all'interno del complesso scolastico "Padre Lino Maupas", è stata intitolata a Carlo Alberto Moisè, uno dei maggiori atleti della storia sportiva locale del secondo dopoguerra. Alla memoria di questo pallavolista, appassionato anche di atletica leggera, viene intitolata una struttura all'avanguardia, realizzata utilizzando materiali selezionati per creare un ambiente di gioco confortevole per i più piccoli, ma anche studiato per consentire agli atleti di esprimere al meglio le proprie potenzialità.

La palestra - La palestra ha una superficie di 730 metri quadrati, con le pareti e il soffitto rivestiti di materiale fonoassorbente per ridurre al minimo il riverbero acustico, mentre il pavimento è in legno. Le dimensioni della struttura consentono l’installazione, se necessario, di una piccola tribuna spettatori a tre livelli di seduta. Nel nuovo fabbricato trova inoltre posto un ambulatorio medico al piano terra e quattro spogliatoi per consentire una rapida successione delle squadre in campo durante i tornei. La palestra può ospitare manifestazioni di basket, pallavolo e calcio a cinque

La biografia
- Carlo Alberto Moisè è stato uno dei più importanti campioni della storia sportiva ducale del secondo dopoguerra, distinguendosi ad alti livelli sia nella pallavolo, sia in varie discipline di atletica leggera.
Era nato a Massa Carrara il 1° giugno 1937, ma l’atmosfera parmigiana lo formò fin dalla giovanissima età. A Parma frequentò le scuole elementari alla “Fra’ Salimbene”, dove la sua grande passione sportiva trovò i primi fondamentali stimoli. Grazie agli insegnamenti di un altro protagonista della scena sportiva parmigiana dell’epoca, Ilario Toniolo (che fu arbitro internazionale di volley), Moisè ebbe modo di muovere i primi passi nell’affascinate mondo della pallavolo.
Un altro grande maestro dello sport parmigiano, il professor Renzo Del Chicca, incontrato da Moisè nel prosieguo della sua carriera scolastica, intravide nelle potenzialità atletiche del giovane la possibilità di formare un futuro campione.
L’esordio ai massimi livelli pallavolistici giunse per Moisè molto presto: a soli quindici anni indossò la casacca di serie A della squadra dei “Ferrovieri”, e due anni dopo fece il suo esordio in nazionale, in un incontro disputato a Reggio Emilia contro la Jugoslavia. Nel frattempo, nel giovane Carlo Alberto maturò anche un forte interesse per l’atletica, che lo portò a distinguersi nelle specialità del salto in alto, del lancio del disco e del peso. Il fatto di esser riuscito a spaziare con ottimi risultati in discipline così differenti fra loro, che esigono di volta in volta una maggiore attitudine per la potenza pura oppure per il dinamismo atletico più raffinato, la dice lunga sulle poliedriche doti sportive di Moisè.
Nel salto in alto raggiunse il limite personale di 1 metro e 95 centimetri, ma in molti sostenevano che avrebbe potuto superare abbondantemente la barriera dei 2 metri, se avesse dedicato esclusivamente a questa disciplina tutto il proprio impegno di atleta.
Il consuntivo della carriera sportiva di Moisè è un lungo elenco di traguardi prestigiosi: nella pallavolo, partecipazione a due campionati del mondo, a due europei, a due coppe Europa, ai Giochi del Mediterraneo e a due Universiadi; 72 presenze in nazionale A, 16 in quella universitaria e 2 nella juniores; nell’atletica, fu campione emiliano di salto in alto.
Nel 1962 Moisè si laureò in geologia, trascorrendo successivamente anche diversi anni in Africa per impegni dettati dalla sua professione. Sempre per esigenze lavorative si trasferì in seguito a Mestre dove morì prematuramente il 19 novembre 1991.

“Carlo Alberto Moisè è stato un gigante dello sport a Parma, e quindi è doveroso ricordarlo. Voi ragazzi ogni tanto leggete la targa di intitolazione davanti alla palestra, e chiedete ai vostri allenatori di raccontarvi la storia dello sport”, spiega l'assessore allo Sport, Roberto Ghiretti. “Praticare sport significa imparare a stare insieme agli altri”, aggiunge l'assessore. “Lo sport trasmette valori importanti per il vivere civile, come il rispetto delle regole e lo spirito di squadra, utile a contrastare un individualismo sfrenato. Quando si creano strutture importanti come questa palestra è doveroso intitolarle a persone che hanno tenuto alto il nome della nostra città”, afferma Fabio Fecci, assessore alla Toponomastica. “Ringrazio l'Amministrazione comunale per questa intitolazione che rende omaggio alla mia famiglia”, dice Alessandro Moisè, nipote di Carlo Alberto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

1commento

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

7commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

Aggressione

"Violento predatore sessuale", condanna tra 3 e 10 anni a Bill Cosby, il papà de "i Robinson"

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel