19°

Parma

Dalla "miseria" ai milioni: storia di Rosario, un uomo in fuga

Dalla "miseria" ai milioni: storia di Rosario, un uomo in fuga
Ricevi gratis le news
89

Laura Frugoni

Rosario Caiazzo. Adesso ha un nome e una faccia da uomo qua­lunque, la incontri appiccicata su un tabellone dei carabinieri, sotto un «wanted» scritto a ma­no.

Nella foto del ricercato, dif­fusa ieri a giornali e tv, Caiazzo indossa la divisa blu dell'Ivri e certo fa più effetto vederlo così. Pensare che per saltare la siepe portando via una paccata di sol­di - soldi di cui fino a ieri eri il custode fidato e irreprensibile ­basta un niente. Metti in moto un furgone blindato e sei «dal­l'altra parte», diventi un uomo in fuga. Ricchissimo e braccato.

Se è andata come pare, Ro­sario martedì ha trasferito due milioni e mezzo di euro dal fur­gone al bagagliaio della sua Hyundai Matrix grigioverde che stava pagando a rate: 250 euro al mese in dieci anni (...)
Aveva una ragazza da cinque-sei mesi: brasiliana, vive a Reggio Emilia (...)

Tutti i particolari nell'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

Cosa rischia? Fino a 3 anni. Sulla carta. E niente arresto

Il reato che potrebbe essergli contestato è l'appropriazione indebita aggravata

Ma che cosa rischia Rosario Caiazzo se dovesse essere trovato e suc­cessivamente condannato? Sul­la carta, fino a tre anni di re­clusione (più eventuali aggra­vanti); concretamente, molto poco. E comunque difficilmente andrebbe in carcere. Non solo: se venisse trovato non potrebbe essere arrestato. Per il reato di cui sarebbe responsabile, infatti, l'arresto è possibile solo in caso di flagranza...

Anche in questo caso, per tutti i particolari vi rimandiamo alla Gazzetta in edicola

Se i lettori parteggiano per i ladri...

Nello spazio commenti, che, come sempre abbiamo aperto anche su questa notizia, si sta registrando un fenomeno strano. Molti lettori, infatti, fanno apertamente il tifo per il vigilante fuggito con i soldi (sempre che, ovviamente, sia questa la realtà dei fatti), o comunque per chi si è impossessato dei 2 milioni e mezzo.  Versione aggiornata della simpatia che da sempre riscuotono gli Arsenio Lupin ? Segno di tempi in cui l'onestà non va troppo di moda?...  una riflessione forse da sociologi, e intanto un fatto che ci sembra giusto evidenziare, anche perchè non mancano invece i lettori che ci chiedono di non pubblicare questo tipo di commenti (g.b.)

 Il parere del sociologo: Giorgio Triani

Perchè molti lettori parteggiano per i ladri, che si tratti di Caiazzo o di altri da identificare? Gazzetta diparma.it ha provato a chiedere un parere al sociologo Giorgio Triani.

"Il primo ragionamento che fanno i lettori - mi pare- è il confronto fra i 1100 euro al mese e i 2 milioni e mezzo di cui l'uomo - se è lui - si è appropriato. E attenzione: lo ha fatto senza violenza, senza metterci sottosopra la casa come i ladri in appartamento. A molti appare come un ladro "per necessità", che oltretutto non ha rubato a "nessuno" perchè quei soldi sono certamente assicurati".

- Fin qui, chiediamo a Triani, niente di nuovo, rispetto a quando si ammirava nei telefilm in tv l'abilità di Arsenio Lupin, o al cinema le imprese dell'accoppiata Sean Connery-Catherine Zeta Jones.  Ma non è anche un segnale del fatto che stiamo perdendo il senso delle regole?

"Senz'altro c'è anche stato - negli ultimi 20 anni - uno slittamento della percezione normativa: si pensi  a come era visto il fenomeno della droga, come comportamento deviante, e come viene giudicato adesso. Però in questo caso mi sembra qualcosa di più "ludico"..."

- E' un po' come quando si pensava alla "fuga dorata" dei Carretta, anche se poi emerse una realtà ben diversa e tragica?

"Sì, e magari tutto è pronto per essere trasferito in una dimensione televisiva come ai tempi di O. J. Simpson".

- Chi oggi "tifa" per Caiazzo lo fa perchè lo vede come vincente ed è quindi pronto a prenderne le distanze se domani lo catturassero e lui finisse per fare - dicendola alla milanese -  la parte del "pirla"...?

"Non è detto. Leggevo oggi del fatto che non rischia l'arresto e rischia anche poco carcere. Se poi nel frattempo riuscisse a far "sparire" almeno una parte dei soldi,  i suoi "tifosi" manterrebbero su di lui il giudizio di queste ore".

Fin qui, dunque, l'interpretazione di Triani. A noi, per rispondere anche alle legittime critiche di alcuni lettori, non sembrava giusto nascondere questo tipo di realtà, che evidentemente esiste. Più che censurare, ci sembra quindi corretto raccontare e riflettere per capire, come abbiamo  inziato a fare con il prof. Triani. E naturalmente, se c'è bisogno di aggiungerlo, questo spazio che stiamo dedicando alla discussione non può in nessun modo essere scambiato per un avallo a chi pensa che l'autore (presunto) di un reato possa essere additato a modello positivo. Ed è in questo senso che vi invitiamo ad aggiungere nello spazio commenti le vostre valutazioni. (g.b.)


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Italiano

    11 Marzo @ 21.41

    In pratica il furto verrà ripagato da tutti noi . Impossibile che ex ragazza una persona che conosco ha economicamente in brasile una situazione buona di essere cumplice non assolutamente non poi essere. judicare non e bello , a parte a belezza da ragazza a femilita che e una cosa spaventosa simplesmente stupenda. A te nutro fiduccia blanda bellissima brasiliana ormai so che a te piace solo divertirse ma roubare non , continue cosi gli italiane sono stupido vano judicano soltanto a persona sbagliata. In discoteca sei sempre belissima nunber one .

    Rispondi

  • sabcarrera

    03 Dicembre @ 12.41

    Le banche sono come gli allibratori. Non perdono mai. Questi soldi in teoria erano di negozi, risparmiatori lavoratori. In pratica il furto verrà ripagato da tutti moi. De André non era un redivivo Robin Hood. Scommetto che non storceva il naso a quello che gli passava la SIAE.

    Rispondi

  • Drugo

    03 Dicembre @ 12.27

    Non posso riuscire a spiegarti il mio punto di vista nello spazio commenti della Gazzetta, poi andiamo off topic. Analizza la situazione attuale cercando di estraniarti dai concetti che per te sono "la normalità". Io cerco di ricorrere alla mia logica, ma non sono sicuramente un esperto di economia. Il declino della civiltà occidentale (perchè di questo si tratta, non di una crisi come tante) è cominciato nei primi anni '90, appena dopo la caduta del comunismo. Questo ha provocato l'apertuta di immensi possibili mercati in paesi poveri dell'area urss, ed è per questo che Clinton e soci hanno spinto al massimo il lento fenomeno della globalizzazione. Le conseguenze sono state che ora ci troviamo con: 1)le grandi industrie che delocalizzano nel terzo mondo per abbassare i costi di produzione ma ci vendono agli stessi prezzi di prima (e intanto perdiamo posti di lavoro) 2)siamo entrati in concorrenza diretta con paesi (come la cina) in cui i lavoratori sono sottopagati e sfruttati, e per essere "competitivi" con loro, invece che puntare sulla qualità, abbiamo inventato il precariato. 3)Sono nate le multinazionali, entità astratte di cui non si conosce chi comanda, che sfuggono alle leggi nazionali di primo e terzo mondo, e muovono così tanti soldi da influenzare le scelte politiche. 4) abbiamo perso ulteriormente qualità dei posti di lavoro (è meglio avere 10 falegnami a medio reddito o 100 schiavi ikea sottopagati?) 5)Di fatto è sparita la possibilità di concorrenza, base del libero mercato (come puoi tu, pur avendo un ottima formazione e delle ottime idee, pensare di competere con colossi del genere?) 6)siamo stati incapaci di gestire i flussi migratori che si sono creati, milioni di poveri cristi vengono qua sperando di trovare il paradiso e noi spostiamo le fabbriche là, a che ci servono quindi? poi ci credo che finiscono a delinquere, creando pure problemi di sicurezza. A questo aggiungici il concetto di signoraggio bancario, le privatizzazioni selvagge negli anni '90 di servizi fondamentali in nome dell'inefficienza del pubblico, la possibilità per un'azienda di emettere bond e soci pur essendo sommersa da debiti (se tu hai un utile netto di 10, prova a vivere con un debito di 1000) e la cronica assenza di idee della politica italian (sono 20 anni che si fa gossip pro o contro Berlusconi, no politica, nessuno ha un ideologia dietro) e i tipici vizi italiani (niente fondi alla ricerca, all'università per formare professionisti di qualità, l'evasione fiscale, ecc) e arriviamo alla situazione di oggi. Siamo un paese senza futuro, e la colpa è principalmente del nostro sistema finanziario. Negli stati uniti l'1% della popolazione detiene il 24% della ricchezza, sono cifre del terzo mondo, e noi stiamo seguendo la loro disastrosa linea economica, il ceto medio, che fino ad alcuni anni fa stava bene, sta sparendo, estremizzando resteranno solo ultraricchi e precari. E ho lasciato fuori tutte le problematiche di ecosostenibilità del nostro modello di sviluppo. Dovrei avere esposto il mio pensiero in modo abbastanza chiaro, nonostante la limitatezza di questa forma di comunicazione. ovviamente ho dovuto semplificare, se ti interessa fai un pò di ricerche in internet. Ah, per favore, non darmi del comunista o del no global che va a bruciare i cassonetti, sono solo una persona civile molto preoccupata per il futuro del suo paese.

    Rispondi

  • mà

    03 Dicembre @ 12.16

    La cosa che davvero mi dispiace di più è vedere che i parmigiani, parmensi o quello che sono non perdono mai l'occasione di "cacciare" i soliti pregiudizi su campani, soprattutto napoletani. A me fate pena, davvero. Nel 2010 ... ma ancora??? Ma voi pensate di essere santi?? I più corretti e puliti?? ... Sapete nascondere bene le vostre colpe!!! dietro l'ipocrisia e alla vostra dannata IMMAGINE. Comunque, Rosà,,, buona fortuna... ma se ti prendono, spero che tu paghi (ammesso che sia stato tu) quello che la nostra legge prevede. Tutto qua.

    Rispondi

  • ermanno

    03 Dicembre @ 11.59

    Anni fa un mio amico ha fatto la stessa cosa,i soldi erano molto meno mi pare sui 350 milioni di lire,ed è riuscito ad arrivare a cuba.Bè è stato arrestato la,perchè gli hanno affibbiato l'incarico di pubblico ufficiale trasportando soldi delle poste,pubblici e non privati,ed è stato riportato in italia.Poverino a lui è andata male

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno