17°

28°

Parma

La Facoltà di Architettura di Parma riqualificherà San Polo d'Enza: è il primo esperimento del genere

Ricevi gratis le news
6

E' il primo esperimento del genere in Italia: un’intera facoltà universitaria di architettura studierà e riprogetterà la riqualificazione di un paese. Grazie alla convenzione che il Comune di San polo d’Enza (5.800 abitanti circa) ha sottoscritto con l’università degli studi di Parma, centinaia di studenti sono coinvolti nel progetto del Corso di Laboratorio di Progettazione Architettonica I dell’ateneo parmense, volto alla raccolta di idee per la riqualificazione sia del centro storico del comune che di alcune aeree adiacenti.

I progetti sul centro storico verranno elaborati dagli studenti più vicini alla laurea mentre gli iscritti al primo corso si occuperanno delle aeree adiacenti. Giovedì scorso, alle 14, settanta studenti, che frequentano il primo corso della facoltà di Architettura dell’università di Parma, hanno invaso pacificamente San Polo per iniziare a studiare il paese, un cantiere a cielo aperto.

Gli studenti, accompagnati dai professori architetti Marco Maretto e Paolo Castagnetti, sono stati prima ricevuti, nella sala consiliare, dal sindaco, Mirca Carletti, dall’assessore Edmondo Grasselli e dalla responsabile dell’ufficio tecnico Ana De Balbin. «Grazie a questa convenzione ci sarà un forte investimento di idee sulla riqualificazione del centro e per noi è veramente una grande opportunità – afferma il sindaco di San Polo, Mirca Carletti – far progettare la riqualificazione degli edifici e degli spazi pubblici del nostro territorio all’università di Parma cioè all’eccellenza dell’architettura. Quando sarà completata la tangenziale il centro del paese potrà divenire un centro commerciale naturale e abbiamo bisogno di idee e progetti per la sua trasformazione».

«Fate parte di un 'esperimento', il primo in Italia – ha detto il prof. Maretto rivolgendosi agli studenti – che vede l'università protagonista del territorio italiano, in questo caso di San Polo. Siete architetti in erba e avrete una grande responsabilità nei confronti di San Polo ma sono convinto che riuscirete ad ottenere ottimi risultati».

Agli studenti viene richiesto di elaborare una proposta progettuale per la riqualificazione di un’area attualmente non utilizzata ed in stato di degrado: l’area dell’ex cartiera di San Polo che si trova dietro a piazza I Maggio. Le proposte degli studenti coinvolgeranno in particolare il progetto di un nuovo complesso architettonico a destinazione residenziale, commerciale e culturale, in sostituzione del volume attualmente occupato dall’edificio ex cartiera. I progetti riguarderanno inoltre lo studio degli spazi pubblici adiacenti, in particolare piazza Primo Maggio, interpretandoli quali punti nodali del centro commerciale naturale, per il quale già alcune proposte sono in fase di elaborazione da parte di gruppi di neolaureati e laureandi.  «I progetti dovranno essere il risultato di una riflessione sui tessuti caratterizzanti la morfologia urbana del comune di San Polo – spiega il prof essor arch. Paolo Castagnetti - «L'intenzione è quella di ottenere progetti di qualità che possano sintetizzare, nelle differenze, specificità ed analogie, proposte in grado di restituire un certo assetto fisico spaziale rispetto al contesto di appartenenza più ampio definito dal centro storico di San Polo d’Enza».  Davanti all’ex cartiera gli studenti hanno seguito la lezione tenuta dai professori che hanno spiegato quali sono gli obiettivi da perseguire nei progetti da elaborare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Matteo Fattori

    05 Dicembre @ 16.49

    Buonasera a tutti. Sono uno studente parmigiano coinvolto nel progetto di riqualificazione in questione e volevo precisare, che per quanto noi studenti ne sappiamo, non dovremo realizzare nessun centro commerciale. Si tratta solo di riqualificare un parcheggio, che diventerà una piazza, annettendo inoltre nel progetto di riqualificazione, una strada che adesso viene transitata da mezzi pesanti e veicoli che verrà chiusa e diventerà parte della piazza, che sarà area interamente pedonabile. Infine,dovremo restaurare (e in parte verrà anche demolita), una ex cartiera, nelle immediate vicinanze dell'attuale parcheggio da riqualificare, che quindi farà parte dell'ambizioso progetto. L'intera opera serve per ridare a San Polo un'area consona al suo centro storico. Inoltre sinceramente, dubito che un qualsiasi nostro progetto che presenteremo, verrà seriamente preso in considerazione e realizzato, seppur ci metteremo tanto sforzo e lavoro.

    Rispondi

  • francesca

    05 Dicembre @ 09.12

    Il metodo è buono,ma il fine!!?centro commerciale naturale? è una contraddizione in terminis: così gli studenti diventeranno complici di uno scempio,a parte che peggiorare l\'aspetto di sanpolo è impresa difficile...

    Rispondi

  • sabcarrera

    04 Dicembre @ 20.56

    I centri commerciali attuali a stento riescono a stare aperti. Ne abbiamo bisogno di altri? Lasciamoli stare questi poveri paesi andavano molto bene prima degli interventi di regioni, comuni, privati.

    Rispondi

  • stefano

    04 Dicembre @ 16.39

    Sono tutte balle! Da sempre le facoltà di architettura hanno impegnato gruppi di studenti per studiare e proporre soluzioni urbane che le Amministrazioni hanno a volte utilizzato per la redazione dei piani urbanistici. Alcuni professori della Facoltà di A. di Parma cercano di proporsi alle Amministrazioni pubbliche per poi avere incarichi pubblici!!!! O si inventano continuamente dei Convegni di qualsiasi tipo in cui invitare Sindaci ed Amministratori pubblici. Ma se davvero si limitassero ad insegnare BENE ai propri studenti non sarebbe meglio???

    Rispondi

  • Ago&Filo

    04 Dicembre @ 14.00

    "centro commerciale naturale"?!?!? ma se sono altri 8 i centri commerciali pervisti dal nuovo PSC di Reggio Emilia? Oltre, naturalmente a quelli già esistenti. Come può un comune competere contro simili potenze? Cinema, supermercati, birrerie, aperture prolungate, parcheggio gratuito e sempre disponibile! Altri tentativi erano stati provati (Traversetolo) miseramente falliti. Qualche anno fà, paesi come San Polo, erano poli turistici, in grado di attirare giovani e turisti dalle province limitrofre. Oggi sono solamente paesi "dormitorio", grazie anche alla cementificazione selvaggia, sono riusciti a perdere anche quella pace e tranquillità che li distingueva dalla città (aumento del traffico, inquinamento, atti criminosi).

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"