13°

28°

Parma

Parmalat: da piccola azienda a fabbrica di debiti

Parmalat: da piccola azienda a fabbrica di debiti
Ricevi gratis le news
0

(Ansa) - Una piccola azienda a conduzione familiare che ha attraversato il boom economico, ha cavalcato le onde della finanza, ha imposto il suo marchio nel mondo come perla del 'Made in Italy' per poi diventare la «più grande fabbrica di debiti della storia del capitalismo europeo». La sentenza parmigiana ha scritto un primo giudizio su uno dei più grandi crolli economici mai visti, dopo un processo durato 32 mesi che ha ricostruito tutte le vicende che hanno portato al crac.
 Risalendo a ritroso, almeno fino al 1990 quando la quotazione in borsa, secondo la Procura parmigiana, rappresentò, con l'aggiramento delle norme per l’approdo al mercato, il primo tentativo di arginare le difficoltà industriali e finanziarie attraverso il ricorso al mercato dei titoli. Un’operazione che dette il via all’epoca delle acquisizioni. Con un massiccio ricorso al credito e ai collocamenti obbligazionari, la Parmalat divenne in breve una multinazionale espandendosi in Sudamerica, in Nordamerica (dove tenta invano di imporre il latte a lunga conservazione in un continente dove si consuma esclusivamente latte fresco), in Sudafrica e, negli ultimi anni, anche in Oceania.

Con una politica aggressiva acquisì società anche in settori non strettamente legati all’alimentare: come, ad esempio, il turismo, con la nascita di Parmatour. Secondo la Guardia di finanza che ha condotto l’inchiesta parmigiana sul crac, è stato proprio il turismo ad aver fagocitato una parte consistente dei finanziamenti bancari di Parmalat.
Le difficoltà maggiori cominciarono però per Tanzi e il suo gruppo nel 1999, quando venne acquisita Eurolat dal gruppo Cirio di Sergio Cragnotti. Un’acquisizione sulla quale grava il sospetto di pressioni provenienti dalla Banca di Roma di Cesare Geronzi, che aveva l’obiettivo, secondo la Procura, di rientrare dei crediti con l’acquisto del gruppo di Parma. Uno schema che secondo gli inquirenti si è ripetuto nel 2002 con le acque minerali Ciapazzi di Giuseppe Ciarrapico, azienda acquistata ad un prezzo che la Procura ritiene 'gonfiatò, sempre per consentire a Banca di Roma di rientrare dei crediti concessi a Ciarrapico.
Il problema maggiore resta, però, quello di spiegare perchè un gruppo che vanta una liquidità colossale (3,8 miliardi di euro) continui a ricorrere con quella intensità al credito e alle emissioni obbligazionarie. Nel 2003 per ben due volte Parmalat è costretta dall’allarme creato sul mercato a ritirare emissioni di titoli già annunciate.

Il bubbone scoppia nel novembre del 2003. Tanzi chiama al capezzale di Parmalat Enrico Bondi con lo scopo di risanare tutto il gruppo. Bondi scopre che Parmalat non potrà fare fronte al pagamento di un bond da 150 milioni di euro in scadenza di lì a poco. L’attenzione sul gruppo di Collecchio si fa serrata. I primi di dicembre si scopre che la liquidità custodita nel Fondo Epicurum non esiste, il titolo crolla sul mercato, viene sospeso dalle quotazioni e, il 27 dicembre, Tanzi viene arrestato. È la prima palla di neve di un valanga che travolgerà decine di migliaia di piccoli risparmiatori.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolta anche una squadra di basket di Parma

16 indagati e sequestro per 25 milioni. Come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

MONTAGNA

Corniglio, 14enne infortunata durante una gita con classe: interviene il Soccorso alpino

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Incendio in una ditta di luminarie natalizie. Il Comune: "Chiudete le finestre"

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

MODA

Il Made in Italy è sempre più in mani straniere

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno