19°

Parma

Lite per il cellulare in classe: alunno sospeso per 16 giorni

Lite per il cellulare in classe: alunno sospeso per 16 giorni
Ricevi gratis le news
8

 

Enrico Gotti

Dopo la lite per un cellulare tra professore e studente, arriva la sospensione di 16 giorni per il ragazzo. Lo ha deciso il consiglio di istituto dell’Ipsia Primo Levi, riunito ieri pomeriggio, per di­scutere di quanto era successo dentro alla scuola, giovedì 9 di­cembre. Il professore ha tolto l’auricolare dall’orecchio del ra­gazzo, e sono cominciati gli in­sulti e le urla, con i compagni di classe e anche dell’aula vicina che intervengono per sedare gli animi. La sospensione per 16 giorni è la sanzione più lieve che può dare il consiglio di istituto, che però si riunisce solo per fatti più gravi di quelli discussi dal consiglio di classe, che può so­spendere al massimo per 15 gior­ni.

Nei corridoi dell’istituto di piazzale Sicilia, in questi giorni non si parla di altro, non tanto per il fatto in sé, quanto perché gli studenti si sentono i riflettori puntati addosso, ad ogni mini­mo episodio che accade tra le mura della scuola. I rappresen­tanti degli studenti hanno de­ciso di scrivere una lettera, in cui chiedono di essere messi all’attenzione della città anche per gli aspetti positivi, e sottolineano l’importanza di questa scuola in termini di prospettive di lavoro e di futuro per il territorio.
 

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

AI RAGAZZI DELL'IPSIA - E' giustissima la richiesta di "essere messi al'attenzione della città anche per gli aspetti positivi". Bene: ricordiamo allora ai ragazzi dell'Ipsia, come di tutti gli altri istituti di Parma, che gazzettadiparma.it ha dedicato fin dal primo giorno una sezione del proprio sito (Parmagiornoenotte/Gazzettascuola) a questo aspetto. E' sufficiente che voi ci inviate testi, notizie, immagini, giornalini d'istituto ecc.  all'indirizzo sito@gazzettadiparma.net   E noi saremo contentissimi di pubblicare i vostri contributi, e di non parlare di scuola solo quando è la cronaca ad imporcelo. (g.b.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mauro

    17 Dicembre @ 16.59

    qualcuno scrive che sono ragazzi poco educati; per me sono fin troppo educati a tenerseri stretti i propi gioielli fino a difenderli con violenza. E viene dalle alte sfere il concetto che la proprieta' va difesa ad ogni costo.

    Rispondi

  • Nocciola

    17 Dicembre @ 16.30

    Sinceramente io non sono stupita della notizia. Sarà che ho ancora vivi i ricordi di quando a scuola ci andavo io, ma per me è scontato che in classe non si tengano gli auricolari. Trovo vergognoso che il ragazzo si sia ribellato in quel modo, anche perchè non è che per sfilare un auricolare si debbano mettere le mani addosso a una persona. Basta un dito per sfiorare il filo e zac! auricolare fuori! Cos'è, adesso qualcuno ci vede una molestia sessuale forse?? Quindi i discorsi "eh ma se il prof avesse fatto così con me mi sarei inca**ato pure io" non valgono un tubo! Magari aveva il volume così alto da non sentire i richiami del prof. E non mi si venga a dire che magari una pacca sulla spalla sarebbe stata ideale per attirare l'attenzione del ragazzo, perchè qui c'è già chi si scandalizza per un auricolare sfilato! Non sia mai la mano sulla spalla.... stuproooo! Io a quel ragazzo gli avrei pure tirate un ceffone, se è per questo. Perchè reagire quando si è in torto è da imbecilli forti!! Incredibile cmq come la scuola sia peggiorata negli ultimi 15 anni. C'è del marcio da entrambe le parti, ma di sicuro un minimo di educazione e di rigore ci vogliono! Diamine!

    Rispondi

  • massimiliano

    17 Dicembre @ 15.58

    ...senza star li' a discuter troppo.....IN CLASSE NON BISOGNA AVERE TELEFONINI !!!

    Rispondi

  • PAOLO

    17 Dicembre @ 11.52

    Piu che toglierlielo di persona l'auricolare, occorrerebbe tornare un po ai bei tempi in cui al ragazzotto in questione , senza tante mezze parole gli si dava una bella bacchettata a cavallo delle orecchie. Purtroppo i ragazzi di questa età ormai non hanno piu rispetto di nulla e di nessuno. 16 giorni di sospenzione sono piu che giusti e mi auguro gli diano anche un bel 7 in condotta, in classe ci si sta per imparare non per telefonare.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    17 Dicembre @ 09.58

    @ Marc0 - Non ho più l'età per fare lì'avocato difensore degli studenti, però contesto quello che dici. Prima a Tv Parma con la trasmissine LA Vasca e adesso al sito, ho invece avuto occasione diverse volte di raccontare cose che accadono nelle scuole (magari minori, ma importanti per i ragazzi) in positivo. Ti faccio solo un esempio: segui il Meetting organizzato dalle scuole insieme all'Ausl, e vedrai ragazzi che cantano o recitano su un palco (vincendo la loro timidezza), vedari articoli, poesie, giornalini, ecc . Ho visto i ragazzi che erano ad ascoltare Vandana Shiva e queli dell'Itis che hanno costruito uin aereo ecc. ecc.. - Ti cito anche la campagna per il divertimento sicuro: ho visto spot creati dai ragazzi nè banali nè retorici. Ecco perchè abbiamo messo questo spazio a disposizione delle scuole. (G.B.)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

All'Esselunga di via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno