20°

Parma

Fiaccolata nella Parma, razzo esplode troppo presto: 23enne perde due dita

Fiaccolata nella Parma, razzo esplode troppo presto: 23enne perde due dita
Ricevi gratis le news
9

Laura Ugolotti

Il fumo del razzo, lo scoppio e un giovane subacqueo che rimane a terra, stordito e ferito ad una mano, sul greto della Parma: la tradizionale fiaccolata di Natale organizzata da Parma Sub si è conclusa ieri nel peggiore dei modi.
Eppure tutto era iniziato bene: la discesa nelle acque del fiume con camera le d’aria, le fiaccole, i parmigiani affacciati al Lungoparma per salutare i temerari; tutto ieri sapeva di festa. Purtroppo, però, quando i subacquei di Parma Sub hanno concluso la loro corsa (iniziata al Ponte Dattero) all’altezza del Ponte di Mezzo un finale inaspettato ha rovinato la festa.
Colpa di un razzo di segnalazione sparato, come da tradizione, in segno di auguri all’arrivo di gommoni e kajak. Dopo il primo scoppio, quando la luce rossa del razzo e il fumo si sono diradati è apparso chiaro ai tanti curiosi presenti per assistere alla fiaccolata che qualcosa era andato storto.
A terra, cosciente ma stordito, un 23enne di Noceto, uno dei subacquei che hanno partecipato alla fiaccolata; il razzo di segnalazione, forse difettoso, gli è esploso in mano, procurandogli un forte shock e la perdita di due dita della mano destra. Dopo lo scoppio il giovane si è portato le mani alle orecchie e poi si è accasciato a terra.
Fortunatamente sul greto erano presenti le unità di soccorso, che sempre accompagnano la discesa dei gommoni, e un medico ha potuto accertarsi delle condizioni del giovane e prestare immediatamente un primo soccorso, mentre i compagni del giovane si prodigavano per coprirlo con giacche e mute.
Poco dopo è arrivata sul posto l’ambulanza del 118 che ha dovuto faticare non poco per raggiungere il subacqueo. C’è stato bisogno dell’intervento dei Vigili del fuoco, che grazie alla scala mobile sono riusciti a superare il parapetto del Lungoparma e a calare la barella nel greto del fiume.
Il soccorso è avvenuto sotto gli occhi preoccupati di decine e decine di parmigiani, tra chi era accorso per assistere alla fiaccolata e chi, in centro per una passeggiata natalizia, è stato attirato dalle sirene di ambulanza e pompieri. Si è reso necessario l’intervento di Polizia, Carabinieri e di alcuni militari dell’esercito (in zona per i consueti controlli) per fare in modo che la piccola folla non ostacolasse le operazioni di soccorso e per smaltire il traffico, bloccato dai mezzi.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pietro Cozzini CUS PARMA SEZ CANOA

    27 Dicembre @ 15.03

    Al fine di chiarire, dato che ero presente, i commenti disinformati e qualcuno anche fuori luogo: Durante la manifestazione che si tiene da piu' di 30 anni a questa parte organizzata dai sub e dai canoisti di Parma, ci siamo fermati sotto il ponte di Mezzo per fare gli auguri alla citta in un modo diverso dai soliti. Abbiamo acceso dei fumogeni di segnalazione normalente in dotazione alle barche in mare per legge. Sono fatti per stare in mano e fare fumo e luci. Non sono fatti per esplodere ne' per lanciare alcunche'. Questo accidentalmente e' esploso e non sappiamo perche': c'e' chi ha l'incarico di indagare. L'atleta del CUS PARMA che ne' stato colpito era in piedi come noi sull'argine del fiume. Ero presente a pochi metri, sono il suo allenatore e posso dire che il tutto non e' frutto di una manovra sbagliata o di scarsa cura. Giovanni e' il campione regionale della specialita' canoa discea e speriamo che torni presto con noi. Spero che tutto cio' serva a chiarire i fatti e ad evitare i commenti poco informati ed in qualche caso anche un poco malevoli.

    Rispondi

  • silvio

    27 Dicembre @ 12.28

    Vorrei sottolineare, sia per chi ha scritto commenti e per chi ha redatto l'articolo, che non era un razzo quello che è scoppiato ma bensì un cosiddetto "fuoco a mano" ovvero uno strumento di segnalazione che non va sparato ma, come dice il nome stesso, viene tenuto in mano a mo' di torcia. Il perchè sia scoppiato lo saprà dire chi farà le indagini del caso, ma solitamente è un attrezzo che si usa in tutta sicurezza... purtroppo qualcosa non ha funzionato...

    Rispondi

  • Manuel

    27 Dicembre @ 11.22

    Se ho ben capito credo non si trattasse dei classici "botti", ma di luci di segnalazione da usare a mano normalmente utilizzati per il soccorso in acqua. Si tratta di strumenti professionali fatti apposta per essere impugnati che non dovrebbero però esplodere come è successo, altrimenti un sub o un naufrago in mezzo al mare rischierebbero la vita utilizzandoli. Visto che chi è stato colpito da questa disgrazia è un caro amico gli auguro una pronta guarigione. Non ero presente, ma so che nell'attesa del soccorso i suoi, i nostri, compagni sono stati efficaci e professionali e per questo li ringrazio. Vorrei che tutti, al di là di giudizi facili e affrettati, fossimo vicini ad un ragazzo giovane e generoso. Voleva solo continuare col suo entusiasmo una tradizione della nostra città regalandoci un momento di allegria che purtroppo non c'è stata. In bocca al lupo!

    Rispondi

  • Fedrico

    27 Dicembre @ 08.18

    Volendo superare le frasi di faciloneria che contraddistinguono alcuni dei miei concittadini non posso far altro che dolermi normemente per il grave accaduto al ragazzo . Mi chiedo però come , al di là delle tradizioni ,si possa svolgere una azione di lancio di razzi in una condizione di assoluta e totale mancanza di sicurezza per il notevole afflusso di pubblico dal parapetto del ponte .Rinnovo nuovamente infine al ragazzo il mio dispiacere .

    Rispondi

  • ps

    26 Dicembre @ 21.59

    sperare che qualcuno che nemmeno si conosce soffra............. lo trovo gratuito. nel contesto di una manifestazione, penso che sia tutto regolare e pertanto a norma.... conseguentemente, si tratta di un incidente.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Code anche in Autocisa

CARABINIERI

Operazione antidroga: arrestato tunisino sfuggito all'arresto in giugno

Il 30enne, residente a Parma, è stato fermato al porto di Genova, al suo rientro dalla Tunisia

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

1commento

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

2commenti

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

MONTE SERRA

Incendio nel Pisano: 500 sfollati, in azione i Canadair. "Scenario apocalittico" Foto

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

SPORT

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel