18°

28°

Parma

Gli oneri di urbanizzazione si possono usare per le spese correnti: il governo "salva" 11 milioni del bilancio

Gli oneri di urbanizzazione si possono usare per le spese correnti: il governo "salva" 11 milioni del bilancio
Ricevi gratis le news
11

Il Consiglio comunale ha iniziato i lavori pochi minuti dopo le 16,30. Se nella scorsa seduta non c'era il numero legale, oggi è stato raggiunto. Va sottolineato tra l'altro che i consiglieri di maggioranza sono tutti presenti: 26 su 26.
La convocazione del Consiglio si è resa necessaria dopo che il 20 dicembre scorso, in quella che avrebbe dovuto essere l'ultima seduta del 2010, è venuto a mancare in apertura dei lavori il numero legale (almeno 21 consiglieri su 40) al momento dell'appello, a causa dell'uscita dei consiglieri di minoranza e della presenza in numero non sufficiente dei consiglieri di maggioranza.

GLI ARGOMENTI IN AGENDA. All'ordine del giorno ci sono alcune delibere importanti che riguardano in particolare la riorganizzazione delle partecipate del Comune, e la privatizzazione di una quota pari al 40% dell'Ade, la società di gestione dei cimiteri oggi posseduta al 100% del Comune. Ma a provocare polemiche e discussioni potrebbe essere soprattutto la delibera con la quale il Comune dà ben 6.500 metri cubi di superficie edificabile in più alla Stu Pasubio rispetto alla convenzione approvata alcuni anni fa come «concambio» della spesa che la stessa Stu dovrà sostenere per il restauro del padiglione Nervi (ex Csac) di via Palermo, all'interno del quale il Comune ha intenzione di insediare in futuro la «Casa della cultura». Una delibera che sembra non trovi accordo unanime neppure nelle file dei consiglieri di maggioranza e che potrebbe mettere a rischio anche durante la seduta di oggi il raggiungimento (oppure il mantenimento) proprio del numero legale.

IL MILLEPROROGHE "SALVA" IL BILANCIO. Il sindaco Pietro Vignali ha detto che il governo ha inserito nel decreto Milleproroghe la norma che permette ai Comuni di utilizzare fino al 75% delle entrate da oneri di urbanizzazione per le spese correnti. Di fatto questa proroga permette al Comune di Parma di impiegare 11 milioni di euro di oneri per le spese correnti; senza la norma, invece, sarebbe stato possibile utilizzare gli 11 milioni di euro soltanto per investimenti. Il bilancio del Comune è così formalmente corretto, ha sottolineato Vignali.
«Ho parlato questa mattina con il gabinetto del ministro Tremonti - ha detto il primo cittadino durante la seduta del Consiglio comunale -. Confermo che è stato previsto all’interno del decreto Milleproroghe al comma 1, la possibilità per i comuni di utilizzare al 75% gli oneri di urbanizzazione per la spesa corrente. Una pratica che viene ormai effettuata da diversi anni. La proroga, al pari di tutte le altre, è fino al 31 marzo, ma nel comma 2 del decreto è prevista la possibilità con un Dpcm (Decreto del presidente del consiglio dei ministri) di riprorogare il tutto fino alla fine del prossimo anno. A questo punto possiamo dire che il bilancio che abbiamo approvato il 13 dicembre è corretto».

OLTRE 9 MILIONI DI EURO DA RESTITUIRE AD IREN. Durante la discussione il vicesindaco Paolo Buzzi ha detto inoltre che il Comune di Parma ha un debito di 9,6 milioni di euro verso Iren (l'ex Enia) per servizi di manutenzione del verde pubblico resi dalla multiutility. Di questi milioni, 3,6 vengono pagati quest'anno e il resto entro il 2014. Il pagamento di tali servizi è stato ritardato ma il servizio reso - ha spiegato il vicesindaco - era insoddisfacente.
Oltre ai 9,6 milioni di euro di Parma, Iren deve ricevere 14 milioni di euro, 297 milioni da Torino, 1,8 milioni da Reggio Emilia.
La dichiarazione di Buzzi: «Il debito del Comune nei confronti di Iren ammonta a 9 milioni e 600 mila euro, ma deve essere decurtato di 3 milioni di euro, attualmente in pagamento. Quindi il debito in realtà è di 6 milioni di euro. I debiti che i comuni soci Iren hanno attualmente sono infatti la compensazione tra i crediti che Iren vanta nei confronti dei Comuni e i crediti che i Comuni vantano nei confronti di Iren. Siamo l'unico Comune socio ad avere un piano di rientro che prevede di saldare il debito entro il 2014. Sono diversi i motivi di doglianza nei confronti di Iren, ma si tratta di una situazione che in futuro migliorerà. Il ritardo dei pagamenti è legato al fatto che in alcuni casi c’era insoddisfazione per il servizio erogato». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mario

    29 Dicembre @ 08.14

    e adesso, cemento ovunque, addio belpaese!

    Rispondi

  • PAOLO

    29 Dicembre @ 08.12

    E io pago!!!!!

    Rispondi

  • Fabrizio

    29 Dicembre @ 08.08

    Bene, così si continuerà a ricoprire il territorio di cemento. Cari amministratori, continuate a riempirvi la bocca con le parole Food valley.... Una volta coperto di cemento il terreno agricolo è perduto per sempre, quando lo capirete?

    Rispondi

  • Albatropadus

    28 Dicembre @ 23.38

    Il solito artificio usato dal 99% dei Comuni... Ci voleva un genio come Tremonti!\r\nCiò significa bilancio massimamente rigido, si tira per coprire le spese correnti\r\ne resta scoperta la capacità di investimento. Ma sai che gliene frega a Roma...\r\n

    Rispondi

  • manuel

    28 Dicembre @ 22.10

    Da un lato bella notizia, non abbiamo un buco di bilancio..dall'altro lato brutta notizia..continueranno ad espropriare e a costruire e a fare debiti..e a costruire e a fare debiti...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"