12°

26°

Parma

Cinema Roma: una storia lunga più di 70 anni

Cinema Roma: una storia lunga più di 70 anni
Ricevi gratis le news
1

 Tiziano Marcheselli

In questi giorni l’impresa Ferroni ha provveduto a demolire il palazzotto che ospitava il vecchio e glorioso cinema Roma, in viale Tanara  (nell’area sorgerà un moderno edificio a più piani, destinato a ospitare uffici e negozi). 
Quanti ricordi mi legano a questa piccola ma frequentatissima sala. Abitando in via Paganini, il Roma era il cinema più vicino, e funzionava sia al chiuso che all’aperto come arena estiva. 
Alla domenica pomeriggio credo di aver visto decine e decine di film, che andavano di  moda negli anni Cinquanta, da «Agguato sul fondo» a «Kociss», da «Rififi» a «Le colline bruciano», e poi «Giungla d'asfalto», «Fermata d'autobus», «La traversata di Parigi», «Berretti rossi», «La figlia dello sceicco», «Souvenir d'Italie», «Non siamo angeli» e tanti altri. 
Il cinema era nato nel 1936 come «cinema estivo»; poi, sulla stessa superficie, il 31 dicembre del 1937 è stato inaugurato il cinema Roma al chiuso; all’inizio la sala aveva solo la platea e in seguito venne edificata anche la gradinata. 
Per qualche estate funzionò a fianco del Roma all’aperto, su terreno di proprietà dell’industriale delle calzature Alinovi. 
La ristrutturazione
 Il cinema Roma venne ristrutturato nel dopoguerra dall’ingegner Fantelli e nell’interno della sala, molto abbellita, figuravano in alto, ai lati dello schermo, due mascheroni, ispirati a quelli della tragedia greca, tragica e satirica, ideati dall’architetto e pittore Guglielmo Lusignoli. 
I colori dominanti in sala erano il giallino e il rosso. Era stato destinato alle «seconde visioni», ma dal settembre del 1983 è passato alla programmazione di film di prima visione, dopo una nuova ristrutturazione e con il nome di Nuovo Roma.
Proprietario era Virginio Vescovini, che vedevo spesso perché veniva nell’appartamento sopra il mio, fidanzato di una figlia dell’editore Fresching; Vescovini era proprietario anche di altri cinema: l’Arena Littoria (1934) in viale Tanara (poi trasferita in Oltretorrente, in piazza 28 Ottobre, ora piazza Matteotti, su un terreno sempre di Vescovini), e due sale a carattere popolare come il cinema Marconi, in strada Nino Bixio, e il teatro Corridoni, in piazzale Santa Caterina (nell’ex chiesa, dal 1930 al 1937).
Il dopoguerra
 Nel 1945, all’arrivo degli americani, i cinematografi parmigiani avevano ripreso l’attività a pieno ritmo e il Roma veniva pubblicizzato come «il locale più fresco di giorno, completamente aperto di sera», senza permettere di stabilire con esattezza se funzionava anche come cinema all’aperto. Estivi erano anche Farnese, Pace, Italia, Verdi e San Leonardo.
Oggi il glorioso Roma non esiste più: probabilmente ha risentito anch’esso della crisi che attanaglia il Paese o, più probabilmente, è stato messo in difficoltà dai grandi gruppi che si riuniscono per creare dei veri e propri imperi cinematografici. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ci

    15 Gennaio @ 14.51

    Sempre con questi palazzi a più piani, centri di cementificazione. Basta vi prego.

    Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Ladri scatenati a Felino, settimana di furti in paese

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

PARMA

Lauryn Hill entusiasma la Cittadella: le foto della serata

agenda

E' il sabato di San Giovanni, ecco tutte le tortellate (e non solo)

LUTTO

Addio a Benecchi, storico oste di borgo dei Grassani

3commenti

PARMA CALCIO

Caso sms, la rabbia di Lucarelli: "Danno pesantissimo all'immagine del club" Video

2commenti

PARMA

Spaccio in Oltretorrente, i residenti: "Chiediamo l'identificazione dei clienti" Video

7commenti

Processo

Public money, le difese: «Assolvete Costa e Villani»

3commenti

brescello

Spray urticante in faccia al venditore per non pagare l'iPhone: in carcere 26enne

Il giovane aveva risposto a un annuncio online

Ambiente

Le Guardie ecologiche: «Non possiamo più tutelare la natura come prima»

2commenti

BORGOTARO

Addio a Maria Rosaria Brugnoli, colonna del volontariato

PARMA

Proges, positivo il bilancio 2017. Michela Bolondi alla presidenza

Traversetolo

Musulmani, la polemica sul cambio di sede

1commento

Collecchio

Rompono i vetri ma nell'auto non c'è niente

1commento

BEDONIA

Addio alla maestra Maria Luisa Serpagli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Censimento dei rom e schedature più urgenti

di Filiberto Molossi

6commenti

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Gran bretagna

Centomila persone in piazza contro la Brexit

ROMA

La morte dello chef Narducci e dell'assistente: automobilista indagato per omicidio stradale

SPORT

Calcio

Mondiali: la Germania in 10 soffre ma piega la Svezia (2-1)

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

SOCIETA'

cultura

E' morta Chichita, la moglie di Italo Calvino

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse