19°

Parma

Cinema Roma: una storia lunga più di 70 anni

Cinema Roma: una storia lunga più di 70 anni
Ricevi gratis le news
1

 Tiziano Marcheselli

In questi giorni l’impresa Ferroni ha provveduto a demolire il palazzotto che ospitava il vecchio e glorioso cinema Roma, in viale Tanara  (nell’area sorgerà un moderno edificio a più piani, destinato a ospitare uffici e negozi). 
Quanti ricordi mi legano a questa piccola ma frequentatissima sala. Abitando in via Paganini, il Roma era il cinema più vicino, e funzionava sia al chiuso che all’aperto come arena estiva. 
Alla domenica pomeriggio credo di aver visto decine e decine di film, che andavano di  moda negli anni Cinquanta, da «Agguato sul fondo» a «Kociss», da «Rififi» a «Le colline bruciano», e poi «Giungla d'asfalto», «Fermata d'autobus», «La traversata di Parigi», «Berretti rossi», «La figlia dello sceicco», «Souvenir d'Italie», «Non siamo angeli» e tanti altri. 
Il cinema era nato nel 1936 come «cinema estivo»; poi, sulla stessa superficie, il 31 dicembre del 1937 è stato inaugurato il cinema Roma al chiuso; all’inizio la sala aveva solo la platea e in seguito venne edificata anche la gradinata. 
Per qualche estate funzionò a fianco del Roma all’aperto, su terreno di proprietà dell’industriale delle calzature Alinovi. 
La ristrutturazione
 Il cinema Roma venne ristrutturato nel dopoguerra dall’ingegner Fantelli e nell’interno della sala, molto abbellita, figuravano in alto, ai lati dello schermo, due mascheroni, ispirati a quelli della tragedia greca, tragica e satirica, ideati dall’architetto e pittore Guglielmo Lusignoli. 
I colori dominanti in sala erano il giallino e il rosso. Era stato destinato alle «seconde visioni», ma dal settembre del 1983 è passato alla programmazione di film di prima visione, dopo una nuova ristrutturazione e con il nome di Nuovo Roma.
Proprietario era Virginio Vescovini, che vedevo spesso perché veniva nell’appartamento sopra il mio, fidanzato di una figlia dell’editore Fresching; Vescovini era proprietario anche di altri cinema: l’Arena Littoria (1934) in viale Tanara (poi trasferita in Oltretorrente, in piazza 28 Ottobre, ora piazza Matteotti, su un terreno sempre di Vescovini), e due sale a carattere popolare come il cinema Marconi, in strada Nino Bixio, e il teatro Corridoni, in piazzale Santa Caterina (nell’ex chiesa, dal 1930 al 1937).
Il dopoguerra
 Nel 1945, all’arrivo degli americani, i cinematografi parmigiani avevano ripreso l’attività a pieno ritmo e il Roma veniva pubblicizzato come «il locale più fresco di giorno, completamente aperto di sera», senza permettere di stabilire con esattezza se funzionava anche come cinema all’aperto. Estivi erano anche Farnese, Pace, Italia, Verdi e San Leonardo.
Oggi il glorioso Roma non esiste più: probabilmente ha risentito anch’esso della crisi che attanaglia il Paese o, più probabilmente, è stato messo in difficoltà dai grandi gruppi che si riuniscono per creare dei veri e propri imperi cinematografici. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ci

    15 Gennaio @ 14.51

    Sempre con questi palazzi a più piani, centri di cementificazione. Basta vi prego.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno