19°

Parma

Nuovi varchi elettronici: multati 97 mila "abusivi"

Nuovi varchi elettronici: multati 97 mila "abusivi"
Ricevi gratis le news
20

Cinque mesi e mezzo di atti­vità, dal 15 luglio al 31 dicembre scorso, oltre un milione e 200 mila accessi e poco meno di 97 mila multe. Anche per le sen­tinelle elettroniche del centro storico è tempo di bilanci: i var­chi installati in viale Toscanini, viale Mariotti e via XXII Luglio hanno portato nelle casse del co­mune oltre 7 milioni di euro (sempre che l'amministrazione riesca a recuperarli tutti).

Gli accessi

Il dato preciso registrato dai tre occhi è di 1.215.108 transiti totali in centro storico. Di questi, 424.663 sono stati registrati dal­la telecamera di viale Mariotti, 564.107 da quella di viale Tosca­nini, 226.338 dall'occhio di via XXII luglio. Ottobre è il dato in cui è stato registrato il maggior numero di accessi (271.723), per lo più da viale Toscanini (128.946).

Le multe

Circa l'8 per cento di chi è en­trato in centro storico si è visto appioppare una multa da 74 eu­ro (più 14 euro di spesa di no­tifica) perché non era autoriz­zato: 96.669 le contravvenzioni invia­ti agli automobilisti abusivi.
 

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • il Viandante delle Beccherie

    24 Gennaio @ 17.45

    Concordo in pieno con il giudizio del sig. Paolo Reggiani. Questo è l'ennesimo sintomo dell'imbarbarimento dei rapporti istituzioni locali-cittadino dovuto al continuo tagli indiscriminato delle risorse ed al conseguente arrivo di quello che sarà un salto nel medioevo. Ci troveremo come Benigni e Troisi a passare nelle città e troveremo gabellieri elettronici a chiederci (metaforicamente): "Alt! Chi siete? Cosa fate? Dove andate? 1 fiorino", così i Signori locali prospereranno con le loro corti di vassalli, valvassori e valvassini, mentre il popolo della gleba si affannerà a lavorare per pagare i suoi gabellatori inflessibili. Ecco il federalismo alla maccheronica. Speriamo che la storia preveda anche un novello Robin Hood. Per concludere i varchi oaramai, ci sono, e credo siano abbastanza a prova di imbecille per chi è della città, anche se dai commenti non si direbbe. Se potete evitate di regalare loro dei soldi. Se poi albergatori, commercianti, pubblici esercenti si ridurrano (ulteriormente) sul lastrico e l'aria della città sarà mefitica come, o più di prima, nulla importerà, il senso di questa cosa è solo raschiare denari dalle tasche dei contribuenti.

    Rispondi

  • Paolo Reggiani

    24 Gennaio @ 11.48

    Bene, bene, bene, eccoci finalmente alle prime prove (tanto per scaldare i muscoli) di quello che sarà il federalismo (quello fiscale compreso). Ogni comune, fosse anche di soli 1000 ettari e 1000 abitanti diventerà una piccola repubblica in cui farà alto e basso, imporrà regole e divieti complessi e maliziosi, mal segnalati od informati, e spennerà ben bene i cittadini e soprattutto gli esterni, cioè quelli che nulla potevano sapere abitando altrove, delle estrose fantasie di questo o quell’amministratore. Ecco dove il Comune pescherà milioni di euro, come ha affermato l’on. Rainieri (ma senza specificarlo), grazie al federalismo fiscale, sì fiscale delle mille aggiunte ed aggiuntine, addizionali, aggi, gabelle, e soprattutto multe a tutto spiano. Un federalismo che sa tanto di medioevo e di città arroccate ai loro piccoli particolarismi. Pensateci prima che sia troppo tardi, su questo federalismo fumoso e generico che vogliono propinarvi: e sul quale, fateci caso, non hanno mai definito né dettagliato nulla di quello che sarà veramente e come verrà applicato al quotidiano di tutti noi. Quel fantomatico federalismo è una solenne presa in giro. Presto ci saranno le elezioni (non illudiamoci diversamente) e sarà l’occasione per dire tutte queste cose con l’unica lingua che capiscono i signori arroccati nel Palazzo e lontani le mille miglia dalla gente.

    Rispondi

  • sabcarrera

    24 Gennaio @ 11.30

    Non sto cercando scusanti la multa l'abbiamo pagata. Ma chi viene da fuori sta guardando altro, indicazioni, nomi delle strade (forse quello il mio sbaglio, non ci sono), per poi accorgersi del divieto. Ad aggiungere alla confusione c'è il toto-orario. Il risultato è che le compere e suggerimento per alloggio in alberghi non li faccio più a Parma, con una perdita netta molto superiore a quello che poteva essere il guadagno in multe.

    Rispondi

  • belli

    24 Gennaio @ 09.32

    Ma come si fa a dire che i varchi non sono evitabili?????? Prima di ogni accesso c'è un tabellone luminoso che dice se di può passare o no. Ancora prima c'è un cartello enorme di preavviso con indicata la ZTL, inoltre in prossimità dell'incrocio dove è posto il varco c'è un ulteriore cartello gigante che indica il divieto di transito, senza contare gli ulteriori preavvisi! Poi, in viale Mariotti c'è la rotonda per girare indietro; in viale Toscanini uno non dovrebbe arrivare perchè la ZTL inizia dal Ponte Italia e comunque c'è la possibilità di svoltare in strada al Ponte Caprazzucca; in via XXII Luglio se uno si accorge di non poter passare può fermarsi poco prima dove la strada è larga e riprendere lo Stradone.. Suvvia, non inventiamoci scuse che non esistono: chi passa da non autorizzato in ZTL lo fa con piena consapevolezza! Oppure, ma non è una scusante, è talmente ignorante o addormentato da non rendersi conto di essere entrato in zona vietata

    Rispondi

  • ste

    24 Gennaio @ 05.42

    non si dice che il 15% sono targhe estere e il 60% targhe non di parma capoluogo..cioè quasi 60.000 multe..in pratica i parmigiani, salvo alcuni irriducibili non vanno più in centro, gli altri .....la cosa strana sono numeri così alti ....speriamo non siano tutti turisti ...comunque per me c'è qualcosa che non va.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno