17°

28°

Parma

Iacovini: «Mobilità elettrica, Parma diventa un modello»

Iacovini: «Mobilità elettrica, Parma diventa un modello»
Ricevi gratis le news
0

Carlo Iacovini lascia il Comune per tornare in prima linea sul fronte della mobilità sostenibile. «Sono nato come tecnico  - spiega il direttore dell'area marketing, già capo dello staff del sindaco - e torno a fare il tecnico. Visto il successo riscosso dal progetto sulle auto elettriche, come dimostra anche l'apprezzamento espresso dal commissario europeo Antonio Tajani,  e dal momento che ha un'altissima replicabilità in qualunque altra città, ho deciso di tornare ad operare nel mio settore professionale. Grazie ad un contratto con una società che ha sede a Milano svilupperò  tale  progetto in tutta Italia: si tratta di una opportunità che non potevo non cogliere. Inoltre rilancerò anche una nuova realtà associativa nell'ambito della green economy». 

Il progetto Zec
Nel curriculum di Iacovini, 36 anni, sposato con tre figli,  ci sono esperienze professionali nel campo della mobilità a Milano e in molte altre città italiane, quindi a Bruxelles e poi in Australia (dove ha curato un progetto governativo di car sharing): quindi, nel 2003, l'arrivo a Parma con il ruolo di  direttore di Infomobility e poi il passaggio al Comune. Dove, da ultimo, è diventato responsabile del progetto Zec (Zero emission city) sulle auto elettriche. 
 «La logica  di tale progetto, che continuerò a curare anche per Parma - assicura Iacovini - si basa su un sistema dove il Comune avrà un ruolo di sostegno». 
Cento le auto  elettriche che arriveranno a breve in città:  a partire dalle flotte aziendali: «Le imprese che hanno aderito sono state inserite nel progetto - continua Iacovini - Con loro si stipuleranno contratti di noleggio a lungo termine, con un canone mensile agevolato grazie agli incentivi ministeriali. Il Comune  installerà nelle varie aziende le colonnine di ricarica». 
Quindi i privati: «A febbraio faremo un bando pubblico per una quarantina di auto destinate ai  cittadini - aggiunge Iacovini -  con la  stessa logica delle imprese: canone  agevolato con il Comune che si fa carico di realizzare a casa loro  le colonnine. Quindi svilupperemo  il car sharing con auto elettriche. Il Comune, per tali veicoli, prevederà  anche sosta gratuita,  accessi illimitati e altre  agevolazione amministrative». 
Nel giro di  un anno, dunque,  Parma  darà vita ad     un mini  mercato dell'elettrico che,   aggiunge Iacovini, «è destinato a crescere a macchia d'olio. Il futuro prossimo della mobilità - stiamo parlando di  una decina d'anni -  è questo: la strada ormai è segnata. Il progetto Zec, appunto, rappresenta  un modello e nasce da una ricerca che io ho fatto lo scorso hanno:   da domani,  proporrò questo metodo ad   altre realtà urbane».
Oggi le dimissioni 
Dunque  Iacovini, dopo tre anni e mezzo,  lascia il Comune. Oggi, ufficialmente,  consegnerà le sue dimissioni nelle mani di Vignali. «Si tratta di una scelta condivisa con il sindaco - assicura Iacovini - Anche lui ha capito che la portata del progetto è superiore alle aspettative iniziali e quindi è giusto che io continui ad operare nel mio ambito professionale.  Peraltro coordinerò ancora lo  sviluppo del  progetto di Parma. Nei prossimi giorni, lavorerò assieme a Vignali  per individuare  un possibile  sostituto».
Il bilancio della sua attività
Il bike sharing è il progetto (realizzato nel 2004 in Infomobility)  di cui Iacovini va  più orgoglioso. «Come stretto collaborato del sindaco, invece,   la vera sfida è stata gestire la complessità della situazioni - aggiunge Iacovini -  Mi riferisco alla quantità e alla qualità dei progetti da realizzare: abbiamo sempre puntato a fare molte cose in più settori in modo molto ambizioso e innovativo. Senza trascurare la fase della comunicazione. Il sindaco vuole che tutto sia  al massimo e il mio sforzo è andato sempre in questa direzione: la tensione all'eccellenza è stato il nostro comune denominatore».             

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

PARMA

Gervinho, che gol!

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"