17°

28°

Parma

Certificati on line in tilt, niente sanzioni

Certificati on line in tilt, niente sanzioni
Ricevi gratis le news
1

Inizio   difficile per il sistema di invio telematico dei certificati di malattia all'Inps da parte dei medici di base, scattato ieri su direttiva del   ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta. Numerosi    i medici che ieri hanno segnalato il disagio alla Gazzetta. «Il sistema di invio telematico è bloccato e per tutto il giorno ho solo cercato  di spedire  i  certificati, riuscendo a visitare pochi pazienti», ha denunciato  un  medico di base.
Dopo le proteste delle associazioni dei medici, il ministero per la Pubblica amministrazione    ha  chiarito che «nessuna sanzione sarà comminata ai medici che a causa di inconvenienti tecnici hanno incontrato delle difficoltà a utilizzare la nuova procedura per la trasmissione online dei certificati di malattia dei lavoratori dipendenti». Posizione ribadita da  Brunetta: «Nessuna sanzione in caso di guasti tecnici».
«La trasmissione dei certificati è stata possibile, concretamente, solo tra le 11  e le 11,15, in quanto prima e dopo il sistema Inps è risultato inaccessibile - denuncia il gruppo Pd del consiglio comunale  -.   Questa situazione ha creato notevoli disagi ai medici e ha determinato non pochi problemi per l’attività strettamente medica.  Ci auguriamo che questa ennesima dimostrazione della superficialità e dell’improvvisazione, con cui vengono gestite le cosiddette grandi innovazioni di questo Governo (che, quando non le sono di per sé, vengono comunque ridotte, per la loro pratica inattuabilità o inattuazione, a meri messaggi propagandistici), venga prestissimo superata dalla messa a regime del sistema».
«Le già difficili condizioni in cui viene esercitata la funzione medica sul territorio non possono essere aggravate da situazioni come quella verificatasi ieri se non con evidente danno del diritto alla salute», conclude il comunicato.   Del Gruppo del Pd fa parte anche Maria  Rita Zennaro, che protesta anche in qualità di medico: «In un momento di piena patologia come quello attuale non possiamo permetterci di perdere tutto questo tempo per inviare certificati che non  non vengono ricevuti dal server centrale. Non possiamo andare avanti così: il sistema  non è pronto e quindi non funziona».
L’amministrazione comunale si schiera a fianco dei medici sulla vicenda dei certificati di malattia on line all’Inps e invita il ministro della Salute ad intervenire per rinviare l’obbligatorietà della procedura telematica. «Non è possibile non tenere in considerazione i problemi tecnici insorti già nella prima giornata d’applicazione della nuova procedura, anche alla luce delle gravi sanzioni previste in caso d’inadempienza da parte dei medici - afferma Fabrizio Pallini, delegato del Sindaco alla Sanità e le Politiche per la Salute -. Bisogna tenere presente che ci sono zone periferiche della città e in provincia non raggiunte dall’Adsl e che in alcuni casi mancano ancora le strutture tecniche per dare inizio alla certificazione on line. I problemi che si sono già verificati dimostrano la necessità che alla trasmissione telematica si affianchi almeno per il momento anche quella cartacea».
A questo proposito, l’amministrazione comunale si è rivolta al ministro della Salute, Ferruccio Fazio, in occasione della presenza dell’esponente del Governo alla prima della stagione lirica: «Al ministro - fa sapere Pallini - ho chiesto di farsi portavoce del disagio incontrato da tanti medici e di adoperarsi affinché l’obbligatorietà della trasmissione telematica dei certificati di malattia all’Inps venga procrastinata o comunque affiancata dalla procedura cartacea soprattutto in questo momento di picco massimo dell’influenza stagionale. Non è possibile accettare un’azione punitiva nei confronti di professionisti come i medici di famiglia, la guardia medica e il pronto soccorso che sostengono una parte così importante del sistema sanitario nazionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • viola vincenzo

    18 Marzo @ 17.51

    lavoro in pronto soccorso dell'0spedale civile di teramo ed e semplicemente inaudito dover cercare di inviare la certificazione on-line.per ogni turno lavorativo la media di accesso di pz e di circa 50 da codici bianchi a codici rossi ed e' sconcertante dover sta li ad inviare certificazioni on-line nel mentre nella sala visita adiacente ti arriva un pz in arresto cardiaco(come accaduto qualche giorno fa al sottoscritto). signor ministro Brunetta ha idea di un pronto soccorso di un ospedale a valenza provinciale e degli enormi carichi di lavoro?signor ministro si parla di PRONTO_SOCCORSO ! i minuti che si dedicano per la certificazione on-line potrebbero servire per ridare alla vita un essere umano!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

MUSICA

Da Dua Lipa al figlio Matteo: un album ricco di duetti per Andrea Bocelli

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale

Ecco i progetti annunciati dal Comune

1commento

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

6commenti

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

calcio

Riecco Ciciretti

STORIA

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design