16°

28°

Parma

L'otto per mille «premia» la Casa della Musica

L'otto per mille «premia» la Casa della Musica
Ricevi gratis le news
0

di Elena Formica

Sempre la stessa musica. Un valzer triste: i tagli alla cultura. Ma a volte ritmo e note cambiano. Tutt'altra musica, per fortuna: come nel caso della quota dell’8 per mille Irpef a diretta gestione statale che viene destinata alla conservazione dei beni culturali, in particolare a interventi straordinari per la salvaguardia del patrimonio archivistico nazionale. Di recente invitata a Roma, dove si è svolta una giornata di studi promossa dalla Presidenza del Consiglio e dalla Direzione generale degli archivi, l’Istituzione Casa della Musica del Comune di Parma ha presentato in quel contesto l’intervento operato nel campo della tutela, valorizzazione e arricchimento dei propri fondi documentari. «La conservazione della memoria storica»: questo il titolo della manifestazione che ha riunito a Roma i titolari dei progetti nazionali più significativi realizzati in ambito archivistico grazie alle risorse dell’8 per mille. Dal 1998 ad oggi, la Casa della Musica e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sono state le uniche istituzioni musicali a cui è stato concesso tale finanziamento. Ma non è finita qui. Alla Casa della Musica, che per il progetto illustrato a Roma aveva già ottenuto 420 mila euro, è stato ora riconosciuto un secondo finanziamento, sempre derivante dalle risorse dell’8 per mille, di quasi 500 mila euro (per la precisione 498.321,33). Lo stanziamento - come ha riferito Cristina Trombella, responsabile archivistica del progetto - è finalizzato al restauro, alla digitalizzazione e alla catalogazione della documentazione cartacea, audio e video dei fondi documentari presenti alla Casa della Musica; fra questi, l’Archivio storico del Teatro Regio di Parma dall’epoca ducale fino al 2001, interamente di proprietà comunale. «Il primo progetto finanziato con l’8 per mille - ha spiegato Marco Capra, presidente e responsabile scientifico della Casa della Musica - prevedeva l’incremento del patrimonio documentario mediante l’acquisto di collezioni private di interesse storico (è stata rilevata la preziosa Collezione Bergonzi), nonché il restauro di oltre 11 mila manifesti teatrali e la digitalizzazione di una consistente parte di essi, inclusi catalogazione e spoglio di gran parte dei periodici musicali del CIRPeM conservati alla Casa della Musica. A tale scopo, l’Istituzione ha svolto anche attività di formazione su personale assunto «ad hoc», giovani laureati provenienti dai corsi a indirizzo musicologico dell’Università di Parma. L’intervento è stato concluso nei tempi e nei modi indicati, i 420 mila euro sono stati interamente spesi dall’Istituzione a tal fine». Per la qualità del progetto, il rigore nel realizzarlo e l’esito positivo del collaudo a cura della Soprintendenza archivistica regionale, gli organi valutativi statali hanno espresso parere favorevole al rifinanziamento. La Presidenza del Consiglio ha quindi emesso il decreto di conferimento. «Questo secondo stanziamento di quasi 500 mila euro - ha annunciato Giuseppe Marchetti, consigliere d’amministrazione della Casa della Musica insieme all’imprenditore Andrea Chiesi - premia il valore del progetto e, considerata l’esiguità dei finanziamenti pubblici alla cultura, è veramente cospicuo, oltre che per nulla scontato. Grazie ad esso sarà possibile completare il restauro, la digitalizzazione e la catalogazione dei manifesti storici del Regio fino all’anno 1971, nonché la catalogazione e digitalizzazione delle riprese audio e video fino al 2001». «La Casa della Musica - ha dichiarato Andrea Chiesi - persegue con assoluta coerenza la missione culturale per la quale è stata istituita e ha realizzato progetti di rilevanza nazionale, come il recentissimo Laboratorio di elettroacustica e gli interventi finanziati dall’8 per mille, che la confermano primario centro di riferimento per la ricerca in campo musicale che si svolge in Italia e all’estero. Questi risultati sono motivo d’orgoglio per l’Istituzione e per la città; va sottolineato, al riguardo, che è stato possibile conseguirli grazie alle specifiche competenze di chi, all’interno dell’Istituzione, ha ideato, diretto e amministrato tali interventi. Non a caso, quest’ultimo finanziamento coi fondi 8 per mille 2010 è stato l’unico, in tutta Italia, assegnato a un’istituzione e a un progetto di natura musicale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

PARMA

Gervinho, che gol!

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"