17°

29°

Parma

Caso Ruby: preti di base scrivono a Bagnasco contro Berlusconi. C'è anche don Scaccaglia

Caso Ruby: preti di base scrivono a Bagnasco contro Berlusconi. C'è anche don Scaccaglia
Ricevi gratis le news
13

(Fausto Gasparroni/Ansa)                 

 Decine di lettere di preti e parroci da tutta Italia, scandalizzati dal Rubygate ma anche critici per l'atteggiamento cauto e diplomatico assunto dalla Cei sulla questione. È l'agenzia dei cattolici di base, Adista, a raccogliere gli appelli di tanti sacerdoti, in qualche modo delusi dalla prolusione del cardinale Angelo Bagnasco al Consiglio della Cei riunitosi ad Ancona, e che chiedono ai vertici della Chiesa italiana di abbandonare la posizione 'terzistà nei confronti di fatti da loro giudicati gravissimi.

«Le gerarchie ecclesiastiche (vaticane e italiane), di fronte a un presidente del Consiglio che va mandato a casa con ignominia, hanno preso posizione dandogli un buffetto accompagnato dalla raccomandazione: 'Birichino, non farlo più!«', scrive don Ferdinando Sudati, vicario parrocchiale a Paullo (Milano). Don Romeo Vio, parroco a Titignano (Pisa), se la prende con «l'atteggiamento di coloro che di Berlusconi sono stati i sostenitori» e soprattutto con quello «tenuto da gran parte della Chiesa 'ufficialè»: «ora che sta per affondare», aggiunge, «finalmente la Cei, dopo aver rischiato di perdere la sua credibilità, sembra uscire dal compromesso», anche se «è tardiva la testimonianza di chi pugnala un politico ormai - speriamo – al tramonto».

Per don Giorgio Rigoni, parroco a Patronà (Catanzaro), è fin «troppo facile oggi infierire su un uomo finito», mentre «la Chiesa 'altà anche in questo caso di è dimostrata piccina, calcolatrice e accattona». Parole amare anche quelle di don Giovanni Barbareschi, sacerdote milanese di 89 anni, medaglia d’argento della Resistenza: «non è certo questa l'Italia che noi, 'ribelli per amorè, sognavamo e per la quale abbiamo lottato».

Don Mario Piantelli, parroco di San Michele Arcangelo e Castelnuovo, a Crema, va al nocciolo della questione: «mi associo volentieri alle richieste che da molte parti d’Italia (e non solo) vengono indirizzate ai vertici ecclesiastici di alzare forte la voce e di compiere azioni profetiche nei confronti dell’attuale governo Berlusconi». All’altro capo della Penisola, don Michele Ruggieri, parroco a Bucaletto (Potenza), sostiene che «siamo al colmo di ogni misura», e che «nessun motivo di opportunità politica potrebbe ancora giustificare il silenzio della Chiesa» e neanche «l'atteggiamento diplomaticistico della gerarchia».

Non usa mezzi termini neanche don Francesco Pasetto, parroco della chiesa dei santi Vito e Modesto a Lonnano, Pratovecchio (Arezzo), secondo cui «i cristiani investiti di qualche potere ai potenti tutto perdonano mentre ai poveracci niente risparmiano». Lettere a decine che trasudano «disagio», che esprimono «sdegno» e «riprovazione» per la condotta del premier, che secondo don Mario Longo, della parrocchia milanese della Santissima Trinità, «strumentalizza la sua finta e falsa immagine di cattolico con il suo comportamento scandalosamente irrisorio di ogni regola cristiana».

Dal cardinale Bagnasco, invece, dice don Luciano Scaccaglia, parroco di Santa Cristina, a Parma, «avremmo desiderato più coraggio»: «occorre meno diplomazia e più profezia – avverte -, meno parole pesate e bilanciate»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    15 Febbraio @ 17.33

    I preti dovrebbero scrivere sempre, sia nel caso di Berlusconi, come nel caso dei preti pedofili, poi dovrebbero pure denunciare perchè a Roma dà gli alloggi ai rom e perchè non accoglie nel suo stato gli immigrati. Ma forse ha ragione il lettore che ricorda che quando la nave affonda i topi scappano!

    Rispondi

  • giancarlo

    13 Febbraio @ 17.19

    Ma i cattolici nel PDL da che parte stanno?? forse fanno come quelle tre famose scimiette ; NON VEDO,NON SENTO NON PARLO???

    Rispondi

  • Luigi

    12 Febbraio @ 12.54

    ...non quadra più nulla in nessun settore della vita civile e religiosa.... Reset totale! Unica via d'uscita!

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    12 Febbraio @ 09.25

    In un giorno di primavera del 1962, Papa Roncalli era affacciato ad una finestra del Vaticano. Gli si avvicinò il Suo Segretario. "Santità, ha sentito, sembra che i socialisti vadano al Governo". Il Papa illuminato lo guardò con un sorriso. "Guarda che magnifica giornata oggi".

    Rispondi

  • xxx

    12 Febbraio @ 07.45

    Ecco ci voleva un bell'interventino della Chiesa, la nostra rovina! Se non avessimo avuto la chiesa saremmo molto ma molto più sviluppati e non saremmo infestati dai bigotti! VIA LA CHIESA DALLA POLITICA!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

5commenti

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

3commenti

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

LIRICA

Macbeth inaugura il Festival Verdi 2018 al Teatro Regio

La "prima" è in programma giovedì 27 settembre

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

PGN

La festa di Casaltone, Benassi e i Megaborg al Mu, e il nuovo «Operaswing»

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

MOTORI

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse

motori

Il tempo libero secondo Mercedes