16°

28°

messaggio

Il vescovo: "Con scelte più temperate si può aiutare il prossimo. Anche per le feste"

Il vescovo Solmi

Il vescovo Solmi

Ricevi gratis le news
0

Il messaggio del vescovo Enrico Solmi pubblicato in occasione della Vigilia di Natale dalla Gazzetta di Parma.

Il Natale è il gran dono di Dio. E’ Dio che si fa uomo per noi. È avvenuto e Gesù ha visto la luce a Betlemme, verrà alla fine dei tempi nella sua gloria, verrà alla fine del nostro tempo quando lo vedremo faccia a faccia e viene nei nostri tempi. Cioè ogni giorno. Nelle persone che incontriamo, negli eventi, nella sua Parola e nella pienezza dell’Eucaristia. Nella comunità vissuta della Chiesa. Natale è un passo essenziale dell’amicizia con Dio che ci accompagna ogni momento, resta fedele sempre mentre la vita cresce, scivola, sale e dal cumulo degli anni l’orizzonte si allarga. Il Natale si incarna nella nostra vita, ci porta l’opportunità di una pace profonda nella quale giudicare noi stessi e guardare il mondo che ha bisogno di questo dono. Cioè, l’amicizia di Dio che si fa uomo e mette la sua tenda tra di noi, la pace–speranza, la carità vera che si diffonde a cerchi concentrici verso tutti. Con lo stile del diventare piccoli, senza la pretesa di onnipotenza, lontani dal narcisismo che diventa dispotico.
Scartando il Natale come se fosse un regalo, allora, vengono alla mente persone e fatti di oggi e di ieri, che si richiamano con risonanze ancora feconde di profezie e di opportunità per l’oggi. Non è infatti finito il grido di aiuto e le situazioni di bisogno sono ancora tante. Non possono essere nascoste da luci abbacinanti o da soluzioni alienanti. “Almeno per un’ora non pensiamo a niente…”, anche se quell’ora costa quanto servirebbe a rendere contente tante persone, facendo semplicemente una scelta meno dispendiosa e più responsabile. Mi viene in mente la proposta di Raoul Follereau ai capi dell’Unione Sovietica e degli Stati Uniti d’America: cedere il corrispettivo di un caccia bombardiere per risolvere, una volta per tutte, il dramma della lebbra. Proposta rifiutata.

Mi piace, poi, pensare che anche con i pochi euro di un resto o con l’attenzione di una scelta più temperata, possiamo fare contento qualcuno che è in difficoltà e che, in tal modo, per Natale, per capodanno, per l’epifania può permettersi qualcosa di diverso. Una piccola cosa forse, ma che ha il profumo di una carezza di carità che qualcuno, ha pensato per lui, per la sua famiglia. Potrebbe ridursi ad un ulteriore tocco di buonismo se resta alla superficie, mentre invece può rappresentare una raffinata premura, maturata in una coscienza che si apre a cose nuove e già porta frutti. Un passaggio personale, ma anche deciso in famiglia, nel gruppo, nella comunità cristiana, come in un condominio o in ufficio, in una fabbrica. Perché il Natale è sociale ed universale.
Mi convinco che questi frutti fossero già abbondanti nel modo di vivere della nostra gente e che sono ancora attesi e ricercati per l’oggi. Cercarli nella nostra storia non è nostalgia, ma rintracciare una fedeltà all’umano che può rinnovarsi con creatività. È la sorpresa antica e nuova di Natale: il Verbo di Dio che si fa uomo lo rende capace di amare, di superarsi con soluzioni belle, di non guardare solo sé stesso, come in uno specchio, ma di girare lo sguardo sull’altro, sentendolo indispensabile per la sua stessa vita e per formare la comunità umana. Allora: Buon Natale, sereno e fecondo 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"