19°

Parma

Pm10: 23 sforamenti in 44 giorni. Ma nel 2010 era andata peggio

Pm10: 23 sforamenti in 44 giorni. Ma nel 2010 era andata peggio
Ricevi gratis le news
8

 Escluse Modena, Ferrara e Ravenna, sono in calo gli sforamenti di pm10 da inizio anno nei capoluoghi emiliano-romagnoli, rispetto al 2010. Dai dati diffusi a margine dell’incontro  tra tutti gli assessori all’ambiente e alla mobilità, in Regione, comunque, lo smog è minore delle altre città dell’area padana come Milano e Torino.

Il calo più vistoso a Forlì dove, nel periodo 1 gennaio-13 febbraio, si è passati, rispetto allo stesso periodo del 2010, da 24 a 16 sforamenti, un terzo in meno. Bene anche Rimini (da 28 a 22), Piacenza (da 28 a 24) e Reggio Emilia (da 27 a 22). Sostanzialmente stabili le altre province: Parma scende da 23 a 21, Bologna da 26 a 24, Ferrara sale da 23 a 24 e Ravenna da 21 a 23. In controtendenza Modena con 33 sforamenti, cinque in più del 2010, un picco comunque inferiore ai dati di Milano e Torino, rispettivamente 37 e 34 volte oltre la soglie di legge.

Anche per questo il bilancio degli assessori riuniti in Regione, nonostante gli obiettivi Ue siano ancora lontani e il trend positivo troppo lento, vede il mezzo bicchiere pieno. L’ Accordo di programma 2010-12 per la gestione della qualità dell’aria firmato il 5 ottobre scorso funziona, ma per l’ assessore regionale Sabrina Freda «tuttavia è del tutto evidente che in assenza di misure a carattere nazionale lo sforzo messo in atto a livello regionale presenta delle limitazioni oggettive». Ecco perchè ha auspicato che «il Governo svolga il ruolo che gli spetta e predisponga quel Piano nazionale per la qualità dell’aria che da troppo tempo manca in Italia e che la Ue ha chiesto di predisporre proprio in relazione alla procedura di infrazione sulle pm10». Procedura che, ha ricordato Freda, «è in corso e che rischia di costarci cifre altissime, che sarebbe meglio per tutti investire oggi in interventi di risanamento a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini».

La Regione Emilia-Romagna e gli enti sottoscrittori si sono impegnati sia ad approfondire e cercare ulteriori interventi nell’ambito delle politiche tese a ridurre le emissioni in tutti i settori che l’accordo ricomprende, sia a proseguire nel confronto con le altre regioni del bacino padano, per insistere nella riproposizione dell’approccio preventivo e porre con forza al Governo l’adozione del piano nazionale per la qualità dell’aria.

I dati più aggiornati a Parma e in regione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    18 Febbraio @ 10.57

    aspettiamo fiduciosi l'inceneritore, il quale non può che migliorare la situazione, in quanto (come dimostreranno), si nutre di PM10

    Rispondi

  • NA

    18 Febbraio @ 09.38

    facciamo come benigni, tutti a cavallo

    Rispondi

  • mirco

    18 Febbraio @ 09.13

    Sassi, per legge deve vietare le grigliate (anche quelle delle feste dei partiti e di san Giovanni) così risolve il problema delle Diossine e dei PM10!!! Pensi che ideona che le ho dato...ci farà un figurone in Consiglio Comunale se lo propone!! Questa delle griglie della Sassi detta a Teleducato la tiro fuori sempre appena possibile...è bellissima, un caposaldo della Scienza...mi auguro che venga inserita in tutti i testi di Scienza, dalle Medie all'Università!!! Noi si che abbiamo degli esperti Ambientali in Comune...altro che Associazione Oncologici Italiani! Sassi, cancelli quell'ordine...sono persone incapaci che non sanno cosa dicono e che fanno solo terrorismo!!! Una domanda : visto che da soli, senza inceneritore, nel futuro verremo multati dall'Unione Europea per lo sforamento del PM10, vorrà dire che quando ci sarà anche l'inceneritore verremo multati sempre di +, a causa dell'immissione di molto + PM10. In questo caso, chi pagherà le multe? Sempre Pantalone-cittadino di Parma oppure IREN si pulirà la coscienza dicendo : ci penso ioooooooooo a pagare!

    Rispondi

  • ROBERTO

    18 Febbraio @ 07.34

    nel 2010 era stato peggio??... e ce lo siamo respirato noi... Grazie Sindaco!! e poi adesso con il cementificio di Sorbolo, il nuovo inceneritore, ci modificheremo geneticamente... ma non pensano minimamente al futuro dei nostri figli, sti stro....i pensano solo a fare grana, e a comperarsi una casa ben lontana dalla nostra provincia, sai non vorrei mai che respirassero aria mal sana!!

    Rispondi

  • Alberto

    18 Febbraio @ 06.58

    Come dice Gabriele i nostri amministratori stanno cercando di farci arrivare al vertice anche di questa classifica, e sicuramente con le tonnellate e tonnellate di veleno dell'inceneritore sbaraglieremo la concorrenza. Poi magari per abbassare le PM10 faranno il blocco del traffico il giovedi'.........(SIC).

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

All'Esselunga di via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno