19°

30°

Parma

In corteo per la Costituzione

In corteo per la Costituzione
Ricevi gratis le news
22

Dopo le numerose e infuocate polemiche della vigilia (vedi sotto), oggi Parma ospita la manifestazione "Salviamo la Costituzione". Numerosi i partecipanti, giunti da varie parti d'Italia.

Il corteo, poco dopo le 15, è partito da piazzale Santa Croce, diretto verso il centro. Dopo un passaggio al monumento al Partigiano, il culmine della manifestazione è fissato in Pilotta.

Durante il corteo, canti che vanno dall'inno di Mameli al canto partigiano Bella ciao. Slogan a favore della Costituzione e contro il governo Berlusconi. I manifestanti hanno reso omaggio al monumento al Partigiano, prima della parte finale della manifestazione in piazzale della Pace.

Dal palco si susseguono i discorsi in difesa della Carta costituzionale e del ruyolo della magistratura. Molto applaudito l'omaggio a Mirka Polizzi, protagonista della lotta partigiana a Parma, scomparsa recentemente. Negli interventi successivi, anche un ricordo delle vittime della mafia e passaggi sulla situazione del mondo della scuola.

Non manca la polemica sul Comune, per la vicenda del negato patrocinio.

La manifestazione viene poi conclusa dagli esponenti del Popolo viola, rimandando a successivi appuntamenti.

LE POLEMICHE - Non accenna a placarsi la polemica sul rifiuto del Comune di concedere il patrocinio alla manifestazione «Salviamo la Costituzione», in programma per oggi (ritrovo alle 14 in piazzale Santa Croce). A intervenire questa volta sono l'Italia dei valori, Sinistra ecologia e libertà e Rifondazione comunista. «Liberi sia il sindaco che l'Amministrazione comunale di decidere quando e come sostenere o autorizzare una manifestazione - ha osservato Silvana Mura, segretario regionale dell'Idv - ma sorprende davvero che per un’iniziativa di questo tipo, a difesa della Costituzione, si pongano certi paletti al sapore di ventennio.  L’Idv ribadisce piena adesione alla manifestazione, e a Vignali vuole ricordare che è proprio la Costituzione, che non sembra stargli troppo a cuore, a prevedere e tutelare con l’articolo 114 i Comuni e la loro autonomia». Critiche al Comune anche da Sinistra ecologia e libertà: «I cittadini e gli antifascisti di Parma, medaglia d’oro della Resistenza, patria di Picelli e delle barricate, città di Mirka - si legge in una nota - non meritano questa nuova offesa inflitta dal governo di centrodestra e dal suo sindaco  Vignali. Sinistra ecologia libertà di Parma, mentre condanna senza appello la decisione insensata e incomprensibile assunta dalla giunta di centrodestra, condividendo  la reazione dei democratici e antifascisti di Parma, invita tutti a rendere evidente questo sentimento  partecipando in massa alla  manifestazione». Sel ricorda poi che «al centro della manifestazione c'è anche il ricordo della concittadina Laura Polizzi “Mirka”, scomparsa nei giorni scorsi, assunta a simbolo della manifestazione in quanto partigiana». Anche Rifondazione comunista annuncia la propria presenza all'iniziativa di oggi. Nando Mainardi, segretario del Prc dell'Emilia Romagna, e Paola Varesi, segretaria della federazione di Parma, spiegano che «non si tratta solo di mantenere la Costituzione così com'è, ma di chiederne l'attuazione a partire dai temi centrali del lavoro, della scuola pubblica, della laicità e del ripudio della guerra. Difendere la Costituzione - aggiungono - significa chiedere le dimissioni del governo Berlusconi e  lottare contro i ricatti di Marchionne e Confindustria; significa opporsi all'attacco pesantissimo ai diritti e alla democrazia. Significa che oggi la questione non è una nuova fase costituente - come propongono in modo scellerato anche alcune forze di centrosinistra - ma la difesa e l'attuazione della Costituzione». Alla manifestazione conferma il proprio appoggio anche il  leader dell'Italia dei valori Antonio Di Pietro. «L'Italia dei valori aderisce e parteciperà alla manifestazione promossa dal comitato “Salviamo la Costituzione” e dal Popolo Viola», spiega l'ex pm di Mani pulite, che  aggiunge: «Il giudizio finale è ormai vicino e quei cittadini che stanno protestando in tutte le piazze dell’Italia manderanno a casa Berlusconi votando per il referendum sul legittimo impedimento, promosso dall’Idv».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ERIO

    20 Febbraio @ 18.30

    caro Deminlee, dov'è la morale e la Costituzione quando un ente di stato (NOSTRI SOLDI)come la Rai paga 250.000,00 euro ,pari a 20 ANNI di stipendio di un operaio , per far blaterare mezz'ora in liberta' e senza contraddittorio un estremista di sinistra ,ma con il portafoglio ben ancorato a destra,che deve il suo successo solo perchè e ben schierato e manco a dirlo quando puo' accontenta i suoi anatroccoli sparlando del belusca . E giu' tutti a ridere e a dire che è un grande artista . Gia' è proprio un grande ,perchè intanto che i pitocchi di turno ridono e incensano lui incassa soldi a palate.

    Rispondi

  • Gio

    20 Febbraio @ 17.35

    Sig. Demianlee mi permetta di dire che è quando non si è comunisti o pseudo tali che si deve temere sul posto di lavoro la propria idea."Costituzione" Dalema Telekom Serbia e i soldi a decine di miliardi delle vecchie llire gettati. Colaninno senior , che ora ha il figlio che va in tv a parlare di piani industriali criticando il governo, in quel periodo aumentò il canone dei telefoni fissi (da 15.000 a 30.000 lire) per poi andarsene a suon di decine di miliardi!! Inoltre voglio sottolieneare che per interessi si difende di tutto meno che i "diritti umani" dell''onesto (italiano e straniero) che non ce la fa più. Perciò dico : bene la Costituzione ma poi si dovrebbe nei fatti vedere cosa accade realmente.

    Rispondi

  • pier luigi

    20 Febbraio @ 12.51

    PS.: si 'discute' su Vecchio e Nuovo Testamento e penso sul Corano e non si può discutere e parlare di ammodernamento della Costituzione? La democrazia di una nazione si riconosce anche nell'evoluzione delle sue leggi fondanti. La Bibbia è seguita da ebrei e cristiani, questi ultimi hanno sviluppato il Vangelo, altri hanno aggiunt il Corano. A suo tempo è stato tolto per 'paura' uno scudo per gli eletti dal popolo, se questo ha armato sproporzionatamente uno dei poteri dello stato, quello dei non eletti, è meglio ritornare indietro di un passo. Una domanda, quanti sono gli articoli mai applicati alla vita di tutti i giorni?

    Rispondi

  • pier luigi

    20 Febbraio @ 12.32

    leggo che fra fli altri c'era l'ex questore gallo, forse ricordo male, era lui che voleva tagliare le piante intorno allo stadio?, è lui che ha creato la gabbia intorno all'ingresso della nord?. Come sono stati veloci ad arrivare al piano della signora, a proposito due pesi e due misure, venezia e parma, quali dei due sono più 'sfascisti'?, fossi stato la signora di parma avrei aggiunto il tricolore, forse non sarebbero saliti!

    Rispondi

  • Giovanni

    20 Febbraio @ 12.14

    quasi tutti gli Italiani hanno ormai capito che l'unico intento di chi ci governa è quello di difendere a tutti i costi il cosi chiamato "premier", anche mettere a rischio di cancellare o modificare a proprio piacimento la nostra costituzione che è stata scritta con il sacrificio di tantissimi italiani.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

Bellezze...mondiali

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

Filippo Magnini e Giorgia Palmas: «Ci sposiamo, il matrimonio sarà sulla spiaggia in Sardegna»

gossip

Filippo Magnini e Giorgia Palmas si sposano: «Cerimonia in spiaggia in Sardegna»

Sondaggio: qual è il miglior bar di Parma per l'happy hour?

GAZZAFUN

Sondaggio: 10 ristoranti di mare di Parma e provincia, vota il migliore!

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pagamento degli stipendi: niente contanti dal 1° luglio

L'ESPERTO

Pagamento degli stipendi: niente contanti dal 1° luglio

Lealtrenotizie

«Nitro» e il suo fiuto infallibile: ritrovata la pistola

Rapina in villa

«Nitro» e il suo fiuto infallibile: ritrovata la pistola

MEDESANO

Moto contro capriolo: grave 50enne nocetano

Palacassa

Da Borgotaro con il bimbo da allattare

Mostra

Si alza il sipario sui tesori del Teatro Farnese

Sotheby's

All'asta i gioielli dei Borbone Parma

BALLOTTAGGIO

Salso, faccia a faccia Volpicelli-Fritelli

Unione Industriali

Figna: «Come affrontare le sfide del futuro»

ROCCABIANCA

Sventata la truffa del falso resto. Coppia allontanata

serie A

Caso sms, il Parma trema: non è scontata l'archiviazione. Anzi

7commenti

anteprima gazzetta

A Borgotaro trovata bomba della guerra: il 1° luglio il disinnesco

Palacassa

Circa 3.500 persone al concorso per operatore socio sanitario Foto - Videointerviste

1commento

NOMINE

Quella mail che inguaia Pizzarotti: il sindaco indagato per abuso d'ufficio

4commenti

calcio

Abbonamenti, superata quota mille. Lucarelli sarà "club manager" del Parma Video

L'amministratore delegato Luca Carra ne ha parlato a Palla in Tribuna Tv

DEA BENDATA

Gioca 2 euro e vince una casa nuova

1commento

PARMA

Offerte di lavoro: 47 nuovi annunci

ECONOMIA

Servizi Italia, joint venture nel Far East

Lavanolo e sterilizzazione: accordo con IsdMED per creare una newco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Salvini dal Papa con Vangeli e rosario

di Vittorio Testa

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Armanda» una gita per la tradizione della Liguria

ITALIA/MONDO

droga

Maxirissa in centro a Pisa: "guerra" tra bande di pusher

1commento

Economia

"Miliardi alla Sanità grazie alla Brexit": un boomerang per la May Video

SPORT

calcio

Match con il Palermo e polemiche: 2 turni di porte chiuse al Frosinone Video

lutto

E' morto Sergio Gonella, arbitrò la finale mondiale del '78

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Gattini in cerca di casa Foto

IL VINO

100% barbera per il Nizza Docg: il «Generala» 2014 è un sogno

MOTORI

IL TEST

Guida autonoma? Non proprio, per ora è meglio Nissan ProPilot

PROVA SU STRADA

Peugeot 3008 1.6 BlueHDi, al volante del Suv del Leone

2commenti