12°

25°

Parma

Bonatti, 27 rientrati. Due sono parmigiani

Bonatti, 27 rientrati. Due sono parmigiani
Ricevi gratis le news
0

 Patrizia Ginepri

Effetto Libia anche su Parma. Una terra ancora poco battuta dalle nostre imprese anche se, negli ultimi anni, le dinamiche di interscambio sono sicuramente cresciute.
Certo è che in questa fase gli affari hanno subito un brusco stop, a cominciare dalle Fiere di Parma. «Avevamo organizzato in collaborazione con l'Ice un “incoming” dalla Libia in occasione di Mec-Spe, la fiera della meccanica specializzata che si terrà a Parma dal 24 al 26 marzo  - spiega Marcella Pedroni  responsabile relazioni esterne e progetti internazionali - e proprio ieri è arrivata l'annuncio del blocco dell'iniziativa. I rapporti riprenderanno, è scritto nella comunicazione, non appena la situazione politica lo permetterà». 
Anche alla Camera di Commercio i contatti con la Libia sono sospesi. L'ente fa sapere che non c'è alcun tipo di comunicazione, mentre da altri paesi come Algeria e Tunisia le richieste di certificazione d'origine delle merci continuano ad arrivare regolarmente. Un evento passato che ricorda la Cciaa è la missione in Libia organizzata dall'Ice nel 2005, in occasione della Fiera internazionale di Tripoli a cui parteciparono alcune imprese parmensi, tra le 18 emiliano-romagnole. Una di queste è la Storci (impiantistica alimentare) che in questo momento non ha contratti con il paese. «Le nostre attività in Libia hanno a che fare in prevalenza con finanziamenti pubblici - spiegano dal quartier generale di Lemignano - e sono ferme da molti  mesi».  
Bonatti Il gruppo fornisce aggiornamenti sulla situazione dei mille dipendenti presenti nelle 12 aree di lavoro libiche. «Sono iniziati i rientri - spiega Matteo Patera, responsabile della comunicazione -  27 dipendenti hanno raggiunto l’Italia con il volo straordinario Alitalia Tripoli - Roma delle ore 14. Tra questi anche due impiegati parmigiani della società che erano in missione in questi giorni. Il resto del personale dislocato nell’area est del Paese è stato trasferito in zona protetta in attesa di organizzare con sicurezza il loro espatrio. Non è stato registrato alcun problema per l’incolumità del personale, in contatto quotidiano con la nostra filiale di Tripoli, che sta coordinando le operazioni. Nel frattempo continua la piena collaborazione dei nostri colleghi libici per agevolare il rientro dei dipendenti non indispensabili alle operazioni, mentre prosegue l’impegno di coordinamento con l’unità di crisi del ministero degli Esteri e con i nostri clienti per individuare le migliori soluzioni per il rimpatrio del personale restante».
L'impiantistica alimentare Nel frattempo tirano il fiato diverse aziende parmensi dell'impiantistica alimentare, che hanno clienti in Libia, ma non commesse in corso in questo periodo.
«Vado in Libia dagli anni Novanta - racconta Stefano Folli, uno dei titolari della società Italpast di Fidenza - e sotto sotto la voglia di libertà c'era anche prima di questa rivolta. In molti mi hanno ricordato come fosse libero il paese prima dell'arrivo di Gheddafi.  Attualmente non abbiamo ordini e comunque anche in passato si è sempre trattato di forniture non grandi. Problemi non ne abbiamo mai avuti, anche se è un mercato particolare rispetto ad altri paesi». 
Stanno alla finestra anche alla Lanfranchi di Collecchio. «Abbiamo impianti installati in tutta l'area nordafricana, ma ora non ci sono nostri tecnici in Libia - assicura Alberto Signorini, responsabile finanziario - e anche le offerte sono ferme». Stessa situazione per il gruppo Cft. «Nessuna vendita in questo momento - dice il direttore commerciale Mario Gherri - certo, lavoriamo in Libia, anche se non è un mercato del tutto aperto». Nessun ordine avviato alla Sidel: «Siamo presenti in Libia - spiega il direttore delle risorse umane Guido Zatti - ma non abbiamo esposizioni al momento e neppure cantieri aperti».  Anche la Gea Procomac vende in terra libica, «ma al momento non c'è personale impegnato in quell'area - ci dicono da Sala Baganza -. Il nostro commerciale è fermo, così come i nostri agenti a Tripoli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Coreografie allo stadio: tifosi scatenati ai Mondiali

RUSSIA

Coreografie allo stadio: tifosi scatenati ai Mondiali Foto

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Melania in Texas, ma scoppia il caso della giacca

USA

Melania in Texas, ma scoppia il caso della giacca

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Cartoni che passione! Scegli il miglior cartone animato degli anni '80 e '90

Lealtrenotizie

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri

agenda

E' il sabato di San Giovanni, ecco tutte le tortellate (e non solo)

PARMA

Lauryn Hill entusiasma la Cittadella: le foto della serata

Processo

Public money, le difese: «Assolvete Costa e Villani»

LUTTO

Addio a Benecchi, storico oste di borgo dei Grassani

1commento

Ambiente

Le Guardie ecologiche: «Non possiamo più tutelare la natura come prima»

Collecchio

Rompono i vetri ma nell'auto non c'è niente

BORGOTARO

Addio a Maria Rosaria Brugnoli, colonna del volontariato

L'evento

Parma Legends e non solo oggi al Tardini: cancelli aperti alle 14

Non solo amarcord: sarà una giornata piena di divertimento e appuntamenti

Traversetolo

Musulmani, la polemica sul cambio di sede

BEDONIA

Addio alla maestra Maria Luisa Serpagli

Baseball

Parma Clima batte anche i campioni: 3-2 al Rimini

carabinieri

Molesta e tenta di violentare una 14enne a Parma. Arrestato 41enne a Monza

PARMA

Incidente a Pontetaro sulla tangenziale cispadana: due feriti Gallery

Gazzareporter

Una mongolfiera a Malandriano

Parma

Gdf: in un anno e mezzo scoperti 64 evasori fiscali totali per 55 milioni di euro Il bilancio dell'attività

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

SONDAGGIO

Estate, tempo di musica e tormentoni: vota la tua hit Anni '80 preferita

ITALIA/MONDO

Aemilia

'Ndrangheta, nuovo colpo al clan: sequestro da 8 milioni ai fratelli Sarcone

RAVENNA

Donna uccisa a bastonate: ergastolo al marito

SPORT

Atletica

Tortu batte il record di Mennea sui 100 metri: 9''99

RUSSIA 2018

La Svizzera piega la Serbia in rimonta: 2-1

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

2commenti

MOTORI

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse

ANTEPRIMA

Ecco la nuova S60, la prima Volvo costruita negli Usa