18°

28°

Parma

L'esistenza acrobatica di Punzi l'uomo che danza con gli sci ai piedi

L'esistenza acrobatica di Punzi l'uomo che danza con gli sci ai piedi
Ricevi gratis le news
0

 Roberto Longoni

Scende traballante  dalla seggiovia, fingendosi più vecchio dei suoi 76. Si china quasi a fiutare la pista e stringe le ginocchia simulando fifa.  Ai piedi, ha sci più corti di quelli da carver («Erano di una nonna nana» è la risposta al curioso di turno), le mani invece impugnano bastoncini alti e spessi («Del nonno gigante»).  Già decine d'occhi marcano lo sciatore che per tenuta s'avvicina più a Thoeni che a Razzoli. Poi, puntuale, lui domanda: «Rossella, vado bene per l'imbraganeve?» Ha  uno sci sopra l'altro, in uno spazzaneve da ortopedia certa.  «No, papà, ti spacchi tutto» grida la figlia. Ora gli occhi sono tutti per lui, con tanto di nasi storti. Parte: a sci incrociati, che si capovolgono, che si trasformano  in  molle per una serie di flip (salti mortali ventrali), rock'n roll (con verticali da fermo), trottole. Per finire con   il «Punzi round», che proprio lui, Guido Punzi, ha inventato aggiungendo un gamba «spezzata» a una figura da campionato mondiale. La scena dell'«imbraganeve» se la può permettere sulle Alpi, perché da noi («A Prato Spilla sono di casa nostra») è una specie di istituzione. E di sorpresa non coglie  più nessuno. 
Una retta sarà anche la via più breve tra due punti, ma tra l'inizio e la fine di una pista c'è l'arzigogolo a catena per questo parmigiano di San Pancrazio che ha nell'acrobazia il marchio di fabbrica. Da sempre.  Una laurea in Economia e commercio e una in Legge, il giovane Punzi ha la «malaugurata fortuna - così dice  - di vincere il concorso da dirigente in un ente pubblico». Dell'ente non fa il nome, ma in compenso ricorda  tutto ciò che faceva di extra. Come inventare costruzioni a incastro per i bambini. Oppure, ridisegnare senza spigoli i giochi nei parchi.  Ma la maggior parte del tempo la dedica ai suoi, di giochi: da una disciplina all'altra. Stacco aereo, dribbling funambolico (poteva essere diversamente?), è mezz'ala del Victoria del San Benedetto, il futuro Orsa, e dell'Aquila, poi presa in blocco dal Salsomaggiore. «L'allenatore era Mori, l'ex portiere del Parma chiamato Al Zio». Lui, invece, lo chiamano l'uomo palla, per come «rimbalza». Di indossare casacche smette presto, per acciacchi alle ginocchia. Ma le scarpette al chiodo non le appende. Nei campetti di via Zarotto ancora sfida gli anni: i tanti suoi e i pochi degli altri. Ventenne, si dà al nuoto (mentre nella pallanuoto gli manca la «manaccia») e diventa «Jack il treno». «L'anno dopo ero con la Rari Nantes Bologna, in serie A. Campione emiliano nei 400, nei 100 e nella 4x100 stile libero». Nuota con Carlo Pederzoli, che ancora non è Bud Spencer, e con il campione olimpionico Angelo Romani. Ma è il successo in una gara estemporanea che più lo inorgoglisce. «Punzi (bagno Martinelli) ha polverizzato un record» titola un giornale il 9 agosto 1958. L'occasione è quella del Palio della Versilia. Ad attraversare 50 metri di mare, lui impiega 27 secondi: tre in meno del record. «A Parma portai lo stile delfino, che sostituiva il farfalla». Anche nel nuoto è  acrobatico. «Con una “kiefer” completa e non per metà, come si fa ancora oggi: mi elevavo a palla, in gran parte fuori dal pelo dell'acqua, per la virata». Nella piscina di viale Rustici è istruttore federale del Coni. «Insegnavo perfezionamento, ginnastica prenatatoria e potenziamento muscolare». Da lì alle palestre, il passo è breve. Lavora nel Piccolo ring al Coni di viale Rustici e ne apre altre quattro. Dalla ginnastica correttiva all'atletica pesante, al culturismo. Una foto d'allora lo immortala con due braccia così che lo reggono in una «bandiera» perfetta. «Introdussi lo stretching, dopo averlo scoperto sulle riviste americane. Allora mi prendevano in giro, ora lo fanno tutti». Intanto, giusto per non annoiarsi, si dedica alla chitarra. «Suonai anche con il Royal Quartet e con le orchestre Montanini e Frambati». Dalle scale musicali agli skilift, dalla musica suonata allo sci danzato. «E' verso i 40 anni (quando si sposa con Lina, ndr) che ho iniziato con le acrobazie, allenandomi anche con campioni mondiali sulle Alpi». Un «discesista libero» non nel senso della velocità, ma dei modi e delle mode. E per ingannare l'attesa della neve si allena in spiaggia (scalzo), piroettando su quei grossi bastoncini. O anche «alle falde del Kylimangiaro», cioè sotto le mura della Cittadella, ma qui con gli sci ai piedi.  «E' una vita sulle palafitte, la mia» sorride. Giusto per mettere un po' di distanza tra sé e il mondo rasoterra. «E poi l'esistenza non è un'acrobazia? Io mi tengo allenato». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design