14°

27°

Parma

"Beccato" durante il test di Odontoiatria: aveva una ricetrasmittente nel gesso - Spuntano altre irregolarità

"Beccato" durante il test di Odontoiatria: aveva una ricetrasmittente nel gesso - Spuntano altre irregolarità
Ricevi gratis le news
13

Era chino sul suo test di ammissione per Odontoiatria e protesi dentaria. Come tutti gli altri 350 candidati (per 18 posti), del resto. Solo che lui, oltre a guardare il foglio, parlava.

Lo ha notato un membro della Commissione esaminatrice. Così, ieri mattina intorno alle 11,30 nelle aule nuove della Facoltà di Medicina in via Gramsci, si è avvicinato al ragazzo, che aveva il braccio sinistro ingessato, e lo ha guardato meglio: ha scoperto che dentro il gesso aveva un dispositivo ricetrasmittente collegato a un auricolare. Per coprirlo, il giovane aveva escogitato un cammuffamento "quasi" perfetto: maglioncino sulle spalle per coprire i fili, e parrucca.

Il docente, ovviamente, ha chiesto spiegazioni, e il giovane ha risposto che il meccanismo serviva per "umidificare" la fasciatura. Non convinta, la Commissione ha però chiamato la polizia, che ha mandato sul posto due agenti. 

Il ragazzo è stato sospeso dall'esame di Odontoiatria, ma potrebbero essere presi ulteriori provvedimenti: intanto, si indaga per risalire all'identità della persona che era in collegamento con lui. Insieme al ragazzo, è stata eliminata dal test anche una studentessa che era riuscita a portare un cellulare dentro l'aula.

L'UDU: "DUE CANDIDATI COMUNICAVANO CON L'ESTERNO". Durante lo svolgimento del test di ammissione al Corso di Laurea in Odontoiatria due compiti scritti sarebbero stati ritirati in anticipo perché gli studenti erano riusciti a comunicare con l'esterno. È l’Unione degli universitari a denunciare l'accaduto.
«A fronte di questi due casi scoperti ci chiediamo in quanti altri casi si siano svolte analoghe irregolarità che non sono state rintracciate - afferma l'associazione studentesca -. Ancora una volta il test d’ingresso si dimostra uno strumento inadeguato e inefficace, e si verifica come il dispiegamento di così ingenti misure di sicurezza come quelle messe in campo quest’anno non possa compensare il ben più grave problema relativo al fatto che non possono essere ottanta crocette da apporre in due ore a decidere il destino di tanti ragazzi».

Secondo l'Unione degli Universitari «non è sufficiente apportare modifiche al meccanismo di test o inasprire i controlli, ma è piuttosto necessaria la stesura di una nuova legge sull'accesso all’Università, che elimini l'istituto del numero chiuso e garantisca a tutti gli studenti di essere valutati sulla base dei risultati conseguiti durante gli studi universitari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gazza

    05 Settembre @ 19.18

    L' utilizzo di un test d' ingresso è l' unico metodo per "provare a selezionare\\\" la gente, considerando che sono corsi di laurea che non è facile far seguire a tutti i 1000 che vorrebbero entrarci. Questo perchè ci sono tutti i laboratori e le cliniche mano a mano che si va avanti, e lo dico perchè faccio Medicina. L\\\' utilizzo dei criteri di voto dei licei non è attuabile, tutti sappiamo come possono cambiare le valutazioni da sezione a sezione, per non palrare di da scuola a scuola o da città a città. Per le difficoltà logistiche, anche la questione del fare andare avanti tutti tanto poi si selezionerà, non è attuabile. A questo punto quelli che entrano bene, e se non ne sanno non passeranno gli esami dei primi 2 anni che sono sicuramente i più impegnativi, oppure ce ne metteranno 10 invece che 6/5 che siano. Insomma, questo è il metodo migliore e che la gente non mi venga a dire che vogliono togliere il test dopo che io ho perso metà dell\\\' estate dei miei 18 anni a studiare per il suddetto!

    Rispondi

  • giusepppe

    05 Settembre @ 18.29

    io quel ragazzo anche se e ' figlio di un medico lo manderei a fare l'operatore ecologico x tutta la vita!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Antonio

    05 Settembre @ 15.33

    a prescindere dalla validità dello strumento del test per la selezione sul quale ho serissimi dubbi, mi fa senso la miseria morale degli studenti beccati, che vogliono cominciare una carriera con l'inganno e la truffa, ancora di più chi sta loro dietro, spesso genitori magari dentisti o dottori, per i quali la legalità è un optional (magari sono già esperti di evasioni fiscali e truffe varie) e mi fa invece veramente schifo chi li approva e li difende!

    Rispondi

  • skrambo

    05 Settembre @ 14.06

    Caro Giamburrasca, di certo non sono un santo su questa terra, ma quando si tratta di queste cose la severità dev'essere massima. In paesi ben più civili del nostro, come l'Inghilterra, per una cosa del genere avrebbero già fatto dei casini notevoli. E credo che l'indignazione dovrebbe essere un sentimento di tutti. Perchè è vero che da sempre ci sono i furbetti, ma il fatto che non vengano beccati fa si che spopolino sempre di più. A discapito di quelle persone che certe strade, come quella di odontoiatria, la prendono per passione e con sacrifici. Sputandomi in faccia davanti allo specchio, ti auguro buona giornata.

    Rispondi

  • Dario

    05 Settembre @ 13.02

    Si tratta di una truffa. Sarebbe bello sapere il nome del truffatore. Chissà perchè, a parità di reato se il colpevole fosse stato uno straniero dell'est Europa e non un figlio di papà ora il suo nome sarebbe sulle prime pagine.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

Calcio

Parma, tre punti costosi

Intervista

Mara Redeghieri: «Recidiva e resistente in piazza Garibaldi»

SALSO

Ex Tommasini, pronte cucine e laboratori per l'alberghiero

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

METEO

Caldo anomalo, 30 gradi in città

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

4commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover