14°

25°

Parma

La notizia prima di tutto. Ma non ad ogni costo

La notizia prima di tutto. Ma non ad ogni costo
Ricevi gratis le news
0

di Andrea Violi

La notizia prima di tutto. Ma non ad ogni costo. I cronisti devono dare le notizie puntando alla completezza senza travalicare alcuni «paletti» indispensabili. C'è un costo nel dare le notizie. Il costo è il rispetto per le persone di cui si parla, per le regole deontologiche, per gli altri giornalisti. Inasprire le norme per chi travalica quei «paletti»? Inutile. «Bisogna accontentarsi della correttezza e della deontologia professionale di ognuno».
È Lamberto Sposini a indicare la «ricetta» sul comportamento dei mondo dell'informazione e lo fa davanti al pubblico di «Settembre Italiano». Sposini, ex volto del Tg5 che dalla settimana prossima condurrà «La vita in diretta» su Raiuno, ha aperto la rassegna culturale che porta in centro storico tanti personaggi, da Paolo Villaggio a Giuliana Sgrena, fino a Giampaolo Pansa (il gran finale domenica alle 18,30). «Settembre Italiano» si chiuderà dove si è aperto: sul palco di via Farini (l'altro è in piazza Garibaldi).

Al primo appuntamento con «Settembre Italiano» ha partecipato un folto pubblico. Dapprima un saluto di Luca Sommi, delegato del sindaco per gli Eventi speciali e culturali. Poi Lamberto Sposini ha parlato del cambiamento dei media e del modo di fare informazione, in un colloquio-intervista con il direttore della Gazzetta di Parma Giuliano Molossi.

Sposini ha intrapreso la carriera, ricorda, nell'epoca del telefono a gettoni e del Novantesimo minuto di Paolo Valenti. Il corrispondente da Perugia Lamberto Sposini raccontava le partite; le azioni salienti venivano disegnate e la schedina (un vero rito) si compilava a mano. Un'esperienza passata, in un mondo dove anche l'informazione è molto più veloce.
La svolta che in Italia ha reso più vivace l'informazione? L'avvento del primo Tg5, quello di Enrico Mentana, Cristina Parodi, Cesara Buonamici e, appunto, Sposini. All'epoca del monopolio Rai c'era uno schema fisso nel tg: politica interna - cronaca - esteri - sport. Dal 1992 il Tg5 ha stravolto lo schema, facendo anche lunghe dirette di cronaca, se necessario, o aprendo il telegiornale con la Formula Uno. E tutti hanno dovuto adeguarsi. «Nelle riunioni di redazione ci chiedevamo: Di cosa parla la gente?», spiega il giornalista.

Secondo Sposini cambiano i modi di fare informazione (anche di più con internet) ma ciò che non deve cambiare è l'orizzonte etico. Proprio per questo motivo il giornalista se ne andò dal Tg5 diretto da Carlo Rossella. Sposini litigò con Rossella perché a suo dire non era stato concesso il diritto di replica a un politico nel tg. «Secondo me ci sono regole da rispettare, come il diritto di replica e la completezza dell'informazione», dice Sposini.

L'ex vice di Mentana è tornato alla Rai e dalla prossima settimana condurrà «La vita in diretta». La formula fondamentale non cambierà (servizi di cronaca e approfondimenti) ma ad esempio «se c'è un fatto importante si sta sulla diretta, se invece è una giornata più “povera” si rispolvererà qualche inchiesta».
Facendo un paragone automobilistico, Molossi ha chiesto: «Conta più la macchina o il pilota?» «Cinquanta e cinquanta - risponde Sposini -. Il pubblico italiano si affezione alla formula del programma, il conduttore non è così decisivo. Meglio un programma ben fatto con un conduttore così così che non viceversa».

In serata è stata poi la volta di Aldo Busi, che è andato a ruota libera, parlando di "stato a sovranità limitata" e attaccando la Chiesa. Poi ha spaziato su vari temi, dall'Alitalia alla poesia. Qualcuno, nel pubblico, ha criticato le sue affermazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paola Di Benedetto dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo

TELEVISIONE

Sexy Paola dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo Foto Video

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Affitti, a Parma sono ancora tanti quelli che non pagano

INCHIESTA

Affitti, a Parma sono ancora tanti quelli che non pagano

TRUFFA

Vende il camper, ma gli rifilano un assegno falso da 30mila euro

Lutto

Addio a Sergio Alfieri, il partigiano «Felice»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

PARMA BASEBALL

400 giocatori in 60 anni di storia

INTERVISTA

Andrea Carè: «Davanti a Pavarotti mi tremarono le gambe»

Intervista

Jack Savoretti: «Fiero delle origini italiane»

Hobby

Pezzali e i trattori, storia di un amore

Via Farini

Ladro di cellulari incastrato dall'app

25 APRILE

In 5mila in piazza Garibaldi. I Baustelle sul palco

tg parma

Azzannata da un pitbull e insultata per il velo: la denuncia di una donna a Parma Video

La proprietaria del cane se n'è andata dopo il violento episodio

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta sugli affitti: 2 sfratti al giorno in media a Parma e provincia Video

Inquilini abusivi: proprietario di un appartamento "accolto" con un coltello

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

politica

25 Aprile, Pizzarotti e "quei parlamentari che non hanno partecipato al corteo..."

Cavandoli: "Entrambe le parti erano mosse da motivazione valide e giuste"

6commenti

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

AUTOSTRADE

Schianto in A1: due in Rianimazione. Incidente in A15 in serata

Una moto è finita a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

LA BACHECA

Ecco 20 nuovi annunci per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

CAMERINO

Dopo la condanna per abusi assume un mix farmaci: morto prof di Anatomia

TECNOLOGIA

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

1commento

SPORT

CHAMPIONS

Il Real Madrid sbanca Monaco: 2-1 al Bayern

PARMA CALCIO

Verso Vercelli: Vacca torna in gruppo, si lavora per il recupero di Scavone Video

SOCIETA'

COPENHAGEN

Ergastolo all'inventore del Nautilus per l'uccisione della reporter

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel