18°

Parma

Mutui e "anticipi": Aldo Ferrari di nuovo nei guai

Mutui e "anticipi": Aldo Ferrari di nuovo nei guai
Ricevi gratis le news
33

L'ACCUSA - Se solo avessero saputo i guai giudiziari in cui era coinvolto in Italia, si sarebbero ben guardati dal versargli centinaia di mi­gliaia di euro per non meglio precisate commissioni e consu­lenze. Invece, stando alla denun­cia querela depositata nei giorni scorsi in procura, alcune società spagnole si sono rivolte al fac­cendiere tizzanese Aldo Ferrari ­già coinvolto in una serie di spe­ricolate operazioni finanziarie ­per ottenere finanziamenti dagli importi faraonici (almeno sulla carta).

Ma a distanza di alcuni anni dalla firma di quei contrat­ti, dei soldi promessi non c'è nemmeno l'ombra: in compen­so, il denaro richiesto a più ri­prese da Ferrari e versato dalle aziende è svanito nel nulla. In tutto, 625 mila euro. Da qui la denuncia, in cui viene contestato il reato di truffa aggravata. (...)


LA REPLICA - La querela per truffa aggra­vata contro di lui? Aldo Ferrari proprio non se la sa spiegare, se non con la tesi secondo cui «è una forzatura per cercare di an­ticipare i tempi». Il faccendiere, raggiunto al telefono, spiega che non più tardi di qualche giorno fa ha ricevuto nel suo uf­ficio i rappresentanti di tre di quelle società: la Zafiro, la Cul­linan e la Limpaser. "Per una di queste, la Zafiro - assicura - è già stato disposto il finanzia­mento, mentre per le altre ab­biamo preso accordi".  (...)

Tutti i particolari sono sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    15 Marzo @ 19.31

    Caro IlFreddo, parto dalla fine. Volentieri ricambio i cordiali saluti e mi adeguo ai tuoi (il tu che ci diamo con i lettori è proprio un voler essere alla pari come lo siamo nel dialogo giornalistico: non credo sia una offesa) toni nuovi. Nella mail precedente, ho invece risposto adeguandomi a chi mi aggrediva con "vergogna" , con "protetto" ecc. - Se invece adesso parliamo con calma dei contenuti, dico che ci sta che la seconda volta il risalto sia stato minore proprio perchè riproponeva a distanza di pochissimi giorni lo stesso personaggio per vicende analoghe (analoghe non come reato, ma era comunque sempre lo stesso Ferrari nei guai con la giustizia: e la prima vicenda era sicuramnente più interessante). Ma fin qui potrei anche accettare le tue valutazioni: l'importante, ed è questo che ti contestavo, è che nessuno venga ad insinuare di una "protezione", oltretutto smentita proprio dal trattamento di due gionri prima, quando anche A.F. era in prima pagina con nome e cognome. Ecco: questa è la differenza fra la critica a una scelta (discutibile come tutte le scelte) e l'inisnuazione di una cosa non vera e della quale quindi non ci dobbiamo per nulla vergognare. Buona serata. (G.B.)

    Rispondi

  • IlFreddo

    14 Marzo @ 22.24

    Cordialissima redazione della Gazzetta di Parma, mi scuso per la, forse, mia eccessiva foga in ciò che ho scritto. Ciò che volevo dire è che le due ultime vicende capitate al Sig. Ferrari non sono per niente analoghe, trattano tematiche ben diverse. Una parla di "presunta" truffa aggravata e giustamente avete dato il giusto spazio, niente da ridire. La seconda parlava di una condanna per evasione fiscale. Ricordo l'articolo dedicato al Cinese evasore....che tra l'altro la Guardia Di Finanza ha scovato ma che comunque non ancora condannato, quasi una pagina intera nella cronaca della Città. Poi vedo l'articolo del Ferrari e qui si parla della stessa tematica ma con in più una condanna. Non pensate che meritava un po più di rilevanza? Per quanto riguarda la mia email, sicuramente non troppo "normale", non credo che questo vi autorizza chiamarmi come da email così come non vi autorizza a darmi del tu. Con ciò chiudo la polemica e vi chiedo scusa se precedentemente sono stato un "po" brusco ma ciò che riporto sopra è la realtà dei fatti. A volte due pesi e due misure. Cordiali saluti.

    Rispondi

  • Piero Barone

    12 Marzo @ 17.55

    Desideravo presentarmi mi chiamo Piero Barone nato a Torino e sono stato vicino al Dott. Ferrari per anni , e mi permetta di dirglielo in tutta franchezza lo conosco molto meglio di lei dal lontano 1987, siamo stati e lo siamo tutt’ora GRANDI Amici,e vero gli sono stato vicino per anni, tutto questo visto che lei mette in discussione che io sia un suo portavoce, o possa essere il Ferrari che scrive al posto mio,NON LO SONO, in tutti questi anni l’ho sempre visto come una persona corretta e schietta che dice realmente quello che pensa è quello che fa e mi da fastidio realmente vedere che una persona getta fango su di un’altra dove fino al giorno prima ci mangiava nello stesso piatto. Ciò mi fa capire che lei e motivato dal rancore nei confronti di questa persona, e non dal suo senso del dovere verso i “poveri clienti” o verso la Giustizia. Non voglio entrare nei dettagli delle vicende del Dott .Ferrari in quanto ne a me e ne a lei compete, visto che ci sono le autorità competenti per farlo. Sono solo intervenuto nei sui confronti, perché nel sui commenti si evince l’astio e il rancore verso di lui, motivati da qualcosa di cui lei non e riuscito ad ottenere, e pertanto ora ne parla male. Volevo inoltre dire anche a tutte le altre persone che hanno lasciato i loro commenti, positivi o negativi, quelli che siano, cha la verità sta sempre nel mezzo. E solo il tempo e galantuomo…………. E abbia il coraggio di mettere il suo nome se realmente non ha paura,quali ritorsioni potrebbe avere dal Ferrari visto che si fa paladino della giustizia? Autorizzo anche la redazione nel caso ve ne fosse richiesta da parte sua a darle la mia e-mail e farle vedere che non sono il Ferrari o un suo portavoce…. Cordiali saluti

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    12 Marzo @ 17.35

    Egregio IlFreddo (ma forse dovrei rivolgermi a te con l'indirizzo della tua mail...), Aldo Ferrari è stato a sua volta sulla prima pagina della Gazzetta, e anche nelle pagine interne con ampio risalto, pochissimi giorni fa per una vicenda analoga. Quindi noi non proteggiamo proprio nessuno, e se c'è qualcuno che si deve vergognare sei tu, che hai voluto darci una lezione senza nemmeno esserti documentato. Guardati la Gazzetta del 4 marzo, così la prossima volta ti risparmierai tempo e brutte figure. Grazie

    Rispondi

  • Ottavio

    12 Marzo @ 17.27

    Fai 10.000 euro al mese di Pubblicità e vedrai che il "trattamento di favore" lo fanno anche a te. Così va il mondo cari amici, pagate e sarete soddisfatti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

Aggressione

"Violento predatore sessuale", condanna tra 3 e 10 anni a Bill Cosby, il papà de "i Robinson"

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel