20°

31°

la segnalazione

Una lettrice: "Ecco come ci stanno convincendo ad andarcene dal centro"

Piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi

Ricevi gratis le news
40

"Diciamocelo, vivere in centro storico negli ultimi tempi è una vera sfida". Inizia così la lettera inviata da Monica. Accorata, dettagliata. Da residente del cuore della città che si sente sempre più spinta a cambiare indirizzo.
"E non parlo certo dei locali notturni o degli schiamazzi degli studenti, ben venga la vita nei vicoli bui, abbandonati a se stessi.
i locali e i negozi chiudono trasformati in garage pagati a carissimo prezzo dai residenti disperati dalla quantità di divieti di sosta appioppati anche alle ore più improbabili.
E' incredible la solerzia con cui si aggirano i vigili urbani a qualunque ora per fare cassa con i divieti di sosta.
Noi siamo riusciti a prendere una multa un martedì sera di pioggia a mezzanotte e mezza; e non è che non avessimo cercato un parcheggio è che dopo 20 minuti di ricerca scoraggiati abbiamo parcheggiato nell'unico posto disponibile nell'arco di un kilometro. Mentre ci accingevamo a tornare a casa ecco sbucare nella notte i difensori della legge e delle regole; a nulla sono valse le nostre spiegazioni.la multa è stata scritta sotto i nostri occhi, zero tolleranza.
Che va benissimo, è giusto.
Parcheggi in divieto e prendi la multa, non fa una piega".
"Allora - continua però - zero tolleranza anche per gli spacciatori appostati sempre più ad ogni angolo del centro storico, nei piazzali ormai deserti, perché la città sta diventando un grande garage.
Proprio ultimamente cercando un locale per un'attività su strada ecco la realtà con cui ci si scontra:locali sfitti che i proprietari nn vedono l'ora di trasformare in posti auto.
E la città muore. Il cerchio si fa sempre più' stretto, tra l'intolleranza dei residenti che vorrebbero avere la pace della campagna vivendo in via Farini, gli spacciatori, le baby gang e i vigili che setacciano le strade.
Zero tolleranza si, allora per tutti.
Perché quando abbiamo provato a fare segnalazioni tra piazzale Borri e borgo San Silvestro guarda caso non c'è mai nessuno disponibile a intervenire. Saranno troppo impegnati a esaminare ogni auto posteggiata immagino".
"Stamattina - conclude - la goccia che ha fatto traboccare il vaso, la panchina di piazzale San Lorenzo appena riqualificata e posto di aggregazione di residenti, anziani, mamme e adolescenti, tagliata a metà per fare spazio a una ecostazione, peraltro esteticamente poco integrata con la piazzetta e deturpante.
Grazie però per la solerzia con cui sono apparsi i cartelloni elettorali in piazzale Borri, orrendi e deturpanti per altro. Ogni mattina andando a fare colazione guardo quelle facce e mi ricordo il perché non andrò a votare a marzo.
Da cittadino, contribuente e onesto, pretendo la stessa serietà e puntualità verso tutti.
Zero tolleranza, ce lo auguriamo tutti noi residenti del centro.
O davvero dobbiamo fare come la maggior parte dei nostri amici, trasferirci in campagna e abbandonare la nostra città al suo destino?"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuseppe

    10 Febbraio @ 14.44

    Anch'io non andrò a votare né ora né mai per questi e altri infiniti motivi che trovo persino inutile evocare ma che tutti noi ci elenchiamo ora dopo ora!

    Rispondi

  • Francesca

    10 Febbraio @ 13.19

    Io risiedo in centro a Parma da dieci anni. Ho ristrutturato un appartamento di un palazzo storico , ma in questi ultimi anni ho iniziato a pentirmi in quanto vivere in centro non è più bello. Sempre più pieno di automobili, fanno accedere a tutti dopo le 19.30 con impossibilità per noi residenti di parcheggiare e soprattutto con un forte inquinamento ambientale e acustico. Il pieno centro storico dovrebbe essere chiuso a chi non vi risiede o non ha un'attività commerciale. Borgo Giacomo Tommasini , è un continuo via vai di auto ed è ormai molto trafficata ed è difficile passeggiare con un passeggino o a piedi. E' aumentato lo spaccio di droga, tra via Farini e Piazzale Borri e sinceramente anche questa piazza dove hanno messo due giochi per i bambini a me non sembra ancora sicura. Per poi non Parlare della Movida che interessa tutto il comparto Farini, Nazario Sauro e Piazzale San Lorenzo, dove si bivacca fino alle due tre di notte, con forti schiamazzi e degrado ambientale. La difficoltà di vendere casa, e le istituzioni sempre più sorde alle lamentele dei cittadini. No, non è più la civile e bella Parma che conoscevo. Il centro dovrebbe essere il Salotto di Parma dove poter camminare a piedi , in bici, con poche auto , fare aperitivi e shopping, visitare chiese e monumenti ma ormai si è trasformato in un circo a cielo aperto

    Rispondi

  • gigiprimo

    10 Febbraio @ 11.33

    vignolipierluigi@alice.it

    Non andando a votare cosa pretende dopo? Non esiste il partito degli astensionisti, se ne appropriano le frange estreme che non risolveranno i suoi problemi! Vada a votare e consideri che queste elezioni non risolveranno i problemi del centro di Parma, ma forse daranno una indicazione per il futuro!

    Rispondi

  • Maddalena

    10 Febbraio @ 10.24

    Io non sono di Parma e abito nella prima campagna ma mia figlia abita in centro e condivido pienamente la denuncia della signora. Credevo di aver sbagliato nel non scegliere il centro come ho fatto in altre città in cui ho vissuto ma frequentandolo di più mi son resa conto di provare leggerezza, senso di sicurezza e respiro nel tornare a casa mia, in campagna. Io penso che il perché sia dovuto al fatto che a Parma si è avuto un processo inverso rispetto ad altre città in cui ho vissuto. Negli anni 80, epoca di spese, i centri storici di molte città si sono ripopolati con ristrutturazioni e conseguenti servizi, parcheggi, centri culturali, negozi specie in zone bohemien, "sdoganate" da intellettuali "ricchi" mentre a Parma sembra che la famosa " zona sud " con ville, villette fosse la meta ambita, sinonimo di "censo". RImane così un centro purtroppo ormai tutto a macchie di leopardo, poche famiglie giovani, pochi bambini, pochi centri culturali di aggregazione a tutte le ore, aggiungi la nascita dei centri commerciali, la chiusura al traffico, la crisi, il degrado insomma e dove c'è degrado lo spaccio, il gioco è fatto. Vuoi comprare casa in pieno centro ora? Ti dicono le vie buone e le cattive addirittura nella stessa via il primo tratto si il secondo no e questo non in oltre torrente (che tra l'altro per uno che viene da fuori ha un fascino particolare e sarebbe tutto da recuperare come cuore pulsante della città). La soluzione ci potrebbe essere ma vuole i suoi tempi e deve essere una scelta politica, bisognerebbe agevolare con importanti aiuti economici comunali (oltre agli statali) le giovani famiglie a ristrutturare le case in centro, trovare più stabili trasformabili in parcheggio nel cuore della città o almeno crearne di più capienti e numerosi gratuiti vicino con navette elettriche ogni 5 minuti, isole ecologiche ben integrate in fondo ad ogni strada, eventi culturali ludici nelle zone out a ritmi sostenuti, dove c'è vita normale i delinquenti se ne vanno e lo stesso in contemporanea per le periferie dove la prostituzione in strada la fa da padrona e dove si rischierebbe la delocalizzazione dello spaccio : luci e attività, trasporti elettrici, percorsi ciclabili per le serate estive dal centro verso le campagne e viceversa, lungo i fiumi della città dove già esistono sentieri bellissimi in abbandono, utilizzati ormai solo dalle prostitute nigeriane.Sarà un utopia ma centro e campagna le vorrei vedere in un comparto fluente e vivo. M. LONGARETT

    Rispondi

  • Michele E

    10 Febbraio @ 09.39

    federicot io in centro all'estero ci sono stato: sono vivibili perchè la gentaglia non ce la fanno entrare, la mettono tutta in periferia! (o della città stessa o dell'Europa). In compenso se vuoi parcheggiarci l'auto ci lasci un patrimonio, se la metti in divieto di sosta peggio, se ci lasci un sacchetto del rudo ti beccano con la telecamera (altro che privacy) ecc. ecc. ecc.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

E' morta Aretha Franklin

STATI UNITI

E' morta Aretha Franklin

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Ponti e gallerie parmensi, Serpagli: "Per ora nessuna chiusura" La situazione

viabilità

Ponti e gallerie parmensi, Serpagli: "Per ora nessuna necessità di chiusura" La situazione

3commenti

bolzano

Uccisa in albergo in Val Gardena: Zoni tace davanti al giudice. E resta in carcere

Anteprima Gazzetta

Bruttissima serata per quattro parmigiani alla Capannina

incidente

Precipita da impalcatura: resta gravissimo il 61enne di Roccabianca

Parma calcio

Parma, Gervinho in città per le visite mediche. Il mercato chiude alle 20 Video

1commento

Testimonianza

«Io e mio figlio fermi sul ponte a 50 metri dal baratro»

12 TG PARMA

Dopo Genova è allarme viadotti: focus anche su alcuni ponti del Parmense Video

Serpagli: "Il ponte sulla Fondovalle Taro è monitorato. Genova dimostra che era giusto chiudere Casalmaggiore"

1commento

ospedale

118 in soccorso notturno: atterrati al Maggiore i primi due pazienti

aipo

Sarà ripulito l'alveo della Parma in città

A partire dalla prossima settimana

guardia di finanza

Banda guidata da un parmigiano "alleviava" i fallimenti: via a confische per 500mila euro

salute

Emergenza piastrine: appello a tutti i donatori parmigiani

Genova

Originario del Monchiese travolto dal crollo del ponte

incidente

Scontro tra tre auto al Botteghino, una vola nel fosso: due feriti

LUTTO

Addio a «Dodo», avvocato e tennista

INCHIESTA

Parma è pronta ad essere la capitale della cultura?

14commenti

violenza

Picchia la madre e la sorella: divieto di avvicinamento alla loro casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Genova, il governo fa demagogia sui morti

di Domenico Cacopardo

3commenti

EDITORIALE

Ma Autostrade ha colpe molto gravi

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

PONTE MORANDI

Conte: "Al via la procedura di revoca della concessione di Autostrade"

riminese

Boccone di hamburger gli va di traverso, bagnino soffoca e muore

SPORT

Calcio

L'addio di Marchisio alla Juventus Video

MOTORI

Alex Zanardi torna in pista dopo tre anni a Misano

SOCIETA'

ROMA

Furto in casa Gassmann: rubati anche i premi di papà Vittorio

genova

Si carica il cane soccorritore sulle spalle per andare a cercare i dispersi Video

1commento

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert