10°

24°

Parma

La bomba del cantiere Efsa sarà rimossa domenica 20 marzo: saranno evacuate 1.200 persone

La bomba del cantiere Efsa sarà rimossa domenica 20 marzo: saranno evacuate 1.200 persone
Ricevi gratis le news
1

La bomba trovata nel cantiere per la nuova sede dell'Efsa sarà fatta brillare domenica 20 marzo.
In un vertice avvenuto questa mattina in prefettura è stato deciso il complesso intervento da svolgere. La circolazione ferroviaria dovrebbe essere interrotta dalle 9,30 sulla linea Milano-Bologna. Si ipotizza l'evacuazione di 1.200 persone, residenti in un raggio di 300 metri a sud e 200 metri a nord del punto in cui si trova l'ordigno (a una trentina di metri dalla massicciata ferroviaria). Il Genio pontieri di Piacenza farà brillare il residuato bellico nella cava di Rubbiano.
L’ordigno, del peso di 250 libbre, risale alla Seconda guerra mondiale e molto probabilmente fu sganciato sulla città durante i bombardamenti alleati del 1944. Si trova a circa trenta metri dalla massicciata della Milano-Bologna, a pochi passi dall’ex stadio del baseball di viale Piacenza, ed è il quarto ordigno ritrovato nel giro di pochi mesi lungo i cantieri che a Parma stanno interessando alcune aree limitrofe alla linea ferroviaria. L’ultimo ritrovamento lo scorso mese di gennaio.

I DETTAGLI DELL'OPERAZIONE. Entro le 8 di domenica 20 dovranno essere evacuate via Pontremoli, via Reggio fino all’altezza di via Vasari, via Cremona, via Anselmi, via Mantegna, via Sartori e viale Piacenza lato nord da ponte Bottego a via Sartori. Fino alle 9.30 verranno effettuate le opportune verifiche e alle 9.30 inizieranno le attività di despolettamento in loco, che si concluderanno al massimo entro le 11. Dopo di che l’ordigno verrà trasferito su un mezzo del Genio Pontieri di Piacenza verso la Cava di Rubbiano per le operazioni di brillamento. I residenti delle vie evacuate potranno rientrare nelle abitazioni a cessate esigenze, che verranno segnalate tramite rimozione dei blocchi stradali e presumibilmente tra le 12 e le 13. Per informazioni i cittadini si possono rivolgere ai numeri 0521.957326.66, 331.6866536 e 329.0581502 della Protezione civile e al contac center del Comune allo 0521.4 0521.
Le operazioni di bonifica dell’area sono a carico del Comune di Parma.


Visualizza Zona evacuata per il disinnesco della bomba in una mappa di dimensioni maggiori

CHI HA PARTECIPATO ALL'INCONTRO. La decisione sul complesso intervento per la rimozione dell'ordigno è stata annunciata questa mattina in Prefettura durante un vertice a cui hanno preso parte il prefetto Luigi Viana, il questore Salvatore Longo, l’assessore alla Sicurezza del Comune Fabio Fecci, il capitano del 2° Reggimento del Genio Pontieri Pietro Pace, rappresentanti di Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Ufficio di Protezione civile comunale, Polizia municipale, volontari della Protezione civile, Rfi, 118, Croce rossa, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Azienda Usl, società Aeroporto, GAP (impresa esecutrice bonifica area interessata dal cantiere), Iren e Telecom.

PERCHE' E' STATO SCELTO IL 20 MARZO. “Abbiamo concordemente scelto domenica 20 marzo per le operazioni - ha spiegato il prefetto Luigi Viana - per avere un lasso di tempo maggiore per informare la popolazione, visto che saranno circa 1.200 le persone interessate dall’evacuazione. Questo comporterà anche un maggior impegno da parte delle organizzazioni coinvolte nelle attività. È stato possibile portarsi alla data del 20 perché fortunatamente l’ordigno, pur trovandosi vicino alla tratta ferroviaria, non comporta obbligo di interruzione del traffico ferroviario, tranne che durante le operazioni di despolettamento, e quindi solo dalle 9.30 alle 11 di domenica 20”.

“Tutte le Forze di Polizia - ha spiegato il questore Salvatore Longo - saranno mobilitate per domenica 20, a supporto dell’azione della Protezione civile e delle attività di despolettamento e di brillamento. Questo garantirà la massima sicurezza della zona interessata e scoraggerà eventuali atti di sciacallaggio. Le forze dell’ordine, poi, scorteranno la bomba nel tragitto verso la Cava di Rubbiano. La scelta di non eseguire la bonifica del sito la prossima domenica è stata dettata dalla volontà di mettere i cittadini per tempo a conoscenza del fatto e anche dallo svolgimento, domenica 13, in città, di una partita impegnativa dal punto di vista dell’ordine pubblico come Parma-Napoli”.

“Innanzitutto un ringraziamento a tutti quanti si sono ritrovati oggi a questo tavolo - ha esordito l’assessore alla Sicurezza del Comune di Parma Fabio Fecci - perché negli ultimi due anni è la terza volta che si vedono impegnati in una operazione del genere. La “macchina” è assolutamente collaudata, sotto il coordinamento della Prefettura, che sta lavorando al meglio. La nostra Polizia municipale e la nostra Protezione civile saranno in campo per agevolare al massimo le operazioni e soprattutto a supporto delle persone che dovranno essere evacuate; al riguardo, stiamo pensando anche a quelle con problemi di deambulazioni o con problematiche particolari, perché tutto si svolga con il minor disagio possibile e nel pieno rispetto delle esigenze di tutti. Anche per questo sono assolutamente convinto della scelta di domenica 20, per dare ai nostri concittadini più tempo per prepararsi”.

Il capitano del 2° Reggimento del Genio Pontieri Pietro Pace, oltre che sulle operazioni di disinnesco, si soffermato sulle caratteristiche dell’ordigno. “Si tratta di una bomba americana da 250 libbre, con spoletta di naso e di coda. È circa la metà dell’ordigno disinnescato il 6 febbraio scorso, ma parliamo, comunque, di 60 chili di esplosivo, per cui verranno prese le stesse identiche precauzioni della volta scorsa”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    10 Marzo @ 12.47

    Vabbè, insomma, io sono d' accordo che la prudenza non è mai troppa, però, adesso , sgomberare 1200 persone , dal Ponte delle Nazioni (non più Bottego, Gazzetta !) fino a via Lanfranco , cioè tutta l' area a Nord di viale Piacenza, fino alla Ferrovia , non sarà un pò esagerato ? E cos' è, la bomba di Hiroshima ? POST SCRIPTUM i vecchi Parmigiani possono dirvi che ci sono condomini costruiti sopra bombe inesplose, mai rimosse.....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno