18°

28°

Parma

Libro su Casa Pound, "minacce e intimidazioni" alla libreria Battei. Presentazione annullata

Libro su Casa Pound, "minacce e intimidazioni" alla libreria Battei. Presentazione annullata
Ricevi gratis le news
87

Presentazione di un libro su Casa Pound sospesa per minacce. Succede a Parma: l'editore Antonio Battei ha diffuso una lettera in cui spiega perché l'incontro programmato per venerdì nella sua libreria di via Cavour è stato annullato. In questi giorni, si legge, sono arrivate telefonate sia di "semplice e civile dissenso", sia "messaggi intimidatori e anonimi che avvisavano che avrebbero impedito in qualunque modo lo svolgimento dell'incontro".  L'evento è quindi stato annullato per questioni di sicurezza. 

Pubblichiamo la lettera arrivata in redazione:

Caro direttore,
presento libri da oltre quarant’anni, organizzo o, semplicemente, metto a disposizione i locali della libreria di strada Cavour a chi ne fa semplice richiesta, e sempre gratuitamente, seguendo l’esempio di mio padre e di suo padre, uomini liberi e di buoni costumi. Non ho mai negato spazio a scrittori o a uomini politici, accogliendo tutte le voci, anche le più lontane dal mio pensiero, affinchè potessero dialogare in una libreria che è, e resta, “palestra” di dialettica, cenacolo culturale. Ma oggi, e per la prima volta, mi sono arreso alle numerose telefonate ricevute dai miei collaboratori, affinchè, oggi, non si presentasse, in quella stessa libreria che dal 1872 accoglie le più svariate espressioni del mondo culturale e politico, un libro. Sì, un libro, “Nessun dolore. Una storia di CasaPound” scritto da Domenico Di Tullio e pubblicato da Rizzoli. Tra le telefonate ricevute, alcune erano di persone educate che esprimevano civilmente il loro dissenso, ma altre, anonime, erano palesemente intimidatorie e minacciose. Evidentemente ancora i libri spaventano come quando venivano bruciati, spaventano gli illiberali, gli antidemocratici che non sanno dialogare, trincerati dietro l’ammonimento e dietro sigle che (spero e vivamente) non abbiano nulla da spartire con questi personaggi. Così per garantire l’incolumità ai miei collaboratori (che ringrazio per la loro disponibilità in quanto, chi scrive, non poteva essere presente) e per evitare eventuali gesti incivili, ho deciso di sospendere l’odierna presentazione, scusandomi con autore, editore e presentatore e con le persone che avevano già accettato l’invito a partecipare, mai immaginando che, nella nostra città, si arrivasse a tanto.

Antonio Battei
Parma, 10 marzo 2011


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • retedirittincasa

    14 Marzo @ 16.56

    La Rete Diritti in Casa esprime condivisione politica e sostegno alle attività della Rete Antifascista di Parma e al Comitato Antifascista Montanara per tutte le attività di contrasto all'intervento di Casa Pound a Parma. In questa fase di crisi nulla è più pericoloso di chi diffonde a piene mani razzismo e intolleranza: in questi momenti di diffusa difficoltà economica, precariato e incertezza del futuro deviare la tensione sociale contro le fasce più povere della popolazione (migranti in primis)come predica Casa Pound, invece che contro i veri responsabili della crisi, è funzionale al mantenimento del predominio dei poteri forti e della disparità sociale. La solidarietà espressa a Casa Pound dal centro destra cittadino e dalla lega sono comprensibili, nel senso che li accomunano molte delle scelte e delle prese di posizione su immigrazione e politiche sociali escludenti. La lotta che a Parma si sta diffondendo sul diritto alla casa dimostra invece che solo l'unità dal basso tra autoctoni, migranti, studenti e lavoratori rappresenta una prospettiva di cambiamento in positivo, tutela e raggiungimento di diritti per tutti. A coloro che reclamano il diritto di espressione per tutti, anche per i fascisti, ricordiamo che sotto la maschera dei ragazzi per bene di casa Pound, tanto ben curata, si nasconde il sostegno alle ideologie più antidemocratiche e intolleranti di cui non dobbiamo dimenticare le nefaste conseguenze. rete diritti in casa

    Rispondi

  • Antonio Icona

    14 Marzo @ 15.07

    ah Sig.ra Torri c'è questa notizia: COnvegno dal titolo "Pound, un Poeta contro l'Usura". Camera dei Deputati, Palazzo Marini Tre, Sala della Mercede venerdì 18 marzo 2011 9.30.00 Ora che facciamo? UNa bella mobilitazione contro la Camera dei Deputati?

    Rispondi

  • Circolo Comunista di Parma

    14 Marzo @ 14.01

    In relazione al clamore mediatico per l’annullamento della presentazione del romanzo“Nessun dolore. Una storia di CasaPound”, il primo romanzo a raccontare l’epica quotidiana di quelli che si definiscono i “fascisti del Terzo Millennio”, prevista alla libreria Battei ci preme fare alcune considerazioni. Telefonare o inviare fax per chiedere di non tenere un’iniziativa non è un’intimidazione mafiosa. Organizzare un presidio, qualora l’iniziativa si fosse svolta, e manifestare pubblicamente il proprio dissenso non è un atto mafioso. Si è letto che in libreria sono arrivati dai 20 ai 30 contatti tra telefonate e fax e presumibilmente la cifra è stata ridotta e di molto. Detto questo, siamo certi che non siano state tanto le cosiddette “minacce” ma la certezza di una ennesima grande mobilitazione antifascista a fare da leva per l’annullamento dell’iniziativa. Come CCP ribadiamo il nostro impegno antifascista ed esprimiamo la nostra solidarietà al Comitato Antifascista Montanara e a tutte le antifasciste e gli antifascisti per l’opera di vigilanza democratica che svolgono nella nostra città. Vogliamo infine ricordare che Parma ha saputo resistere eroicamente ai fascisti nelle giornate dell’agosto del 1922 ed è insignita della medaglia d’oro al valor militare per la guerra di Liberazione. Circolo Comunista di Parma

    Rispondi

  • Antonio Icona

    14 Marzo @ 00.45

    Scusa Sig.ra Torri ma tu dici "evidentemente siete in difficoltà a rispondere nel merito delle cose". Il merito delle cose è presto detto: un gruppo di persone ha fatto minacce e telefonate minatorie ad un esercizio commerciale che quel libro lo voleva presentare per vendere. L'atto è di pura delinquenza seppur a matrice politica ma si inscrive nello schifo di un estremismo che non vuole contestare ma impedire fisicamente per causare incidenti con gli avversari politici. E' chiaro che andare, nel caso in cui la presentazione fosse avvenuta, di fronte a Battei alle 17,00 vuol dire entrare in contatto con quelli di Casa Pound che si andavano a vedere il libro quindi possibili incidenti. Incidenti provocati da voi non da chi si va a vedere il libro in santa pace. Altrimenti i tuoi avrebbero detto "contestiamo questa scelta inaccettabile per Parma bla bla...in piazza Duomo opp in Piazza Garibaldi o in Piazzale della Pace" quindi a distanza di sicurezza. Voi volevate fare altro e lo avete dimostrato, poi chi fa le telefonate minatorie è un delinquente e va identificato e, speriamo una santa volta, portato in Tribunale per rispondere. Questo è il merito dei fatti come sono; il resto Sig.ra Torri è solo un mucchio di balle ideologiche di cui mangiate solo voi ed i vs amici e basta. Ma il fatto, come insegna il giornalismo, va distinto in modo secco dall'opinione e tu, palesemente, non hai imparato o nessuno ti ha insegnato, questa regola della comunicazione.

    Rispondi

  • katiatorri

    13 Marzo @ 11.18

    io non ho difeso nulla,ho fatto domande a cui,pur rispondendo a me,ancora non avete risposto,questo è un fatto..come è un fatto che la maggioranza di chi attacca le telefonate anonime contro Battei,al contrario della sottoscritta che si firma sempre,rimane rigorosamente anonimo...lanciando accuse e insulti,della serie da che pulpito

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"