19°

Parma

L'incubo di un deejay: "Perseguitato per 9 anni"

L'incubo di un deejay: "Perseguitato per 9 anni"
Ricevi gratis le news
8

 

 

 

Mara Varoli

Perseguitato da un'ascoltatrice della radio in cui lavora. Un sms e poi le prime minacce, migliaia di mail, i pedinamenti. E così,  venerdì in tribunale a Carrara una romena senza fissa dimora è stata condannata a tre mesi di reclusione, pena sospesa, per aver molestato un noto deejay della nostra città: Federico Portale.  Ma l'incubo non è finito, la romena continua tuttora a molestare Portale, che presto sarà chiamato a fare una nuova denuncia, questa volta per stalking. 

«La storia è un po' lunga - racconta Federico, deejay di Radio Malvisi e del Cosmopolitan di via Veroni -. Tutto è cominciato nove anni fa. Una donna romena, con la quale non ho mai avuto niente a che fare, nemmeno un caffé al bar, ha cominciato a mandarmi messaggi sul telefonino della radio. All'inizio, era una delle tante ascoltatrici, finché gli sms sono arrivati ad essere centinaia nell'arco di una settimana: messaggi in cui lei raccontava un po' di tutto, con frasi spesso incomprensibili». Una storia davvero incredibile, che a poco a poco si è trasformata in un incubo: «Nel 2003 lavoravo al Tek di Traversetolo. E una sera mi è capitata davanti alla consolle - non dimentica Federico -. Era arrivata in discoteca in bicicletta da un paesino del Reggiano. Quella sera ha aspettato che io terminassi di lavorare per fare due chiacchiere con me. E così è stato, in piedi, mezz'ora non di più,  davanti all'uscita del locale: ancora non immaginavo che cosa sarebbe accaduto. La situazione è presto precipitata: insieme ai messaggi, anche migliaia di mail. Anche i miei colleghi della radio hanno provato a calmarla, ma lei se ne fregava e continuava a scrivermi».

Federico abita tra Parma e Marina di Carrara con la famiglia e non avrebbe mai pensato che quella romena arrivasse a tanto: «Ha scoperto facilmente l'indirizzo di casa a Marina di Carrara - prosegue il noto deejay -: mi ha stanato, come si dice nei casi di stalking. Da quel momento è stato veramente un incubo: suonava il mio campanello di notte e  mi lasciava centinaia di biglietti sull'automobile. Scriveva che mi spiava dal giardino e che conosceva ogni mia mossa. Così ho chiamato la polizia: lei è scappata, ma poi è tornata. E così innumerevoli volte». Era il 2005. Federico Portale si rivolge ai carabinieri di Marina di Carrara. La donna viene chiamata: «Prontamente si è giustificata dicendo che voleva scrivere un libro su di me - ricorda Federico -. Poi però ha ricominciato: diceva di essere la donna della mia vita e non capiva il mio rifiuto. Così ha iniziato persino a insultare mia moglie e a minacciarmi: mi scriveva che sarei bruciato dentro casa. Inoltre, raccoglieva le foto di mio figlio su facebook, me le inviava, insieme a immagini di altri miei parenti per sottolinearmi che facevano parte del nostro, mio e suo, album di famiglia. E' lì che ho fatto la prima denuncia per molestie e lei ha avuto un decreto penale dal tribunale di Massa. Nonostante questo, continuava a scrivermi e a seguirmi». Parte una seconda denuncia. Portale viene così chiamato dalla polizia postale di Parma: «Ho raccontato nuovamente la storia all'ispettore - sottolinea - e grazie alle due denunce precedenti siamo arrivati alla causa di venerdì al tribunale di Carrara. Nel frattempo ho venduto la casa di Marina e ho fatto occultare il nuovo indirizzo, perché nonostante la condanna lei non smette di scrivermi. Per cui ora, sono costretto a fare una nuova denuncia per stalking. Putroppo, dovevo subito capire, nove anni fa, che c'era qualcosa di anormale in quel comportamento. D'altronde, all'inizio era un'ascoltatrice, come tante».

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    14 Marzo @ 16.55

    @rebelde - Quante stupidate in un colpo solo ! Per restare alle principali: 1) forse per te 2) se c'è una condanna non è una balla 3) siamo uin gruppo che ha una sua radio, quindi non abbiamo nessun interesse a fare pubblicità ad altre radio 4) vedi 2 5) sms e mail possono già da sole integrare le molestie: si studi giuruisprudenza oppure non parli di cose che non sa 6) se vuole raccontare il suo caso ( ese anche qui verificheremo che non è una balla, proprio come per il dee jay), ben volentieri: scriva a lettere@gazzettadiparma.net . Grazie

    Rispondi

  • rebelde

    14 Marzo @ 16.18

    1) notizia assurda, futile ed inutle 2) plausibile balla tanto per scrivere qualcosa 3) plausibile balla tanto per fare pubblicità a radio malvisi e a portale 4) non esite un plausibile movente, quindi è una balla 5) non esiste nemmeno la molestia visto che si tratta di sms e mail (anche se plurimi) in conclusione, è assurdo che la gazzetta dia spazio ad una notizia di tale inesistente peso cronisitco! Ci sono centiania di casi ben più gravi che la gente comune tutti i giorni costantemente deve subire ma alla fine non si lavora a radio malvisi e non si fa il dj in quella radio! ps: anche io sono perseguitato da anni dalla rai che pretende il pagamento del canone pur non avendo la tv! come la mettiamo? scriviamo il mio caso?

    Rispondi

  • andrea casoli

    14 Marzo @ 12.04

    ahah a parte che concordo pienamente col discorso di vercingetorige...e poi scusate se il ragazzo in questione non dava confidenza fin da subito a una sconosciuta non sarebbe arrivato a questo punto...non è che magari c'è stato qualcosina tra loro...???

    Rispondi

  • Alessandra

    13 Marzo @ 19.48

    La vicenda mi fa ricordare (con alcune varianti) la trama del film "Play Misty for me" del 1971, diretto e interpretato da Clint Eastwood. Anche per il deejay Clint, all'inizio, lei era solo un'ascoltatrice come tante...

    Rispondi

  • Francesco

    13 Marzo @ 17.38

    Adesso, mica per essere cattivo, ma la molestatrice l' ha visto, prima di molestarlo ?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno