14°

27°

Parma

L'altra metà di Parma: interviste al femminile - Irene Rizzoli

L'altra metà di Parma: interviste al femminile - Irene Rizzoli
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli

L’attività agonistica l’ha momentaneamente accantonata, ma un premio - viene da pensare - se lo meriterebbe tutto. Giovane, sorridente, imprenditrice e mamma di tre bambini. È abbastanza, dite? Evidentemente non per lei. Irene Rizzoli, 37 anni, amministratore delegato e responsabile Ricerca e Sviluppo di Delicius Rizzoli S.p.A., nonché vice presidente dei Giovani Industriali di Parma, è stata campionessa europea di volo aereo acrobatico e, oggi, continua a coltivare la passione per gli aerei, «anche se le gare - confessa  - ho dovuto metterle da parte». Sarà forse il bisogno di rifugiarsi tra le nuvole, quando evidentemente a terra tutto è così puntualmente pianificato, fatto sta che la giovane imprenditrice a capo dell’azienda leader nel settore delle conserve di pesce, il cielo, ce l’ha dentro. A 16 anni inizia a volare e a 24 si innamora delle acrobazie aeree. Nel frattempo si laurea, inizia la carriera nell’azienda di famiglia e mette su la sua, di famiglia. E che spesso le capiti di dormire tre o quattro ore per notte poco importa, «quando è la passione a spingerti, a casa, sul lavoro o in aeroporto, il tempo si trova per tutto».

Spesso le donne faticano a conciliare i tempi della famiglia con quelli del lavoro. Lei riesce a combinarli anche con quelli di uno sport decisamente impegnativo. Come si fa?

In realtà la vita agonistica è, ahimè, un ricordo lontano. Ho dovuto abbandonare le gare, ora che ho tre bambini risulterebbe davvero impossibile allenarsi a dovere. Ma comunque continuo a coltivare la passione; credo che il segreto sia trovare dei punti di contatto tra i diversi impegni. Ad esempio spesso porto i miei figli con me all’aeroporto, si divertono e io intanto passo del tempo con loro. Per il resto, spesso bevo molti caffè per stare in piedi (ride, Ndr)

Un amore, quello per lo sport, che condivide anche con suo marito, Umberto Pelizzari…

Sì, mio marito è un campione di sub. Lui ha fatto dello sport il suo lavoro. Insieme, infatti, tentiamo di trasmettere questo amore anche ai nostri figli: per come è fatto il mondo che viviamo oggi, avvicinarli a un universo pulito, come è quello dello sport, credo sia assolutamente positivo. Anche se per ora non sembrano granché competitivi.

Non le manca l’agonismo?

È la scelta che ho fatto e sono contenta di averla fatta. Quando vedo i miei bimbi sorridere, sono ripagata di tutto: ad esempio il più grande, che ha cinque anni, l’altro giorno ha sciato per la prima volta. Sono soddisfazioni impagabili.

Come vede il ruolo delle donne nel mondo di oggi?

È un ruolo che richiede grande impegno. Purtroppo in famiglia siamo sempre noi donne ad accollarci i carichi maggiori. Essere madre e lavoratrice, al giorno d’oggi, e per come è strutturata e organizzata la situazione nel nostro paese, non è certo semplice. Credo che molte cose andrebbero cambiate: bisognerebbe rivedere il ruolo dei padri, e, allo stesso tempo, riorganizzare il mondo del lavoro, ad esempio con contratti flessibili che si adeguino alle esigenze delle donne. Si dovrebbe poter contare su servizi e strutture diverse, a livello di costi, personale qualificato, distanze. Senza dimenticarsi che la donna, oltre al lavoro e alla famiglia, deve fare i conti inevitabilmente anche con la sua vita sociale.

Ci sono poche donne ai vertici delle aziende. Anche nella nostra città: una recente inchiesta della Gazzetta di Parma ha messo in luce come - anche nelle numerose società partecipate del Comune -, la presenza femminile nei Cda sia davvero limitata…

Questo accade perché, inevitabilmente, le donne che lavorano in azienda hanno meno tempo ed energie da dedicare alla carriera rispetto ai loro colleghi maschi. Non perché valgano meno, anzi, ma per il carico di impegni e responsabilità di cui parlavo prima. Bisognerebbe fare in modo che tutti gli attori coinvolti si impegnassero per mettere le donne nella condizione di potersi dedicare al lavoro, senza dover rinunciare alla famiglia.

L'intervista è stata realizzata in occasione dell'incontro " Donne, lavoro e figli: istruzioni per l'uso"

gazzettadiparma.it/ROSA - La città delle donne

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bellezze...mondiali (sugli spalti) Gallery

tifo e tifose

Bellezze...mondiali (sugli spalti) Gallery

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

Violenza

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

Cantieri

Opere incompiute: le date del taglio del nastro

2commenti

Ballottaggi

Urne aperte a Salso: alle 12 ha votato il 18,36% Video

pericolo

Voragine in via Volturno, via Musini La foto

appuntamenti

Dopo la rugiada, una domenica di eventi nel Parmense Agenda

cus parma

Triathlon Campus e Duathlon Francigeno Guarda chi c'era

evento

Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

1commento

Turismo

Pochi wc pubblici. Botta e risposta fra Comune e Confesercenti

5commenti

calcio e tribunale

Caso whatsapp-Parma (e match Frosinone), il Palermo: "Siamo parte lesa"

8commenti

Rapina

Incappucciato aggredisce una donna per rubarle l'auto: arrestato

12 tg parma

Disabili e lavoro: a Parma numeri in crescita ma liste d'attesa ancora lunghe Video

FIDENZA

Sicurezza, in arrivo 84 «occhi intelligenti»

Fontanellato

Morto il direttore della banda

BENECETO

L'abbraccio della maestra e dell'ex allieva

Il ministro Centinaio

«Il caso sms? Finirà in nulla»

1commento

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Come potranno motivare una condanna?

di Michele Brambilla

LA PEPPA

Fusilli estivi, pasta fredda protagonista

ITALIA/MONDO

belluno

Turista si lancia dalla cima di un monte con tuta alare e muore

REGGIO EMILIA

Urla in casa, arrivano i carabinieri e sequestrano marijuana

SPORT

calcio

Giappone e Senegal, gol e spettacolo: finisce 2-2

Calcio

Mondiali: la Germania in 10 soffre ma piega la Svezia (2-1)

SOCIETA'

cina

Il bus si ribalta e i passeggeri volano fuori dal finestrino

Cina

Distrugge Ferrari appena uscita dalla concessionaria

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse