10°

23°

Parma

Parma Infanzia si "sdoppia"

Ricevi gratis le news
0

 Laura Ugolotti

La delibera dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici è del 26 gennaio 2011, ma fino ad oggi non se ne era saputo nulla. 
Sono stati i consiglieri del Pd a rintracciare online il documento che mette sotto accusa la delibera del luglio 2009 con cui il Comune ha prorogato la convenzione con ParmaInfanzia dal 2014 al 2042.
Motivo? Realizzazione e gestione di due nuove strutture pubbliche per l’infanzia.
La decisione non era piaciuta al Pd, che un anno fa ha presentato un esposto all’autorità, dando il via all’istruttoria.
All’ente di controllo il Comune ha già presentato le controdeduzioni; non esaurienti, a quanto pare, visto che a febbraio l’autorità ha ribadito le perplessità sul contratto e ora il Comune ha 30 giorni per comunicare le sue intenzioni.
«L’affidamento della gestione di asili nido ulteriori - recita infatti il documento - è in contrasto con le attuali disposizioni normative e con i prevalenti orientamenti della giurisprudenza in materia di affidamenti alle società miste».
La proroga, insomma, «non s’ha da fare»; non senza una nuova gara almeno.
«La collaborazione con il privato è fondamentale - spiegano Giorgio Pagliari e Carla Mantelli -, ma per un privato di qualità serve un pubblico forte, se no si rischia un sempre minor controllo da parte del Comune e il monopolio di un unico fornitore, alla faccia della pluralità della concorrenza e delle dinamiche di mercato».
Il problema per il Pd non sono i fornitori (il riferimento è a Proges, che detiene il 51% di ParmaInfanzia), ma le scelte dell’amministrazione, «sempre al limite delle regole - chiarisce Pagliari - e che spesso, le regole, finiscono con l’oltrepassarle».
«Ci accuseranno come sempre di fare terrorismo psicologico - anticipa Marco Ablondi -, ma si tratta di atti ufficiali e il Comune deve risponderne».
Intanto, nell’ultimo Consiglio comunale è stata anticipata l’intenzione di creare una nuova società che si occupi dei servizi per l’infanzia; una sorta di «ParmaInfanzia2», che sarà discussa in commissione il prossimo 30 marzo.
Il dubbio per Pagliari «è che questa decisione sia in qualche modo legata alla comunicazione dell’autorità, e comunque va contro le ipotesi di razionalizzazione delle partecipate di cui parla l’amministrazione».
La replica
«Avevamo già posto rimedio prima dei rilievi dell’Autorità. Verrà costituita una nuova società pubblico-privata, sull’esperienza di Parma infanzia, perché il Comune di Parma nei servizi educativi intende continuare a creare nuovi posti e garantire qualità». 
Sono le parole dell’assessore comunale ai Servizi educativi, Giovanni Paolo Bernini, che replica all’opposizione e ai rilievi che l’Autorità di vigilanza dei Servizi pubblici hanno mosso al Comune per la realizzazione di due nuovi asili da parte di Parma Infanzia: «La nuova fase che ho individuato insieme al sindaco, alla Giunta e agli uffici - spiega Bernini - è quella di una società che rilanci il rapporto con i privati sull’ottima esperienza di Parma infanzia. Ricordiamoci che con le ristrettezze delle finanze pubbliche è impensabile creare nuovi posti negli asili e nelle scuole materne di qualità senza l’apporto del privato no profit. La delibera di indirizzo è già passata in Giunta e verrà affrontata nella seduta congiunta con le Commissioni competenti».
Quindi Bernini parla dei rilievi dell’Autorità: «In una situazione di cambiamento della normativa probabilmente qualche anno fa è stata fatta una forzatura. Ma io ho incontrato a Roma presidente e vertici dell’Autorità i quali mi hanno chiesto soprattutto quali sono le prospettive future dell’Amministrazione in materia di servizi educativi, avendo riscontrato nel passato vizi ma nessun rilievo penale o contabile». «Per questo non ci saranno conseguenze per il Comune» - assicura l’assessore.
«La reazione dell’Autorità al nostro incontro mi incoraggia ad andare avanti. Ora dovremo mandare a Roma una relazione su questo progetto per avere il via libera formale. Anche perché questa nuova fase non sarà seguita e controllata solo dal Comune, ma voglio che il percorso di formazione di questa nuova società sia seguito pure dall’Autorità stessa».
Quindi Bernini chiarisce un punto della conferenza dell’opposizione: «Il termine di scadenza del contratto di servizio con Parma Infanzia è e rimane invariato al 2014».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

3commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

1commento

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

2commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno