17°

28°

Parma

Una macchia lasciata da un uccello sull'auto "incastra" i rapinatori di supermercati

Una macchia lasciata da un uccello sull'auto "incastra" i rapinatori di supermercati
Ricevi gratis le news
8

Rapinavano supermercati armati di pistola, per poi fuggire in auto. A Parma hanno commesso due «colpi», il 4 e il 23 settembre dell'anno scorso. L'auto dei due giovani però è stata immortalata da un autovelox. Assieme agli altri elementi raccolti dalla Polizia, l'analisi delle foto dell'autovelox è stata molto utile per risalire a due giovani di Napoli: Salvatore Chiambrello, 32enne, e Alessandro Catalano, 28enne.
La prima rapina che, secondo la ricostruzione della Polizia, i due napoletani hanno commesso a Parma è quella del 4 settembre al supermercato «In's» di via Argini 18. La Sezione antirapine della Squadra Mobile è intervenuta dopo che un uomo armato di una pistola semiautomatica scura aveva portato via 2.560 euro. Prima di fuggire con un complice in auto, il giovane aveva aveva chiuso le cassiere in bagno.
Un testimone ha riferito alla Polizia di aver notato un giovane uscire correndo dal supermercato  e salire a bordo di una vettura Toyota Yaris di colore grigio. La prima lettera della targa era “B”. Analizzando i fotogrammi dell'autovelox della tangenziale sud, gli agenti hanno scoperto che l'auto era stata fotografata due volte. In un primo fotogramma la targa non si vedeva, anche se la descrizione del modello di auto combaciava con quelle dei testimoni. Continuando con le verifiche però la Polizia ha scoperto che l'auto aveva superato i limiti di velocità anche mentre andava verso il supermercato.  L’attento esame dei fotogrammi ha permesso di stabilire che le due fotografie scattate a un’ora di distanza l’una dall’altra riprendevano la medesima auto. Infatti il fanale posteriore destro dell’auto, fotografata alle 11,49, aveva una macchia di colore biancastro (un escremento di volatile), identica per forma e dimensione  alla macchia presente sul fanale posteriore destro della vettura che transita alle 12,33. Pochi minuti dopo la rapina in argomento.
Con ogni probabilità i malviventi dovevano aver provato la “via di fuga” prima di compiere il reato; da verifica all’Aci è emerso che la Toyota Yaris era intestata ad un pregiudicato di Napoli.

Un secondo «colpo» è stato messo a segno alle 21,10 del 23 settembre alla Lidl di largo XXIV agosto 1942. Il bottino era di 11.570 euro e la descrizione dei malviventi fatta dai testimoni corrispondeva con quella della rapina al supermercato «In's».
Si è poi scoperto che la Yaris individuata dall'autovelox a Parma era stata usata per una rapina il 14 ottobre a Pescara e i due pregiudicati sono stati individuati. Sequestrata la pistola scura: era una "scacciacani".
Ciambrello e Catalano sono in carcere a Pescara, accusati di diverse rapine. Inoltre nei giorni scorsi, il gip di Parma Paolo Scippa, su richiesta del pm Antonino Lupo, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due giovani napoletani. Ordinanza già notificata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • maria

    25 Marzo @ 16.02

    Leggo sempre più spesso commenti che danno una chiara immagine di come si possa essere "limitati".Come si fa a vivere in una società e in particolar modo in questa città dove ci si ghettizza a vicenda?" Noi non siamo napoletani" Voi non siete napoletani","ma vi rendete conto della gravità di queste espressioni?

    Rispondi

  • Giuseppe

    25 Marzo @ 11.18

    Quando uscirà il prossimo articolo sul crack della Parmalat scriverò: IO NON SONO PARMIGIANO........................ma, probabilmente, non lo farò; mi ritengo troppo intelligente per generalizzare..............................

    Rispondi

  • Partenopeo

    24 Marzo @ 23.24

    VOI NON SIETE NAPOLETANI !

    Rispondi

  • matteo

    24 Marzo @ 15.58

    noi non siamo napoletani...

    Rispondi

    • diego

      25 Marzo @ 07.30

      tu che al 2011 hai scritto questo commento devi essere di un'intelligenza innaturale, vergognati

      Rispondi

  • sindaco

    24 Marzo @ 15.39

    non ha molta tolleranza l'autovelox della tangenziale sud...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

calcio

Riecco Ciciretti

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

5commenti

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

MONTAGNA

Soccorso Alpino attivato nella zona del Lagastrello per soccorrere una persona ferita

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

STORIA

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPAM

Porno-ricatto via e-mail: allarme (e consigli) della polizia postale

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design