19°

Parma

All'Università 17 impiegati "a distanza"

Ricevi gratis le news
0

Laura Birra

L’Università di Parma dice «sì» al telelavoro. Se l’anno scorso i posti disponibili erano dieci, quest’anno sono diventati diciassette, sintomo che la nuova forma di impiego ha messo d’accordo tutti: lavoratori e responsabili. E se il telelavoro  -  che permette al dipendente di svolgere una parte dell'attività da casa - in Italia non è ancora pienamente decollato, l’ateneo cittadino è tra i pochi ad aver aderito al progetto. Il Comitato pari opportunità dell’Università ha promosso l’inserimento di questa attività l’anno scorso, per sperimentarla: «Inizialmente abbiamo proposto di inserire dieci posti in telelavoro – spiega Lucia Silvotti, presidente del Comitato - e l’amministrazione si è dimostrata da subito favorevole. E’ una forma di impiego pensata per chi, in un particolare momento della vita, si trova in difficoltà, per cui senza il telelavoro dovrebbe optare per un part-time o rinunciare alla sua occupazione». L’esempio classico è quello delle neo-mamme, che avendo figli piccoli non possono presentarsi in ufficio ogni giorno, ma anche lavoratori che hanno una persona anziana a cui badare o un coniuge ammalato, per esempio. I candidati hanno partecipato alla selezione tramite un bando di concorso e sono stati scelti in base a dei parametri specifici: «La prima condizione – continua la Silvotti - oltre alle esigenze reali del dipendente, è la “telelavorabilità” della mansione svolta: deve essere un'attività che può essere mandata avanti anche fuori dall'ufficio». L’esempio classico è quello del lavoro informatico, ma anche alcune mansioni di segreteria. Deve poi esserci un progetto, concordato con il proprio responsabile, che prevede il raggiungimento di uno scopo: lavorando per obiettivi, il lavoro svolto può essere controllato. Se l'anno scorso è stato un banco di prova per il telelavoro in Università, i risultati hanno dato esito positivo, permettendo all'ateneo di passare al «collaudo»: «Abbiamo notato che non solo i telelavoratori erano soddisfatti, ma anche i loro responsabili -  dice la Silvotti -. Quest'anno, su venti richieste ricevute, diciassette erano idonee, così abbiamo chiesto all'amministrazione di ampliare il numero dei posti. Di fronte ai risultati ottenuti, hanno   subito accolto la nostra  richiesta».
I giorni «telelavorabili» variano settimanalmente da uno a quattro, perché il lavoratore deve rientrare in ufficio per almeno un giorno a settimana: in questo modo non c'è un isolamento eccessivo dai colleghi, possibile rischio per un telelavoratore.

.Le regole
Stipendio non decurtato
Per le pubbliche amministrazioni (comprese scuole e Università) il telelavoro (detto anche «lavoro a distanza») è disciplinato dal decreto 70 del Presidente della Repubblica, datato 8 marzo  1999. Questa forma di impiego non è un obbligo, ma le pubbliche amministrazioni «possono avvalersi di forme di lavoro a distanza».  L'attività può essere svolta fuori dalla sede lavorativa in qualsiasi luogo «dove la prestazione sia tecnicamente possibile». La legge dice che i responsabili degli uffici dirigenziali, che hanno alle loro dipendenze un telelavoratore, devono proporre obiettivi da raggiungere tramite il telelavoro.  E' l'amministrazione che deve provvedere alle spese di «manutenzione e gestione di sistemi di supporto per il dipendente ed i relativi costi».  Lo stipendio non viene decurtato: è garantito «un trattamento equivalente a quello dei dipendenti impiegati nella sede di lavoro».


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno