16°

28°

Parma

I carabinieri del Nac di Parma sequestrano 3mila tonnellate di falso olio extravergine

Ricevi gratis le news
8

Tremila tonnellate di falso olio extravergine, per un valore commerciale di almeno 10 milioni di euro, sono state sequestrate nelle province di Agrigento, Bari e La Spezia. L’operazione è seguita alle indagini condotte dal Nucleo Antifrodi dei Carabinieri (Nac) di Parma e dalla Compagnia dei Carabinieri di Sciacca (Agrigento), coadiuvati dall’Ufficio Antifrode dell’Agenzia delle Dogane di La Spezia. Ne dà notizia l'agenzia Ansa, che riporta un commento del ministro delle Politiche agricole Saverio Romano: «La sicurezza, la trasparenza e la salute dei nostri cittadini rappresentano una priorità del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e l'importante operazione appena conclusa del Nucleo Antifrodi dei Carabinieri di Parma, a difesa di un prodotto simbolo del nostro Made in Italy, l’olio extravergine di oliva, ne è una dimostrazione».

In base a quanto reso noto, 2.450 tonnellate sono state individuate in una grossa impresa del settore oleario di Agrigento, che commercializzava olio straniero come nazionale e falso olio extravergine di oliva, chiusa su provvedimento della Procura di Sciacca. Il titolare, accusato di frode aggravata nell’esercizio del commercio e sottoposto a misura cautelare del divieto di esercizio delle attività imprenditoriali, avrebbe commesso frodi su ingenti quantitativi di olio, oltre che all’estero (Usa e Cina), anche in altre province. Altri sequestri sono avvenuti, infatti, presso stabilimenti produttivi produzione e di stoccaggio di olio di oliva, in provincia di Bari (500 tonnellate), Genova e La Spezia (50 tonnellate).

L'olio dichiarato «extravergine di oliva» in seguito ad analisi è risultato in alcuni casi «lampante» (quindi non commestibile) e in altri solo «olio di oliva vergine», pertanto di qualità molto inferiore rispetto a quella dichiarata in etichetta.

Le indagini hanno preso avvio dal sequestro, lo scorso dicembre, di un carico di olio, di provenienza tunisina e non italiana, come invece dichiarato in etichetta, destinato ai mercati della Cina e degli Stati Uniti, pari a 47mila chili.

«Va evidenziato il prezioso lavoro svolto dai Nuclei Antifrodi del Comando dei Carabinieri presso il Mipaaf e delle loro unità temporali - conclude il ministro Romano - a difesa della sicurezza agroalimentare e della qualità dei nostri prodotti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    30 Marzo @ 23.54

    Filippo hai ragione ma è anche vero che tanti ne approfittano vendendo a caro prezzo robaccia perchè molti fanno il tuo ragionamento. Parlando con amici veneti tanti mi dicono che varie grandi cantine di prosecco forti del proprio nome drogano fortemente i loro prodotti vendendoli a prezzi alti e la gente compra ancora. Per lo più viene fatto per l'esportazione perchè così puoi dare la colpa al deperimento causato dal viaggio.

    Rispondi

  • Filippo

    30 Marzo @ 16.27

    ..e qui si spiega il perchè si trova olio a prezzi stracciati in giro....l'olio, e così pure il vino, a meno di certe cifre non vanno comprati...ne va della propria salute!!!! E' da anni che cerco di farlo capire ai miei clienti...

    Rispondi

  • Bruno

    30 Marzo @ 16.19

    I NAC DOVREBBERO DIRE I NOMI E I MARCHI DEGLI OLI INCRIMINATI, ESSENDO NON COMMESTIBILI, COSI' POTREMMO CONTROLLARE SE LI ABBIAMO IN CASA E NON CONSUMARLI PER NON INTOSSICARCI !!!!!

    Rispondi

  • Luca

    30 Marzo @ 15.27

    In galera e buttare la chiave.

    Rispondi

  • federico

    30 Marzo @ 14.52

    Se di solito vale la regola della privacy credo che in questo caso non si possano tacere marche e nomi. Non per diffamare o esporre al pubblico ludibrio i malfattori, ma perchè ci sono migliaia di produttori di OEO che lottano tutti i giorni per produrre a prezzi competitivi il nostro ORO. Un consiglio a tutti: l'OEO non può costare meno di 7,50 alla bottiglia se lo prendete in negozio o al supermercato. E' impossibile pagarlo meno .... vuol dire che non è OEO.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"